Passando dall'estrazione di asteroidi alla blockchain: ConsenSys Space svela il localizzatore satellitare TruSat

WASHINGTON, DC – Un anno dopo aver rilevato le attività di una società mineraria di asteroidi con sede a Redmond, Wash.
Nota come Planetary Resources, ConsenSys Space ha svelato il suo primo progetto: un sistema basato su app che utilizza osservatori amatoriali e la tecnologia blockchain di Ethereum per tenere traccia dei satelliti.
L'app TruSat open source è stata rilasciata questa sera in concomitanza con il Congresso Astronautico Internazionale qui a Washington, e ha lo scopo di affrontare quello che dovrebbe essere un ingorgo satellitare in orbita terrestre bassa.
TruSat è un'iniziativa guidata da ConsenSys Space in collaborazione con la Secure World Foundation, la Society of Women in Space Exploration e Moriba Jah, scienziata spaziale e ingegnere aerospaziale dell'Università del Texas ad Austin.
Ha lo scopo di analizzare le osservazioni satellitari ad occhio nudo fatte da volontari e inviate tramite l'app, per fornire informazioni più accurate sulle orbite di migliaia di satelliti.
La tecnologia Blockchain, che è meglio conosciuta come base software per criptovalute, verrebbe utilizzata in questo caso per fornire trasparenza sulla fonte dei dati orbitali.
ConsenSys Space è una consociata dello studio blockchain ConsenSys di Brooklyn, fondato dal pioniere di Ethereum Joseph Lubin.
Co-fondatori di ConsenSys Space sono Chris Lewicki, che è stato presidente e CEO di Planetary Resources; e Brian Israel, che era il consigliere generale delle risorse planetarie.
Israele ha dichiarato che ConsenSys Space ha attualmente sette dipendenti distribuiti in diverse parti del paese.
Solo Lewicki ha sede a Redmond, ha detto a GeekWire.
In una dichiarazione, Lewicki ha affermato che Ethereum è stata una parte fondamentale del sistema TruSat.
"Progettare un sistema che sia allo stesso tempo aperto, autonomo e resistente a input dannosi ed errati presenta notevoli sfide ingegneristiche", ha affermato Lewicki.
"Una grande parte di ciò che rende possibile tutto ciò – ciò che consente agli utenti di avere la certezza che né gli algoritmi né l'output sono stati manomessi – è la tecnologia blockchain di Ethereum integrata in tutta la nostra tabella di marcia." Ha sottolineato che il sistema TruSat è ancora all'inizio della beta modalità.
La versione 0.1 del software, rilasciata oggi, è un prototipo di ingegneria con funzionalità limitate.
Ha lo scopo di convalidare il motore software principale che determina l'orbita di un satellite in base alle osservazioni da più punti sulla Terra.
"Questa prima versione è principalmente destinata ai test da parte della comunità dedicata di hobbisti già attivi nel monitoraggio dei satelliti", ha affermato Lewicki.
Tali hobbisti hanno scambiato i loro rapporti sull'orbita di veicoli spaziali – compresi i satelliti spia classificati – per anni su forum online come SeeSat.
Il database iniziale per TruSat è seminato con osservazioni SeeSat.
TruSat servirà da esperimento per vedere se tali osservazioni potrebbero costituire la base di un sistema di gestione dei dati decentralizzato e affidabile per applicazioni spaziali.
Ad un ricevimento per svelare l'impresa, Lubin ha definito TruSat "il primo passo nella nostra missione di democratizzazione, diversificazione e decentralizzazione delle attività spaziali".
"Cosa potremmo realizzare nello spazio se potessimo sfruttare i contributi di ogni persona sulla Terra che desidera contribuire? " chiese.
"E se tutti i fan di" Star Trek "," Battlestar Galactica "o" Star Wars ", o di tutti gli appassionati di spazio, o di tutti gli stargazer potessero far parte di un'organizzazione spaziale cittadina, piuttosto che cedere tali privilegi agli stati nazionali o alle società pesantemente finanziate ? …
Abbiamo formato ConsenSys Space per scoprirlo.
"Lubin ha detto che spesso gli viene chiesto cosa sta facendo ConsenSys Space con le risorse delle risorse planetarie.
"La persona che chiede generalmente presume che ci stiamo impegnando per raccogliere le risorse naturali dei corpi celesti", ha detto.
"Invece, come ormai sapete, stiamo lavorando per sfruttare le risorse umane di questo corpo celeste – tutto il talento, la saggezza e la creatività attualmente in disparte – e convertire questa potenziale energia in progresso dello spazio".
Lewicki ha detto a GeekWire che ConsenSys Lo spazio non si aspettava di trarre profitto dall'esperimento TruSat.
"Il suo scopo è un bene pubblico globale", ha detto.
Tuttavia, l'esperienza acquisita a seguito dell'esperimento potrebbe essere ripiegata nelle future offerte di ConsenSys Space, ad esempio un mercato online di dati spaziali, in grado di generare commissioni di transazione.
Gli esperti satellitari sostengono che la gestione del traffico spaziale diventerà probabilmente molto più impegnativa negli anni a venire, a causa dell'aumento delle costellazioni satellitari a banda larga come il sistema Starlink di SpaceX e Project Kuiper di Amazon.
Il mese scorso, l'Agenzia spaziale europea ha riferito di una stretta chiamata riguardante il suo satellite per la misurazione del vento Aeolus e un veicolo spaziale Starlink – e ha affermato che l'incidente è servito da segnale di avvertimento.
"Con l'aumentare del numero di satelliti in orbita …
il processo di prevenzione delle collisioni" manuale "di oggi diventerà impossibile", ha dichiarato l'ESA in un tweet.
È probabile che il problema sorgerà il prossimo mese alla riunione ministeriale dell'ESA.

Commenti

commenti