Laboratorio di test sulla cannabis Confidence Analytics raccoglie denaro per espandersi in California

Confidence Analytics, il primo laboratorio autoproclamato di cannabis per testare un campione ai sensi della legge legale sulla marijuana ricreativa dello stato di Washington, sta raccogliendo denaro per espandersi in California.
Il laboratorio di Redmond, Washington, è stato fondato nel 2014, in previsione della regolamentazione statale sulla marijuana ricreativa.
Confidence Analytics è uno dei 15 laboratori di test della cannabis accreditati nello stato di Washington, ha affermato Nick Mosely, co-fondatore di Confidence Analytics.
Ma è uno dei soli tre laboratori certificati per eseguire test oltre le soglie minime stabilite dallo stato, come la ricerca di pesticidi o metalli pesanti.
Mosely ha detto a GeekWire che ci sono circa 1.200 coltivatori e produttori di cannabis autorizzati e in un dato mese Confidence Analytics ne serve circa 300-400.
La società guadagna con le tasse per i test dei campioni.
Prima di co-fondare il laboratorio, Mosely ha lavorato come ricercatore in studi clinici incentrati sulla scoperta di farmaci.
Un amico gli ha dato l'idea di essere coinvolto nei test sulla cannabis, e Mosely era incuriosito.
"Ho visto come un'opportunità per essere coinvolto nel pianterreno di qualcosa che penso possa fiorire e persino scuotere l'industria farmaceutica", ha detto.
"Ci sono molti farmaci da scoprire da queste piante".
Mosely non direbbe quanto il laboratorio sta crescendo per espandersi in California, dove il consumo di cannabis ricreativa è diventato legale nel 2018.
Un recente deposito presso la Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti indica che la società ha raccolto $ 1,4 milioni su un giro di $ 2,5 milioni.
Oggi, Confidence Analytics ha 26 dipendenti e Mosely prevede di raddoppiare almeno il numero dei dipendenti man mano che la società si espande in California.
L'industria della cannabis sta crescendo – l'industria legale della marijuana è cresciuta fino a $ 10,4 miliardi negli Stati Uniti lo scorso anno – e le aziende tecnologiche al servizio delle imprese in vaso stanno crescendo proprio di conseguenza.
Come uno dei primi ad adottare la cannabis ricreativa legale, lo stato di Washington è diventato un centro di innovazione nell'industria nascente.
Mosely ha affermato che lo stato è stato uno dei primi leader anche nell'assicurazione della qualità, con regole ben formulate e articolate.
Negli ultimi anni altri stati hanno legalizzato la marijuana e istituito regolamenti più avanzati, ha affermato Mosely.
Ad esempio, l'Oregon è stato il primo stato a richiedere test sui pesticidi.
La California richiede ai laboratori di visitare le strutture per raccogliere campioni sul posto.
Washington consente ai produttori di cannabis di inviare campioni ai laboratori, creando l'opportunità di parzialità, ha detto Mosely.
"Washington è rimasta indietro nel rigore delle sue regole di garanzia della qualità", ha detto Mosely.
Tuttavia, Mosely pensa che Washington sia destinata a riconquistare il suo status di leader nelle normative sulla cannabis.
È l'unico stato che ha approvato la legislazione di una task force scientifica sulla cannabis per la revisione di norme e regolamenti.
House Bill 2052 stanzia 1,6 milioni di dollari in quattro anni per sostenere il lavoro della task force.
Lo stato è anche pronto a diventare il primo ad avere una commissione per la regolamentazione della cannabis.
Mosely fa parte del comitato direttivo della task force.
Il legame di Confidence Analytics con gli sforzi legislativi statali sulla cannabis aiuta a distinguersi dalla concorrenza, ha affermato Mosely.
“A parte la nostra quota di mercato, la nostra reputazione e la nostra buona volontà, abbiamo gli accreditamenti che la maggior parte dei nostri concorrenti non ha.
Inoltre, siamo molto coinvolti negli sforzi normativi e di lobby ", ha affermato.

Commenti

commenti