In assenza di regolamentazione, le aziende tecnologiche e le forze dell'ordine sono lasciate a controllare se stesse

Poiché la tecnologia di sorveglianza sta rapidamente avanzando – compresi il riconoscimento facciale e dispositivi come le videocamere con campanello ad anello di Amazon – la capacità di regolare questi strumenti non è al passo, ha concordato un gruppo di esperti al GeekWire Summit del 2019 di oggi a Seattle.
Questa realtà crea un difficile equilibrio, lasciando le aziende tecnologiche a sorvegliare se stesse e i legislatori che cercano di implementare i controlli senza eccedere il loro ruolo.
"Non credo che dovrebbe mai essere su come fermare la tecnologia e l'innovazione", ha detto la deputata Pramila Jayapal, che rappresenta il 7 ° distretto di Washington.
Il problema, ha detto, è "come possiamo mettere in atto le regole, i limiti e i regolamenti che consentiranno che tali tecnologie vengano utilizzate nel miglior modo possibile?" Il capo del dipartimento di polizia di Seattle, Carmen Best, ha affermato che la sua organizzazione sta lavorando per certo è trasparente nell'uso della tecnologia e si muove con cautela.
Si incontra regolarmente con l'ACLU, ad esempio, per discutere di problemi di privacy e diritti civili.
"Vogliamo assicurarci che qualunque sia la tecnologia che stiamo utilizzando, che non stiamo abusando in alcun modo", ha detto Best.
Le aziende tecnologiche tra cui Axon, che produce i dispositivi Taser, ha istituito un proprio comitato di consulenza etica con esperti di tecnologia, forze dell'ordine e leader accademici per aiutarlo a navigare nei pericoli legati all'implementazione di strumenti di sorveglianza, ha affermato il presidente Luke Larson.
Prima di incorporare le capacità di sorveglianza nei suoi prodotti, la società si è chiesta, la tecnologia è "abbastanza matura da non presentare errori?", Ha detto Larson.
Quando si è trattato di riconoscimento facciale, i leader di Axon hanno deciso che la risposta era no.
La società ha optato per "mettere in pausa", ha detto Larson, senza incorporare tali capacità.
"Anche se è perfetto, qual è l'implicazione se lo recitiamo in tempo reale, a un ufficiale di strada", ha detto, "dove diventano giudice, giuria e carnefice?" Quindi qual è la soluzione? I membri del panel del vertice di GeekWire hanno concordato sul fatto che una regolamentazione e una guida migliori da parte dei legislatori erano fondamentali, ma che sono state lente.
Jayapal ha affermato che il Congresso, finora, è stato in grado di far passare solo piccoli emendamenti sugli aiuti alla banda riguardanti la tecnologia e la sua intersezione con le libertà civili.
"Ciò di cui abbiamo davvero bisogno è un rapido, grande pezzo di regolamentazione, e non è facile da superare", ha detto il legislatore.
Spera che entro circa due anni saranno possibili regole nuove e più complete.
E mentre le normative e le preoccupazioni relative alla sorveglianza nelle attività di polizia sono certamente garantite, Best ha ricordato al pubblico che questa non è l'unica questione di privacy che necessita di controllo.
"Immagino che Google abbia molte più informazioni su di te", ha detto Best, "di quanto il Dipartimento di Polizia di Seattle non avrà mai".

Commenti

commenti