Ninja 'disgustato' con Twitch di proprietà di Amazon dopo che il porno è stato promosso per suo conto

Ninja non è felice.
La star dello streaming di videogiochi ha pubblicato un video domenica accusando Twitch di proprietà di Amazon di utilizzare il suo canale per pubblicizzare altri flussi, compresa la pornografia.
Disgustato e dispiaciuto.
pic.twitter.com/gnUY5Kp52E – Ninja (@Ninja) 11 agosto 2019 All'inizio di questo mese, Tyler “Ninja” Blevins ha fatto notizia dopo aver annunciato che stava saltando da Amazon Twitch a Microsoft Mixer.
Secondo il video, Blevins ha affermato che la transizione si è svolta senza intoppi fino agli ultimi due giorni, quando c'erano "alcune cose in corso che lasciavamo scivolare".
Poi Blevins ha scoperto cosa avrebbe fatto Twitch con il suo canale.
Ha detto che Twitch non promuove altri flussi per chiunque sia offline, inclusi gli streamer che hanno firmato con piattaforme concorrenti.
Il CEO di Twitch Emmett Shear si è scusato con Blevens su Twitter.
Ha detto che Twitch ha provato a mostrare i contenuti consigliati nelle pagine dello streamer offline.
Shear ha affermato che l'account per cui il porno in streaming è stato definitivamente sospeso.
1 / La nostra community viene su Twitch alla ricerca di contenuti live.
Per assicurarci che trovino fantastici canali live che abbiamo provato a mostrare i contenuti consigliati su Twitch, anche sulle pagine dello streamer offline.
– Emmett Shear (@eshear) 11 agosto 2019 4 / Su una nota più personale, chiedo scusa per voler scusarmi direttamente con @ninja che questo è successo.
Non era il nostro intento, ma non avrebbe dovuto succedere.
Niente scuse.
– Emmett Shear (@eshear) 11 agosto 2019 Blevins, una star di “Fortnite”, è uno dei nomi più importanti nei giochi, ed è stato di gran lunga lo streamer più visto su Twitch lo scorso anno.
Ha 22 milioni di abbonati su YouTube.
Blevins ha annunciato la scorsa settimana di aver già attirato 1 milione di abbonati sulla sua nuova pagina Mixer.
Microsoft ha lanciato Mixer come concorrente di Twitch nel 2017.
Mixer è molto più piccolo di Twitch, che rappresentava oltre il 70% delle ore di video in streaming live guardate nel secondo trimestre di quest'anno, secondo TechCrunch.
Mixer (3 percento) compete anche con YouTube Live (19,5 percento) e Facebook Gaming (5,3 percento).
Amazon ha acquisito Twitch nel 2014 per quasi $ 1 miliardo.

Commenti

commenti