Intelsat cita in giudizio un satellite satellitare a banda larga di OneWeb per un mega affare che è andato male

Uno dei maggiori operatori satellitari al mondo, Intelsat, sta accusando l'impresa satellitare a banda larga OneWeb e il suo principale investitore, SoftBank, di violazione del contratto, frode e cospirazione in una causa intentando un risarcimento che potrebbe ammontare a decine o centinaia di milioni di dollari di danni.
Nel corso del processo, Intelsat ha dichiarato alla Corte suprema dello Stato di New York di aver pagato Kymeta, con base a Redmond, Wash., Un'impresa sostenuta dal co-fondatore di Microsoft Bill Gates, $ 10 milioni per lo sviluppo di un'antenna a schermo piatto per Costellazione di OneWeb.
Il deposito del 10 settembre di Intelsat ha anche affermato che OneWeb ha imperniato dal suo piano originale per fornire l'accesso a banda larga alle regioni del mondo sottoservite per concentrarsi sugli stessi mercati che Intelsat stava progettando di servire secondo i termini dell'accordo concluso con il 2015 con OneWeb: marittimo e servizi di mobilità aerea, servizi dell'industria petrolifera e del gas e servizi governativi.
La causa afferma che OneWeb ha deciso di "abbandonare il suo piano aziendale di focalizzazione sulla banda larga dei consumatori, la connettività terrestre e i mercati geografici scarsamente serviti perché OneWeb e / o SoftBank hanno concluso che tale piano non avrebbe prodotto entrate sufficienti e non sarebbe stato attuabile a lungo termine".
Scavare più a fondo: il testo completo della causa intentata da Intelsat contro OneWeb e Softbank OneWeb, che ha ottenuto finanziamenti per oltre $ 3 miliardi da SoftBank con sede in Giappone e altri finanziatori, non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento di GeekWire, ma aggiorneremo questo rapporto con tutto ciò che sentiamo indietro.
Intelsat sta cercando un risarcimento non specificato e danni punitivi in un processo con giuria, oltre a fermare le azioni contrarie all'accordo originale che Intelsat e OneWeb avevano.
La causa traccia problemi nella relazione Intelsat-OneWeb che risalgono al 2016, quando SoftBank ha fatto il suo primo investimento da miliardi di dollari nell'impresa.
Il conflitto è giunto al culmine questo luglio, quando, secondo la causa, OneWeb ha dichiarato a Intelsat che l'accordo originale era nullo.
Questo mese, OneWeb ha annunciato che stava lavorando con "partner di distribuzione accuratamente selezionati" per fornire servizi a banda larga in volo per i passeggeri delle compagnie aeree e che aveva un protocollo d'intesa con uno dei concorrenti di Intelsat, Iridium, per creare un'offerta combinata di servizi a banda larga .
Intelsat sostiene che OneWeb ha sfruttato le informazioni riservate che sono state condivise durante i colloqui sull'ampliamento dei rapporti commerciali nel periodo 2017-2018 e che non ha fornito alcuna indicazione che avrebbe cercato di annullare il contratto esistente.
Ad un certo punto nel 2017, Intelsat stava lavorando a un complicato accordo di fusione e scambio di debito con OneWeb e SoftBank – ma quell'accordo da miliardi di dollari è fallito mesi dopo, secondo quanto riferito perché gli obbligazionisti di Intelsat non hanno firmato il piano.
Almeno un aspetto del groviglio di Intelsat-OneWeb ha una connessione con l'area di Seattle: Intelsat ha detto che ha speso $ 10 milioni lavorando con Kymeta per creare un'antenna per i terminali utente di OneWeb e facilitato i contatti tra Kymeta e OneWeb.
Kymeta non ha finito per partecipare al progetto OneWeb.
A febbraio, Greg Wyler, fondatore di OneWeb, ha dichiarato a SpaceNews che un'impresa con sede nel Massachusetts chiamata Wafer sta sviluppando il modulo antenna per il sistema satellitare di OneWeb, ad un costo stimato di $ 15 per antenna.
All'epoca, Wyler riferiva di aver investito poco meno di $ 10 milioni in Wafer.
OneWeb ha lanciato i suoi primi sei satelliti a febbraio e prevede di metterne altre centinaia in orbita terrestre bassa nel prossimo anno o due.
A marzo, OneWeb ha annunciato che SoftBank e altri investitori hanno stanziato altri 1,25 miliardi di dollari in finanziamenti.
E questo mese, l'impresa ha affermato che avrebbe iniziato a offrire servizi a banda larga sostanziali per le imprese, le telecomunicazioni e gli utenti governativi nell'Artico verso la fine del prossimo anno.
Una copertura completa di 24 ore sarebbe stata fornita all'inizio del 2021, ha affermato OneWeb.
"La nostra costellazione offrirà una copertura artica universale ad alta velocità prima di qualsiasi altro sistema proposto che soddisfi la necessità di una connettività diffusa in tutto l'Artico", ha dichiarato il CEO di OneWeb Adrian Steckel in un comunicato stampa.
I concorrenti di OneWeb includono SpaceX, che è nel bel mezzo del lancio di una costellazione di migliaia di satelliti Starlink in orbita terrestre bassa per una copertura della banda larga su larga scala; Amazon, che si trova nelle prime fasi per ottenere l'approvazione normativa per la sua costellazione satellitare a banda larga di Project Kuiper; e Telesat, con sede in Canada, che sta costruendo una costellazione per applicazioni a banda larga aziendali, di telecomunicazione e governative.

Commenti

commenti