Amazon

Microsoft si accorda con Sony per mantenere Call of Duty su PlayStation

Microsoft ha dichiarato domenica di aver firmato un accordo vincolante con Sony per mantenere Call of Duty su PlayStation dopo l'acquisizione da 68,7 miliardi di dollari di Activision Blizzard.
I dettagli specifici dell'accordo non erano disponibili, ma pone fine a una lunga battaglia tra le due società.
Nei documenti depositati in tribunale in seguito all'annuncio dell'acquisizione nel gennaio 2022, Sony ha espresso la preoccupazione che Microsoft rendesse Call of Duty un'esclusiva per la sua piattaforma Xbox, sebbene recenti rivelazioni dal caso FTC contro Microsoft mostrino che potrebbe non essere vero.
Microsoft ha precedentemente siglato accordi simili con Nintendo e fornitori di servizi di cloud gaming per alleviare i problemi normativi sull'acquisizione.
Un giudice federale si è schierato con Microsoft la scorsa settimana in una battuta d'arresto per il tentativo della FTC di bloccare l'acquisizione, e venerdì una corte d'appello ha negato una mozione della FTC per interrompere temporaneamente l'accordo.
Microsoft ora deve ottenere l'approvazione dalle autorità di regolamentazione del Regno Unito.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d