Tech

Cap Hill Brands, che acquista società di e-commerce, si fonde con lo sviluppatore di prodotti Juvo+

Cap Hill Brands, con sede a Seattle, che ha raccolto oltre 250 milioni di dollari e acquisito negozi di e-commerce, si è fusa con Juvo+, una società che si concentra sullo sviluppo e sulla vendita dei propri prodotti online.
I termini dell’accordo su tutte le azioni non sono stati resi noti.
La società combinata è ora conosciuta come Infinite Commerce e sarà guidata da Steve Neufer, un dirigente con sede a Seattle che ha fondato Juvo+.
Kevin Saliba e Jason LeeKeenan, leader tecnologici di lunga data dell'area di Seattle che hanno co-fondato Cap Hill Brands nel 2020, sono ora co-presidenti esecutivi di Infinite Commerce.
L’accordo arriva in un contesto di rallentamento della crescita dell’e-commerce a seguito del boom degli acquisti online causato dalla pandemia e dell’aumento delle commissioni di vendita su piattaforme tra cui Amazon.
Altre aziende che hanno seguito un approccio simile a quello di Cap Hill Brands – acquisendo marchi e potenziando le loro attività online su Amazon o altri mercati – hanno avuto difficoltà negli ultimi mesi.
L’aggregatore Amazon Thrasio, che ha raccolto circa 3 miliardi di dollari, ha dichiarato fallimento il mese scorso, e Benitago, un altro acquirente di e-commerce, ha dichiarato fallimento ad agosto.
Perch e Razor Group hanno annunciato questa settimana la fusione.
Cap Hill Brands mirava a creare quella che LeeKeenan e Saliba hanno descritto come un'azienda di beni di consumo confezionati di prossima generazione.
Il piano era trovare marchi esistenti che vendessero di tutto, dai giochi per bambini ai prodotti educativi; acquisire le aziende; e poi potenziarli con operazioni, infrastrutture tecnologiche e gestione centralizzate.
L'azienda ha acquisito più di 35 marchi negli ultimi tre anni.
Ma i dirigenti hanno affermato di aver bisogno di più potenza per lo sviluppo del prodotto.
“Per creare una grande azienda di prodotti di consumo di prossima generazione, devi essere bravo nell’acquisire marchi – e devi anche essere bravo nel lanciare nuovi prodotti”, ha detto LeeKeenan.
LeeKeenan ha affermato che Juvo+ dispone di un metodo “sofisticato” per identificare le lacune nel mercato e le potenziali soluzioni di prodotto.
LeeKeenan e Saliba, ex dirigenti di Zulily e di altre società tecnologiche, hanno affermato di aver parlato con Neufer di un possibile accordo nell'ultimo anno.
La società combinata ha un fatturato annuo di oltre 250 milioni di dollari ed è redditizia.
Possiede più di 50 marchi.
Juvo ha sede nel sud della California e opera in Cina.
Infinite ora impiega circa 400 persone in tutto il mondo.
Cap Hill Brands, che operava virtualmente, ha raccolto più di 250 milioni di dollari in debito e capitale da investitori tra cui BlackRock, VersionOne Ventures, Maveron e Victory Park Capital, che ha anche sostenuto Perch e Razor Group.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d