Intenzionalista aiuta i consumatori a "spendere come è importante" per sostenere la comunità e la diversità

È ammirevole sostenere la comunità attraverso la filantropia e il volontariato, ma Laura Clise vuole mostrare alla gente un altro percorso per costruire reti locali più forti ed eque.
"Le decisioni quotidiane su dove mangiamo, beviamo e facciamo acquisti possono essere un altro modo di restituire, a modo tuo, quando spendi come importa", ha detto Clise.
Attraverso la sua startup di 2 anni, denominata Intentionalist, sta rendendo più facile per i consumatori patrocinare le aziende in modo più ponderato rispetto a spendere i loro soldi esclusivamente in base a ciò che è più economico e conveniente.
"È un'opportunità per investire e contribuire al tipo di comunità di cui voglio far parte", ha detto Clise.
La sua azienda con sede a Seattle ha un elenco di aziende che sono taggate per identificare i proprietari che sono donne, una persona di colore, LGBTQ, un veterano militare, a conduzione familiare, una persona disabile, un'impresa sociale o una combinazione di tratti.
La piattaforma ha anche post sul blog che richiamano diversi segmenti di titolari di aziende, tra cui, ad esempio, membri della comunità LGBTQ durante il Pride Month e evidenziando gli imprenditori di Latinx durante il 15 settembre-ottobre.
15 celebrazione nazionale del patrimonio ispanico.
Intenzionalista si concentra sulle attività commerciali nell'area di Seattle, ma include altre città come parti di New York, Phoenix, Minneapolis, Detroit, San Francisco, Washington, DC e Portland.
Alcune città sono state aggiunte quando le organizzazioni orientate alla diversità hanno avuto eventi nell'area e hanno voluto promuovere le imprese locali.
Clise lavora con un team di appaltatori part-time e stagisti per costruire il sito.
Lei e il suo team hanno inserito molte delle società sulla piattaforma, mentre alcune aziende si sono aggiunte.
La piattaforma attualmente è gratuita per le aziende e i consumatori.
Clise sta esplorando idee per monetizzare il sito prima di ridimensionare geograficamente.
Si rende conto che le piccole imprese che sta cercando di promuovere hanno budget limitati, ma ha affermato di aver mostrato interesse a pagare per la sua piattaforma.
Sta anche considerando le terze parti, comprese le organizzazioni del Nord-Ovest che supportano le persone che sono spesso sottorappresentate nel mondo degli affari – Female Founders Alliance, The Riveter, Impact Hub, WeWork Labs e altri – come possibili partner e fonti di entrate.
Un'altra idea è quella di offrire buoni regalo attraverso il sito, riscattabili presso le imprese partecipanti.
Prima di lanciare Intentionalist, i precedenti ruoli di Clise includevano posizioni di leadership in materia di sostenibilità e responsabilità aziendale presso le aziende del legname Weyerhaeuser e Plum Creek, e ad Orano, una compagnia petrolifera ed energetica.
"Un decennio di responsabilità aziendale mi ha aiutato a vedere questo più ampio spostamento del mercato e l'interesse per un consumo responsabile, sostenibile ed etico", ha affermato Clise.
Abbiamo incontrato Clise per questo Spotlight di avvio, una normale funzione GeekWire.
Ha anche partecipato l'anno scorso al nostro Elevator Pitch, che ha appena concluso la sua seconda stagione.
Continua a leggere per le sue risposte al nostro questionario.
Cosa fa la tua compagnia? In Intentionalist, crediamo che dove spendiamo i nostri soldi sia importante.
La nostra piattaforma online collega i consumatori alle piccole imprese e alle diverse persone dietro di loro.
Attraverso la nostra directory, guide ed eventi, rendiamo più facile identificare e supportare le piccole imprese di proprietà di donne, persone di colore, veterani, famiglie, membri della comunità LGBTQ e persone diversamente abili.
Aiutando i consumatori a essere più intenzionali su dove mangiano, bevono e fanno acquisti, stiamo costruendo comunità più vivaci e inclusive.
L'ispirazione ci colpì quando: tornando nella mia città natale dopo circa 20 anni, fui colpito dalla tensione tra crescita rapida e cambiamento e senso di appartenenza e comunità delle persone.
Mi sono reso conto che rendere più facile per le persone #SpendereLikeItMatters offre parte della soluzione per realizzare la mia visione di un mondo in cui riconosciamo la nostra umanità condivisa, sentiamo un senso di appartenenza e investiamo nelle possibilità reciproche.
VC, Angel o Bootstrap: i miei risparmi più il crowdfunding iFundWomen più gli investitori con impatto pre-seed (attualmente in corso).
La nostra "salsa segreta" è: prima le persone.
In un momento in cui una transazione conveniente è a pochi clic e scorre via, offriamo l'opportunità di collegare i soldi che spendiamo per supportare le persone e le comunità che contano.
Sì, le etichette "foodie" e "new" e "hip" hanno il loro fascino, ma così fanno le storie sulle persone dietro le attività commerciali locali che rendono i nostri quartieri e città i luoghi in cui siamo orgogliosi di vivere, lavorare e giocare.
La mossa più intelligente che abbiamo fatto finora: adottare un approccio sistemico per capire chi si prende cura di e beneficia di una fiorente economia di Main Street (suggerimento: è più che le imprese locali).
Inoltre, prenditi il tempo per sviluppare relazioni e conoscere ciò che è importante per i proprietari di piccole imprese.
L'errore più grande che abbiamo fatto finora: essere eccessivamente reticenti nel fare “domande”.
Dato che per noi è stata una priorità fare i diritti delle piccole imprese, non li abbiamo coinvolti quanto prima potevamo aiutare a guidare ulteriore slancio per il movimento #SpendLikeItMatters.
Quale principale imprenditore o dirigente vorresti lavorare nel tuo angolo? Freada Kapor Klein, socio fondatore di Kapor Capital, il braccio di investimento in capitale di rischio del Kapor Center for Social Impact.
Kapor Capital investe in "fondatori storicamente sottorappresentati che si ispirano alla loro esperienza vissuta per modellare il futuro" e attraverso le loro iniziative si sforzano di "colmare le lacune di accesso, espandere le opportunità economiche e avere un impatto positivo sulla nostra società e sull'economia".
chi sono, un fondatore intersezionale e sottorappresentato, ispirato dalla mia esperienza vissuta per costruire intenzionalista.
Sono profondamente impegnato nella connessione umana che colma le differenze e costruisce la comunità verso un mondo in cui riconosciamo la nostra umanità condivisa, sentiamo un senso di appartenenza e investiamo nelle possibilità reciproche.
La nostra attività di team building preferita è: non dovrebbe stupirti che le nostre attività di team building includano sempre un'attività locale.
Da lezioni e seminari, a gustare cibi e bevande "intenzionali", il comune denominatore è la nostra comune passione per il ruolo che le piccole imprese svolgono a sostegno di una società più diversificata e inclusiva.
La cosa più grande che cerchiamo quando assumiamo è: bellezza tecnica o funzionale unita al desiderio di servire le persone e le comunità al centro della nostra missione.
Qual è l'unico consiglio che daresti agli altri imprenditori che hanno appena iniziato: sappi che l'imprenditorialità ti metterà alla prova – non solo in termini di duro lavoro, ma nel metterti di fronte alle tue paure e debolezze più profonde.
Anche se questo è qualcosa che ho sicuramente sottovalutato, sono grato di avere l'opportunità di superare i miei dubbi e io (e intenzionalista) sono molto meglio.
E ovviamente prova, ripeti e ripeti.
Abbiamo imparato così tanto provando idee diverse – dalle guide, alla collaborazione con aziende e organizzazioni no profit, ai diversi mezzi di comunicazione – è importante capire cosa funziona / risuona il più rapidamente possibile.

Commenti

commenti