EMUI 10 beta su Huawei P30 Pro: pratico con l'aggiornamento Android Q di Huawei

Il gigante cinese degli smartphone Huawei terrà questa conferenza annuale degli sviluppatori Huawei questa settimana a Dongguan, in Cina.
Alla conferenza, la società ha finalmente svelato il suo sistema operativo di prima parte: Harmony OS.
Abbiamo anche visto il primo prodotto con questo nuovo sistema operativo a bordo: la smart TV Honor Vision.
Contrariamente ai rapporti precedenti, Harmony OS non è un'alternativa ad Android (almeno non ancora).
Huawei è ancora impegnata a distribuire Android sui suoi smartphone (se gli Stati Uniti lo consentono), quindi un altro annuncio importante in HDC riguardava la nuova versione del software basato su Android di Huawei.
Abbiamo avuto l'opportunità di utilizzare un Huawei P30 Pro con EMUI 10 basato su Android Q, ed ecco cosa abbiamo scoperto sul prossimo aggiornamento.
Innanzitutto, dovremmo menzionare che la build del software in esecuzione sulle unità Huawei P30 Pro durante l'evento era pre-release.
Huawei ha mostrato alcune funzionalità durante un briefing che non erano disponibili sulla build che abbiamo provato, quindi seguiremo con un articolo separato che delinea tutte le modifiche apportate da Huawei ad Android Q.
Un dirigente Huawei coinvolto nello sviluppo del software della nuova interfaccia utente ha anche condiviso molte informazioni di base sulle modifiche di progettazione in EMUI 10, quindi varrà sicuramente la pena leggere se sei interessato a saperne di più sulla nuova versione.
La prima beta ufficiale EMUI 10 sarà rilasciata per Huawei P30 Pro l'8 settembre, quindi se possiedi l'ultimo dispositivo Huawei, non dovrai aspettare a lungo per mettere le mani sulla beta.
Forum Huawei P30 ||| Forum EMUI 10 Beta di Huawei P30 Pro in foto: come sarà Android Q su Huawei P30 Pro Huawei aveva più unità P30 Pro precaricate con il nuovo software e sembra che la build sia basata sull'ultima sorgente Q Android disponibile codice.
La build beta EMUI 10.0.0.42 ha le patch di sicurezza inedite di settembre 2019 e il nuovo uovo di Pasqua Android 10 Q che non è nemmeno disponibile su Android Q beta 6 per Google Pixel.
(Il nuovo uovo di Pasqua è presente su Essential Phone, per / u / farmerbb su Reddit, e possiamo anche confermare che è presente sull'ultimo Android Q beta per Xiaomi Mi 9 / Redmi K20 Pro.) Nella terza immagine da a sinistra mostrato di seguito, puoi vedere una delle nuove funzionalità relative alla privacy di Android Q in azione: la possibilità di concedere l'accesso alla posizione di un'app solo mentre l'app è in uso.
Modalità scura a livello di sistema con modalità scura forzata per app di terze parti Una delle più grandi nuove funzionalità di Android Q è la modalità oscura a livello di sistema.
Se abilitate, tutte le app che hanno correttamente implementato la modalità oscura secondo le specifiche di Android visualizzeranno i loro temi scuri.
Tutti i dispositivi con Android 10 avranno accesso alla modalità dark poiché ora è una funzionalità obbligatoria a livello di piattaforma piuttosto che una funzionalità opzionale implementata da alcuni OEM.
Come abbiamo notato nella parte 1 della nostra recensione su EMUI 9, EMUI ha già una modalità oscura disponibile per alcuni dispositivi, ma ora tutti i dispositivi che si avviano o eseguono l'aggiornamento a EMUI 10 avranno accesso alla funzione.
Inoltre, Huawei sembra aver aggiunto la funzionalità in un modo che sono sicuro che molti di voi apprezzeranno.
Sebbene la modalità oscura sia ora una funzionalità della piattaforma in Android, le app di terze parti non devono avere temi scuri.
Abbiamo visto sempre più app Google aggiungere temi scuri negli ultimi mesi, ma ci sono molte app di terze parti che impiegheranno mesi per aggiungere un tema oscuro o non ne aggiungeranno mai affatto uno.
Nelle versioni beta di Android Q di Google troverai un'impostazione "over-force force-dark" nelle Opzioni sviluppatore che inverte in modo intelligente i colori in tutte le app; questa opzione è pensata per gli sviluppatori per vedere rapidamente come potrebbe apparire la loro app se implementassero un tema oscuro ⁠— non è pensata per essere abilitata permanentemente dagli utenti.
Huawei, tuttavia, ha portato la propria implementazione di "override force-dark" e l'ha aggiunta alla modalità oscura predefinita.
Esatto: EMUI 10 ti consente di scurire tutte le app, indipendentemente dal fatto che l'app abbia aggiunto o meno un tema scuro! Poiché le unità demo Huawei P30 Pro sono state collegate a una rete Wi-Fi locale in Cina, non siamo stati in grado di testare questa modalità oscura avanzata su qualsiasi cosa diversa dalle app preinstallate che ci permettessero di aprirle senza un account Google eseguito l'accesso .
Dovrei notare che un'altra unità demo accanto a me non aveva questa funzione funzionante, ma durante un briefing un dirigente Huawei ha confermato che si trattava di un comportamento previsto mentre mostrava la modalità oscura forzata sull'app Weibo.
L'opzione "override force-dark" manca anche nelle Opzioni sviluppatore, per quello che vale.
Impostazioni semplificate / riorganizzate Un'altra grande modifica dell'interfaccia utente è nella pagina Impostazioni di livello superiore.
Nella parte 2 della mia recensione EMUI, ho applaudito Huawei per l'inclusione di così tante funzionalità, ma ho anche criticato quanto sia stato difficile trovarne molte.
La nuova pagina delle impostazioni in EMUI 10 posizionerà gli elementi più frequentemente aperti in alto (Wi-Fi, Bluetooth, dati mobili) e raggrupperà insieme impostazioni simili, separate da piccoli divisori.
Nuova interfaccia utente della fotocamera L'app EMUI Camera ha ricevuto una leggera modifica dell'interfaccia utente in EMUI 10.
Sull'unità demo Huawei P30 Pro, abbiamo notato che il dispositivo di scorrimento tra il titolo della modalità fotocamera e il pulsante di scatto è stato sostituito da un punto rosso.
È ancora possibile scorrere verso sinistra e verso destra per scorrere tra le varie modalità della fotocamera, anche se non è ancora possibile scorrere sul mirino reale per modificare le modalità della fotocamera.
Nuovo gesto del cassetto delle app per lo scorrimento È il 2019, ma Huawei sta finalmente aggiungendo una funzionalità che è stata resa popolare nel 2017: la possibilità di scorrere verso l'alto sul launcher per aprire il cassetto delle app.
Questo è stato aggiunto per la prima volta a Pixel Launcher con gli smartphone Google Pixel di prima generazione, ma EMUI Launcher lo sta finalmente ottenendo in EMUI 10.
Ad essere onesti, Xiaomi ha anche recentemente aggiunto un gesto simile alla sua app launcher originale.
Nuove impostazioni rapide / Design del pannello delle notifiche Il pannello Impostazioni rapide è una delle funzionalità più utilizzate in Android poiché consente di accedere rapidamente a scorciatoie come Modalità aereo, dati mobili, torcia, hotspot e molto altro ancora.
Un design semplice e pulito è importante poiché gli utenti vorranno abbassare il pannello e quindi toccare rapidamente il collegamento desiderato.
Mentre il pannello Impostazioni rapide di EMUI 9 è pulito, non è molto accessibile se si tiene il telefono in una mano.
Questo è particolarmente vero su telefoni più alti come Huawei P30 Pro.
Il nuovo pannello Impostazioni rapide EMUI 10 porta le tessere di impostazione rapida più in basso, spostandole alla portata del pollice quando si tiene il telefono in una mano.
Ciò è in linea con la nuova filosofia di design "stile rivista" di EMUI 10.
Nuovo scorrimento verso l'alto per passare a casa Animazione di transizione Sono state apportate sottili modifiche al feedback e alle animazioni di transizione nell'interfaccia utente, ma il cambiamento di cui Huawei è più orgoglioso è il nuovo scorrimento verso l'alto per passare all'animazione di transizione a casa.
Se abiliti i gesti di navigazione integrati di EMUI e scorri verso l'alto dal basso, vedrai minimizzare la pagina dell'app e seguire la traiettoria di scorrimento, terminando ovunque tu abbia alzato il dito sullo schermo.
È un effetto ordinato, ma è difficile da notare se non si presta attenzione.
Nel video qui sotto, ho rallentato l'animazione di un fattore 2 in Opzioni sviluppatore in modo da poter vedere l'animazione più chiaramente.
(Grazie a Damien Wilde per aver dimostrato l'animazione mentre registravo!) I controlli dei gesti Android Q di Google non erano disponibili in questa build, quindi non abbiamo potuto testare se l'animazione funziona anche con quei gesti.
Nuove animazioni delle Impostazioni rapide per alcune tessere Un altro cambiamento sottile è nell'animazione di alcune tessere delle Impostazioni rapide.
Come mostrato di seguito, l'attivazione / disattivazione della Modalità aereo mostra una breve animazione dell'aereo che si sposta in avanti.
Non è pulito come l'animazione di decollo dell'aereo in OxygenOS 9 di OnePlus, ma è ancora apprezzata.
Osservazioni varie Ecco alcune altre cose che ho notato: Huawei Beam è ancora lì.
Google ha deprecato Android Beam e sembra funzionare su una funzionalità di Google Play Services chiamata "Fast Share", quindi è sorprendente che Huawei mantenga ancora il clone di Android Beam in EMUI 10.
Huawei ha riorganizzato alcune impostazioni relative a scorciatoie e gesti e li ha inseriti in un nuovo menu.
Nella mia recensione su EMUI 9, mi sono lamentato del fatto che funzionalità simili erano sparse in tutta l'app Impostazioni, quindi è bello vedere che Huawei ha iniziato a risolvere questo problema.
Huawei Share richiede ancora all'utente di abilitare il protocollo SMB v1 non sicuro.
Sono deluso dal fatto che Huawei non abbia apportato modifiche a Huawei Share per risolvere questo problema di sicurezza.
La ricerca unificata in EMUI Launcher è stata leggermente modificata.
La barra di ricerca ora ha gli angoli arrotondati.
Video pratico su EMUI 10 Beta Se sei interessato a vedere un'anteprima video di EMUI 10 beta su Huawei P30 Pro, guarda il video che ho registrato di seguito.
Mi scuso in anticipo per la qualità: la registrazione video non è il mio punto di forza.
Il post EMUI 10 beta su Huawei P30 Pro – Pratico con l'aggiornamento Android Q di Huawei è apparso per primo sugli sviluppatori xda.

Commenti

commenti