Microsoft riporta progressi progressivi sulla diversità, rilascia una nuova analisi del sentiment "Inclusion Index"

Microsoft ha pubblicato il suo rapporto più completo sulla diversità e l'inclusione martedì mattina, includendo un "Indice di inclusione" che indica che l'88% dei dipendenti dell'azienda esprime sentimenti positivi in settori quali la loro capacità di essere autentici e di sentirsi come appartenenti al lavoro, e la loro fiducia nell'impegno dell'azienda nei confronti della diversità.
La statistica appena divulgata riflette una spinta più ampia verso Microsoft e nel settore tecnologico non solo per aumentare la diversità della forza lavoro, ma anche per garantire una cultura inclusiva e accettabile.
Con la nuova misura e ulteriori dettagli sulla parità retributiva e sulla diversità dei dirigenti, Microsoft sta andando oltre quanto molti altri affermano nel settore.
Microsoft ha precedentemente monitorato l'indice di inclusione internamente.
Tuttavia, la società ha rifiutato la richiesta di GeekWire di rivelare i numeri degli anni precedenti per il contesto o di indicare in generale se la tendenza è in aumento o in diminuzione.
La società ha iniziato a raccogliere i dati nel 2017, ma ha atteso di condividere pubblicamente l'indice di inclusione fino a quando quest'anno non avrebbe potuto confermare la validità della misura.
"L'indice di inclusione è il modo interno in cui ascoltiamo ciò che i nostri dipendenti ci dicono e raccolgono il sentimento su come ci si sente a lavorare in Microsoft", ha dichiarato Lindsay-Rae McIntyre, Chief Diversity Officer di Microsoft, in un'intervista.
"Vogliamo che i dipendenti portino le loro diverse esperienze e prospettive diverse, ma dobbiamo mettere questa diversità al lavoro.
L'indice di inclusione ci consente di capire come stiamo andando e come possiamo fare meglio.
”Nelle aree in cui sono stati divulgati i risultati degli anni precedenti, i numeri di diversità di Microsoft hanno mostrato progressi su una serie di fronti.
La percentuale di donne in Microsoft è aumentata di 1,1 punti al 27,6 per cento rispetto all'anno scorso.
Le donne in Microsoft in ruoli tecnologici sono aumentate di 1,4 punti al 21,4 per cento.
Le donne in ruoli esecutivi sono salite di 1,4 punti al 19,3 per cento, afferma il rapporto.
Tutte le statistiche di cui sopra escludono quelle che Microsoft chiama "attività minimamente integrate", società acquisite da Microsoft, come LinkedIn e GitHub.
Includendo tali società, la percentuale di donne in Microsoft è cresciuta di 1,2 punti, attestandosi al 29,2 per cento.
Escludendo le attività acquisite, Microsoft ha registrato un aumento del 17,3% del numero totale di dipendenti afroamericani / neri nell'ultimo anno (che rappresenta ora il 4,5% della forza lavoro Microsoft) e un aumento del 12,5% nel numero di dipendenti ispanici / latini (ora 6,3 percento della forza lavoro), superando l'incremento del 3,2 percento del numero totale di impiegati bianchi nello stesso periodo di tempo (che rappresenta ora il 53,2 percento della forza lavoro Microsoft).
Affrontando la questione della parità retributiva, a partire da settembre 2019, i dipendenti delle minoranze razziali ed etniche negli Stati Uniti hanno guadagnato $ 1,006 per ogni $ 1 guadagnato dalle loro controparti bianche e le donne hanno guadagnato $ 1,00001 per ogni $ 1 guadagnati dalle loro controparti maschili.
Sulla rappresentazione delle donne nella sua forza lavoro, Microsoft rimane dietro alcuni dei suoi colleghi nel settore.
Google, al confronto, ha riferito quest'anno che il 33,2 percento della sua forza lavoro è costituito da donne.
Facebook afferma che il 36,9 percento della sua forza lavoro è costituito da donne.
Le donne rappresentano il 41,7 percento della forza lavoro di Amazon.
"Siamo davvero solo paragonare a noi stessi", ha detto McIntyre.
“Sono le voci e l'esperienza dei nostri dipendenti e il bar che abbiamo per noi stessi a cui siamo responsabili.
Sappiamo che ci sono anche altre aziende che stanno lavorando duramente e siamo concentrati sul nostro viaggio.
”Microsoft ha implementato una serie di programmi interni, partnership e pratiche progettate per migliorare la diversità e l'inclusione, come dettagliato nel suo rapporto.
All'inizio di quest'anno, in un ampio thread di e-mail segnalato da Quartz, le donne di Microsoft hanno documentato episodi di molestie e discriminazioni e le risposte dell'azienda ai loro reclami.
Il CEO di Microsoft Satya Nadella ha successivamente annunciato una revisione del modo in cui Microsoft persegue le indagini sulla cattiva condotta dei dipendenti, oltre a una nuova formazione per i dirigenti dell'azienda.
In una recente intervista con GeekWire, Nadella ha affermato di misurare i progressi dell'azienda in base alla differenza tra il suo insieme di valori sposato e l'esperienza vissuta dei suoi dipendenti.
"Penso che sia un viaggio incompiuto", ha detto.
“Ecco perché non celebro alcune destinazioni che abbiamo raggiunto per quanto riguarda la nostra cultura.
E anche l'esperienza di un singolo dipendente non essere ciò che sposiamo è qualcosa che dobbiamo affrontare.
"

Commenti

commenti