Secondo quanto riferito, Facebook capo delle cloud Microsoft "fortemente reclutato" Scott Guthrie – senza risultati

Facebook voleva davvero assumere Scott Guthrie.
Questa è una rivelazione dai documenti interni di Facebook trapelati da NBC questa settimana.
La giornalista Mashable Karissa Bell ha notato questo scambio tra dirigenti di Facebook che mostra come il gigante dei social media stava reclutando Guthrie nel 2014.
Ina Fried di Axios ha confermato che Facebook "ha fortemente reclutato" Guthrie.
Guthrie è entrato in Microsoft nel 1997 ed è diventato un leader rispettato che è uscito dalla divisione Developer di Microsoft, dove ha spinto l'azienda ad espandere i suoi orizzonti e incorporare più strumenti e tecnologie open source oltre le piattaforme di Microsoft.
Sulla base dei documenti interni, Facebook stava osservando Guthrie all'inizio del 2014.
Ma nel febbraio di quell'anno, Guthrie alla fine ha sostituito Satya Nadella come capo del Cloud and Enterprise Group di Microsoft mentre Nadella è passata al CEO.
Guthrie ha ricoperto quel ruolo da allora – il gruppo è ora chiamato Cloud e AI – poiché Microsoft ha investito molto in Azure e altri servizi cloud correlati che stanno rafforzando i profitti dell'azienda.
Microsoft ha appena battuto Amazon per un contratto cloud Pentagono da $ 10 miliardi molto ambito, dimostrando il suo peso nel settore cloud in crescita.
Sembra che sia stata una buona decisione per Guthrie rimanere in Microsoft, che alla fine dello scorso anno ha rivendicato il titolo di società più preziosa del mondo ed è rimasto per lo più fuori dai riflettori politici e antitrust che sono proprio sulle società come Facebook.
Axios ha dichiarato all'inizio di quest'anno che "Microsoft sta vincendo il techlash".

Commenti

commenti