La startup di Seattle Domani raccoglie più denaro per aiutare le persone a creare testamenti e trust gratuiti

Chiedi a qualsiasi consulente finanziario e ti diranno che dovresti avere un testamento, ma più della metà degli americani no.
La startup di Seattle Tomorrow vuole semplificare testamenti, trust e altri piani di fine vita attraverso un'app, e ha raccolto $ 8,9 milioni per finanziare tali sforzi, secondo un nuovo deposito normativo.
La società non ha risposto a più e-mail da GeekWire.
Aggiorneremo questo post se sentiamo di nuovo.
Domani prende una pagina familiare dal playbook di avvio: digitalizza quello che normalmente è un processo pieno di carta.
Ma inseguendo le finanze di fine vita, si rivolge a un mercato che viene spesso ignorato dalle società fintech, che si inclina verso il settore bancario, i pagamenti e gli investimenti per i giovani.
Gli investitori precedenti in domani includono Sinai Ventures, Aflac Corporate Ventures, Allianz Ventures, Maschmeyer Group Ventures, Plug and Play e Flying Fish Ventures.
Il veterano imprenditore Dave Hanley ha fondato Domani nel 2016.
Ha perso entrambi i suoi genitori inaspettatamente e non era pronto per i difficili processi finanziari e legali che seguirono.
L'esperienza gli ha fatto capire quante persone sono impreparate a gestire decisioni finanziarie e legali a lungo termine, in particolare quelle che non hanno il tempo o il denaro necessario.
Oltre a scrivere un testamento di base, l'app di domani consente agli utenti di assegnare tutori ai propri figli, acquistare un'assicurazione sulla vita e definire chi erediterà cosa.
La compagnia guadagna attraverso i referral sull'assicurazione sulla vita e una versione premium dell'app.
Hanley ha precedentemente venduto la consulenza sui social media Banyan Branch a Deloitte Digital nel 2013.
La sua startup Shelfari è stata acquisita da Amazon nel 2009.
Hanley è rimasto a Deloitte per quasi tre anni prima di collaborare con i suoi tre co-fondatori di Domani: l'ex presidente di Creditnet Josh Heckathorn ; l'ex capo dell'ingegneria mobile Starbucks Wayne Rambo (che ora è su Amazon); e veterano della startup Erik Berg.
Dal lancio, l'app è stata generalmente ben accolta, ottenendo circa 4.000 recensioni nell'app store di Apple con una valutazione media di 4.6 / 5 stelle.
La società ha 24 dipendenti su LinkedIn.

Commenti

commenti