Tech

Una startup tecnologica per l’irrigazione guidata da esperti agricoli fiorisce con una crescita dei ricavi e nuova liquidità

Nuovo nome, nuovi finanziamenti: CODA Farm Technologies, azienda agtech fondata da due fratelli con radici agricole, ha cambiato nome e ha raccolto qualche soldo.
La startup, con sede a nord di Seattle, ha raccolto una raccolta di 750.000 dollari e ora si chiama FarmHQ, che è anche il nome della sua piattaforma hardware e software per l’irrigazione.
I clienti stavano confondendo marchio e prodotto, ha affermato il CEO e co-fondatore David Wallace, quindi il passaggio aveva senso.
Storia: David e Connor Wallace sono cresciuti nella fattoria di patate della loro famiglia nella Skagit Valley, partendo per il college e per lavorare.
David è stato in precedenza un data scientist senior presso Amazon Web Services, mentre Connor, chief technology officer di FarmHQ, ha lavorato in ruoli scientifici e tecnologici.
I due sono tornati a casa e hanno lanciato la loro startup nel 2020.
La tecnologia: storicamente le aziende agricole più piccole irrigano utilizzando sistemi ad alta intensità di manodopera e azionati manualmente.
I sistemi potrebbero non funzionare correttamente, allagare i raccolti e funzionare in modo inefficiente, richiedendo agli agricoltori di recarsi regolarmente nei campi per controllare gli irrigatori e accenderli e spegnerli.
I fratelli Wallace hanno creato un sistema che controlla il flusso dell'acqua e condivide i dati di irrigazione in tempo reale sul cruscotto di un cellulare.
La tecnologia dell'Internet delle cose (IoT) viene aggiunta ai dispositivi esistenti del cliente e implementata su pompe, valvole e flussometri per l'irrigazione.
La tecnologia funziona con configurazioni di irrigatori ad ampio raggio.
L'anno scorso, i dispositivi FarmHQ hanno contribuito a risparmiare circa 365 milioni di litri d'acqua su circa 40.000 acri nelle aziende agricole dei clienti.
Affari in crescita: FarmHQ, che ha otto dipendenti più una rete di rivenditori, opera negli Stati Uniti, in Canada, in Messico e ha recentemente implementato il suo primo progetto pilota in Australia.
Alcune statistiche anno su anno: il numero di conti agricoli è triplicato.
I ricavi sono quadruplicati.
Il numero di rivenditori di irrigazione agricola che vendono prodotti e servizi FarmHQ è quadruplicato.
Il 95% dei clienti rinnova i propri contratti.
"Noi aiutiamo l'irrigazione di tutto ciò che cresce nel terreno esterno", ha affermato David Wallace.
Ciò include prodotti come patate, fragole, latticini, zolle, mandorle e nocciole.
FarmHQ ha raccolto poco meno di 4 milioni di dollari in capitale di rischio e presto porterà avanti un round di serie A, secondo la società.
Gli investitori nel round più recente includono Forston Venture Capital, Tacoma Venture Fund e Lowercarbon Capital, oltre a diversi angel investor.
Vicino alle proprie radici: The Wallace Farm è ancora operativa e rimane un attore chiave nella ricerca e sviluppo di FarmHQ.
"Chiamo costantemente mio padre e gli dico: 'Ehi, apri l'app.
Cosa ne pensi di questo? Dove dovrebbe andare a finire?'”, ha detto David Wallace.
“Quando abbiamo installato il nostro nuovo hardware di produzione, lo abbiamo distribuito tutto in quella farm per iniziare e abbiamo risolto i problemi lì.
Quindi è davvero bello avere un rapporto così stretto”.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d