Sony Mobile ha venduto 7 milioni di smartphone in meno nel 2018 rispetto al 2017, potrebbe licenziare metà della sua forza lavoro entro il 2020

Non è un segreto ormai che Sony non stia facendo bene nel mercato degli smartphone. La divisione Xperia Mobile, accreditata per dispositivi innovativi come Sony Ericsson Xperia Play e molti altri, ha cessato di esistere da sola e integrata nella divisione "Prodotti e soluzioni elettronici". Ora, altre cattive notizie arrivano dalle ultime dichiarazioni finanziarie di Sony che indicano che la divisione smartphone ha scaricato un sacco di soldi negli ultimi mesi, e un nuovo rapporto indica che questo potrebbe tradursi in Sony licenziando metà della forza lavoro degli smartphone a causa delle contrazioni delle vendite. Le vendite di smartphone di Sony per il 2018 dovrebbero ammontare a circa 6,5 milioni di unità, ovvero la metà rispetto all'anno precedente, e solo un sesto rispetto a cinque anni fa. Per un contesto più ampio, dispositivi come la serie Redmi Note 7 hanno venduto 1 milione di unità in un mese di vendita solo in India, ovvero una linea telefonica in un paese in un mese; questo mette davvero in prospettiva il numero di dispositivi venduti da Sony in tutto il mondo in tutto il mondo in un anno intero. Si prevede che il business degli smartphone Sony continuerà a registrare perdite operative per il terzo anno consecutivo nel 2019. Sony ha cercato di dimezzare le spese operative rispetto ai dati del 2017 a causa del rapido calo delle vendite, e l'azienda spera che il business si trasformi in profitto 2020. Ma per raggiungere questa redditività, Sony ridurrà la forza lavoro degli smartphone a metà. Questa decisione vedrà solo 2.000 dipendenti su un totale di 4.000 dipendenti rimasti nel business degli smartphone. I dipendenti in Giappone colpiti dallo strizzacervelli saranno trasferiti ad altre divisioni, mentre ai dipendenti in Europa e in Cina sarà offerto il pensionamento volontario. Sony limiterà inoltre le sue vendite di smartphone nel Sud-Est asiatico, che è vista più come un mercato per dispositivi di budget e di fascia media, e la società concentrerà i suoi sforzi sull'Europa e l'Asia orientale, mercati che hanno più appetito per smartphone più costosi. Resta da vedere per quanto tempo Sony rimane nel business degli smartphone. L'industria degli smartphone è estremamente competitiva e generalmente sopravvive grazie a margini di profitto ridotti e soffre anche di uno dei peggiori rallentamenti globali delle spedizioni globali di smartphone. Sorgente 1: Release guadagni Sony Fonte 2: Nikkei Asia Il post Sony Mobile ha venduto 7 milioni di smartphone in meno nel 2018 rispetto al 2017, potrebbe licenziare la metà della sua forza lavoro entro il 2020 è apparso prima su xda-sviluppatori.

Commenti

commenti