Civic

Le nuove norme federali sull’inquinamento per le case automobilistiche aumenteranno gli obiettivi dei veicoli elettrici dello stato di Washington

Mercoledì l’amministrazione Biden ha annunciato nuovi standard nazionali sull’inquinamento per i veicoli che costringeranno le case automobilistiche ad aumentare la produzione di veicoli elettrici e ibridi.
Le norme rappresentano una delle azioni climatiche più significative del presidente Biden fino ad oggi, riducendo di quasi la metà le emissioni di gas serra delle autovetture e dei camion entro il 2032.
Le emissioni dei veicoli medi diminuiscono del 44% con le nuove normative.
Le regole aiuteranno sia gli Stati Uniti che lo Stato di Washington ad avvicinarsi ai loro obiettivi di passaggio dai veicoli alimentati a gas e diesel ai veicoli elettrici.
"Tre anni fa, ho fissato un obiettivo ambizioso: che la metà di tutte le nuove auto e camion venduti nel 2030 fossero a emissioni zero", ha affermato il presidente Biden in una nota.
“Insieme abbiamo fatto progressi storici.
Centinaia di nuovi stabilimenti ampliati in tutto il Paese.
Centinaia di miliardi in investimenti privati e migliaia di posti di lavoro ben retribuiti nei sindacati.
E raggiungeremo il mio obiettivo per il 2030 e progrediremo negli anni a venire”.
Washington ha obiettivi ancora più ambiziosi per i veicoli elettrici, unendosi alla California e ad altri nel richiedere che tutti i nuovi veicoli venduti nello stato abbiano zero emissioni di carbonio entro il 2035.
Ciò include autovetture, veicoli leggeri e veicoli medi come i pick-up più grandi.
camion e SUV.
L’anno scorso, secondo il Dipartimento statale delle licenze, oltre il 13% delle immatricolazioni di nuovi veicoli passeggeri a Washington erano veicoli alimentati a batteria o ibridi plug-in.
Se si aggiungono tutti i veicoli elettrici ibridi al conteggio, tale percentuale aumenta fino a superare il 24% dei veicoli immatricolati.
“La leadership climatica a Washington e in altri stati continua a tracciare un percorso che altri, compreso il governo federale, stanno seguendo – a nostro vantaggio”, ha affermato via e-mail Leah Missik, direttrice ad interim di Washington per l’organizzazione no-profit Climate Solutions.
“Grazie all’azione statale e federale, le persone potranno respirare più facilmente poiché l’inquinamento dallo scarico sarà eliminato e pagheranno molto meno per fare rifornimento collegandosi alla presa della corrente”.
Le emissioni dei trasporti sono un’area chiave da affrontare per combattere il cambiamento climatico.
Il settore – che comprende il trasporto marittimo e l’aviazione – è stato responsabile del 29% delle emissioni di gas serra degli Stati Uniti nel 2021, rendendolo il principale contribuente al debito climatico del Paese.
La risposta globale al cambiamento climatico è sempre più critica.
L’Organizzazione Meteorologica Mondiale ha confermato ieri che il 2023 è stato il più caldo mai registrato a livello mondiale.
La temperatura media ha raggiunto 1,45 gradi Celsius al di sopra dei livelli preindustriali, appena al di sotto dell’obiettivo di 1,5 gradi C che secondo molti esperti potrebbe innescare pericolosi punti di non ritorno che accelerano il riscaldamento.
“Le sirene risuonano su tutti i principali indicatori… Alcuni record non sono solo in vetta alle classifiche, ma stanno addirittura sfondando le classifiche.
E i cambiamenti si stanno accelerando”, ha affermato il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres in risposta al rapporto dell’OMM.
Eppure il sostegno ai veicoli elettrici è diventato una questione altamente politicizzata negli Stati Uniti, compresa la corsa presidenziale.
L’ex presidente Trump, il favorito del GOP alle elezioni, ha affermato che il passaggio ai veicoli elettrici distruggerà l’industria automobilistica americana, secondo quanto riportato dai media.
Nell’annunciare le norme sull’inquinamento, la US Environmental Protection Agency ha sottolineato i numerosi benefici pubblici derivanti dall’abbandono dei combustibili fossili.
Ha sottolineato la creazione di posti di lavoro associata alla transizione e il miglioramento della salute pubblica grazie a una migliore qualità dell’aria.
L’EPA ha inoltre stimato che gli americani risparmieranno circa 6.000 dollari in minori costi di carburante e manutenzione nel corso della vita di un veicolo elettrico.
Le norme federali non obbligano i consumatori ad acquistare veicoli elettrici.
Stabilisce invece dei limiti per le case automobilistiche riguardo alla quantità di inquinamento consentita su tutti i veicoli che producono.
Spetta all’azienda decidere come raggiungere tali limiti producendo una combinazione di veicoli a gas, elettrici e ibridi.
E ci sono ancora ostacoli significativi all’adozione diffusa dei veicoli elettrici negli Stati Uniti.
Washington e la nazione stanno implementando infrastrutture per consentire ai conducenti di veicoli elettrici di ricaricare i loro veicoli quando e dove necessario, e i produttori stanno lanciando veicoli elettrici con batterie più potenti.
Ma l’accesso ai caricabatterie è discontinuo in molte aree e i dispositivi non sempre funzionano.
La maggior parte dei veicoli elettrici sul mercato negli Stati Uniti sono veicoli di fascia alta e al di fuori del budget di molti acquirenti, anche se il numero di opzioni meno costose è in aumento e i crediti d’imposta statali e federali aiutano a ridurre i costi.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d