Google sta prendendo in considerazione l'aggiunta di API di registrazione delle chiamate in una futura versione di Android

Considerando quanto tempo dedichiamo a fare attività come navigare sul web, inviare e-mail, guardare video, ascoltare musica, ecc. Sui nostri smartphone, possiamo anche iniziare a chiamare questi dispositivi PC portatili e non smartphone. Per molti utenti, tuttavia, posizionare regolarmente vecchie chiamate telefoniche è ancora una funzione molto importante, specialmente quando si riferisce al lavoro. Allo stesso modo, la registrazione delle chiamate telefoniche è una funzionalità molto importante per alcune persone, ad esempio quando si tratta di minacce, si parla di assistenza clienti o si fa affari per telefono. Purtroppo, la registrazione delle chiamate (senza attivare l'altoparlante e la registrazione tramite l'uscita del microfono) è praticamente impossibile sulla maggior parte dei dispositivi Android poiché Google ha bloccato l'ultimo metodo noto che chiama le app di registrazione utilizzate. Secondo un commento lasciato da un dipendente di Google sul Google Issue Tracker, tuttavia, Google potrebbe riconsiderare la sua posizione sui registratori di chiamata. Un utente ha presentato una richiesta per aggiungere la funzionalità di registrazione delle chiamate in Android Q. (Poiché la richiesta è stata inoltrata tramite l'app di feedback beta di Android Q, il post pubblico di Issue Tracker è stato creato da un googler per conto dell'utente.) Un googler ha chiuso la richiesta di funzionalità come "risolto" e lasciato il seguente commento affermando l'opinione del team di sviluppo sulla funzionalità: il nostro team di sviluppo ha aggiunto le API di registrazione delle chiamate sulla loro road map. È qualcosa che vorremmo affrontare in una versione futura di Android. Tuttavia, a causa delle implicazioni sulla sicurezza e sulla privacy di tali API, non è qualcosa che possiamo fornire per la versione Q. È troppo tardi per aggiungere la funzionalità ad Android Q, ma potremmo vedere un'API ufficiale in Android R o versioni successive. Ciò significa che le app di registrazione delle chiamate continueranno a non funzionare senza root fino al 2020 al più presto. Sebbene, potresti già avere la possibilità di registrare le chiamate telefoniche se il tuo OEM fornisce questa opzione. La maggior parte degli OEM disabilita la funzionalità di registrazione delle chiamate in regioni come gli Stati Uniti a causa delle diverse leggi sulla registrazione delle chiamate tra stati. Pertanto, per molti dei nostri lettori, dovrai o eseguire il root del tuo telefono o sperare che Google aggiunga un'API ufficiale in modo da poter registrare nuovamente le tue telefonate. Il post che Google sta considerando di aggiungere API di registrazione delle chiamate in una futura versione di Android è apparso prima su xda-developers.

Commenti

commenti