Space

Blue Origin è pronta a lanciare l'astronave New Shepard dopo oltre un anno di attesa

L'impresa spaziale Blue Origin di Jeff Bezos prevede di inviare la sua astronave suborbitale New Shepard in una missione di ricerca senza equipaggio già il 18 dicembre, segnando il primo lancio della compagnia da quando un malfunzionamento del motore a razzo ha rovinato una missione simile senza equipaggio più di un anno fa.
In un aggiornamento pubblicato su X/Twitter, Blue Origin ha affermato che l'imminente missione, nota come NS24, trasporterà 33 carichi scientifici e di ricerca, oltre a 38.000 cartoline inviate dagli studenti come parte di un programma organizzato dal Club for the Future, Blue Origin's senza scopo di lucro educativo.
Non erano disponibili ulteriori dettagli, ma è possibile che almeno alcuni dei carichi utili (e delle cartoline) siano stati trasportati dalla missione andata storta nel settembre 2022.
Il sistema di fuga dal lancio di New Shepard ha funzionato come previsto per quella missione NS23, e la capsula è rimasto illeso anche se il booster è stato distrutto.
Una missione senza equipaggio riuscita potrebbe spianare la strada alla ripresa dei voli con equipaggio subito dopo.
Un'indagine supervisionata dalla Federal Aviation Administration ha stabilito che il motore a razzo BE-3 del booster ha funzionato male quando il suo ugello ha subito un guasto strutturale, a causa delle temperature di funzionamento del motore più elevate del previsto.
La FAA ha richiesto a Blue Origin di intraprendere 21 azioni correttive, comprese modifiche alla progettazione del motore e modifiche organizzative.
Il fatto che Blue Origin si stia preparando per il ritorno in volo la prossima settimana potrebbe sembrare implicare che la compagnia abbia affrontato pienamente le azioni correttive.
Tuttavia, la FAA ha affermato che c'è ancora del lavoro da fare.
"La FAA e Blue Origin stanno continuando a lavorare sulle questioni in sospeso relative alla richiesta di modifica della licenza", ha affermato l'agenzia di regolamentazione in una dichiarazione inviata via email.
Trentuno persone, incluso lo stesso Bezos, hanno intrapreso viaggi suborbitali fino ai confini dello spazio e ritorno dal sito di lancio uno di Blue Origin nel Texas occidentale dalla metà del 2021.
La fidanzata di Bezos, Lauren Sanchez, ha detto che guiderà uno dei prossimi voli con equipaggio e porterà con sé altre cinque donne.
Oltre al programma spaziale suborbitale New Shepard in Texas, Blue Origin si sta preparando per i lanci orbitali di New Glenn dalla Florida, lavorando sul suo lander lunare Blue Moon per l'eventuale utilizzo della NASA e continuando lo sviluppo della stazione spaziale commerciale Orbital Reef.
Tutto ciò avviene nel corso di una transizione che sta spostando le responsabilità del CEO dal veterano dirigente aerospaziale Bob Smith all’ex dirigente di Amazon Dave Limp.
Abbiamo aggiornato questo rapporto con una dichiarazione della FAA.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d