Seattle City Light svela la strategia per gestire il previsto aumento dei veicoli elettrici

I veicoli elettrici sono in procinto di raggiungere un punto di non ritorno nel 2019 poiché i prezzi della batteria scendono a $ 150 / kWh e Seattle è pronta a inaugurare un'ondata di trasporto elettrico in tutta la regione.
Queste condizioni hanno posto le basi per una nuova strategia di elettrificazione dei trasporti di Seattle City Light rilasciata all'inizio di questo mese e preparata dal Rocky Mountain Institute, un think tank sull'energia.
Nel prossimo decennio, i pendolari viaggeranno su autobus elettrici della metropolitana di King County, le merci potrebbero arrivare al porto di Seattle su camion elettrici, i turisti scatteranno selfie mentre sono a bordo dei traghetti statali di Washington e circa il 30 percento delle auto nelle strade della città potrebbe essere elettrico.
A tal fine, l'utilità di proprietà municipale di Seattle si trova sul "limite" dell'adozione del trasporto elettrico a livello nazionale, commisurata solo a colleghi come Austin, Texas e diverse utility della California, afferma la coautrice della strategia Lynn Daniel.
La strategia, una prima nel suo genere per un'utilità municipale negli Stati Uniti, offre a City Light un business case per investire ora nelle infrastrutture necessarie per prepararsi alla prossima rivoluzione nel modo in cui Seattle alimenta i suoi veicoli, forse molto prima di molte altre città.
Tra le raccomandazioni della strategia, incoraggia City Light a mantenere il passo con il suo rapido lancio del caricabatterie, incentivare edifici per appartamenti e uffici per installare caricabatterie, investire in infrastrutture di ricarica per servizi di trasporto passeggeri, prendere in considerazione tariffe elettriche specifiche per il trasporto, semplificare i clienti installare i caricabatterie domestici e lavorare a stretto contatto con il porto e le agenzie di transito per preparare l'elettrificazione pesante.
"Seattle è unica perché gran parte della sua energia proviene dall'energia idroelettrica e dal basso costo dell'elettricità", ha detto Daniel a GeekWire.
"Aiuta i costi delle opportunità a soddisfare la parità con la combustione interna ora o prima che in altre aree geografiche".
CORRELATO: Come lo Stato di Washington ha in programma di creare i più grandi traghetti autocarri a propulsione ibrida al mondo La confluenza di fattori che favoriscono una rapida adozione del trasporto elettrico è avvincente.
Mentre le concessionarie Tesla appariscenti e le implementazioni di auto elettriche nei principali show automobilistici possono occupare l'immaginazione popolare di un mondo al di là dei combustibili fossili, quelle auto di proprietà privata sono solo la punta dell'iceberg.
In effetti, Seattle ha fissato l'obiettivo che il 30 percento di tutti i veicoli di proprietà privata per le strade della città siano elettrici entro il 2030, ma questo è un obiettivo che può essere raggiunto solo attraverso incentivi come sconti e stazioni di ricarica.
Il mercato – e i singoli consumatori – decideranno se acquistare o meno veicoli elettrici.
Ma le auto non sono gli unici veicoli a quattro ruote e gli enti pubblici con un enorme potere di approvvigionamento sono impegnati a convertire le flotte esistenti in elettriche.
La metropolitana di King County prevede di disporre di una flotta completamente elettrica di 1.400 autobus entro il 2040.
Il sistema dei traghetti dello Stato di Washington sta andando avanti con un mandato legislativo di gennaio per convertire la flotta di traghetti in navi elettriche.
Il programma Clean Truck del porto di Seattle sta aumentando gli standard per le emissioni del trasporto merci – sebbene tale sforzo abbia incontrato un notevole respingimento da parte dei conducenti – e se i camion elettrici avessero raggiunto il mercato nel prossimo futuro, avrebbero offerto notevoli risparmi di carburante per gli operatori della flotta.
La buona notizia è che l'analisi del Rocky Mountain Institute ha scoperto che non c'è quasi nessun rischio che una troppa Teslas causi un blackout in tutta la città.
"Siamo fiduciosi di essere in grado di far fronte al carico", ha affermato Emeka Anyanwu, responsabile per l'innovazione e le risorse energetiche di Seattle City Light.
"Non è nostra impressione che ci sia un grande divario tra ciò che proiettiamo per arrivare con i nuovi impatti del trasporto elettrico e la capacità del nostro sistema di raggiungere tale obiettivo dal punto di vista dell'approvvigionamento e della rete." La preoccupazione più probabile è il microimpatto di una grande quantità di ricarica in una piccola area, come un hub per auto da grandine o veicoli di consegna.
"Se qualcuno inserisce un deposito per alcune centinaia di veicoli e non si consulta con City Light, potrebbe avere un problema molto localmente", ha detto Daniel.
CORRELATO: In che modo la tecnologia mantiene attivo il sistema di transito di Seattle – e perché potrebbe arrivare ancora più innovazione Tuttavia, saranno necessari aggiornamenti, che Anyanwu ha affermato che possono essere realizzati attraverso il programma di capitale esistente di City Light.
“Come valutiamo cosa dobbiamo fare per investire nella nostra infrastruttura in base a ciò che proiettiamo come devono essere la nostra domanda e il nostro carico? Abbiamo messo in atto processi per prevedere e reagire distribuendo capitali ", ha affermato, ma non è stato ancora fissato alcun prezzo sulle raccomandazioni della strategia.
Daniel ha fatto una distinzione tra utility di proprietà pubblica come City Light e utility di proprietà degli investitori come le tre principali in California, lo stato in prima linea nel trasporto elettrico.
"Le utility di proprietà degli investitori sono in grado di fare le cose più rapidamente perché sono più disposte a trasferire costi e dollari di investimento nella loro base tariffaria", ha affermato Daniel.
“È più impegnativo per un'utilità municipale, che detesta aumentare i tassi.
City Light è sotto pressione da parte del sindaco e del consiglio comunale affinché abbassino le tariffe.
”Anyanwu non ha fornito dettagli su eventuali variazioni delle tariffe previste che il perseguimento delle raccomandazioni della strategia potrebbe comportare.
"Consideriamo questo un servizio come qualsiasi altro servizio che offriamo ai nostri clienti-proprietari", ha detto.
Ad esempio, City Light intende consegnare 20 stazioni di ricarica rapida in tutta la città entro la fine dell'anno.
Uno è già aperto a Beacon Hill e altri saranno sparsi in tutta la città.
L'ubicazione esatta viene effettuata in consultazione con i quartieri e City Light ha tenuto riunioni pubbliche, sondaggi o altre attività di sensibilizzazione in quartieri come West Seattle, Capitol Hill e la zona centrale.
Daniel considera la considerazione geografica di City Light come parte di uno sforzo per calibrare il modo in cui il lancio dei veicoli elettrici è visto dal pubblico e dai funzionari eletti.
Sostiene che City Light deve essere consapevole del fatto che i dollari di capitale spesi per il trasporto elettrico, che potrebbero accumulare benefici in futuro e generare maggiori entrate man mano che i clienti passano dal gas alle stazioni di ricarica, allontanando potenziali altri investimenti a breve termine che potrebbero beneficiare immediatamente di minori contribuenti.
"Le maggiori barriere sono dal lato politico perché City Light risponde al consiglio comunale e al sindaco", ha affermato Daniel.
"La percezione è che i veicoli elettrici siano destinati a persone benestanti e l'equità è nella mente dei leader politici per assicurarsi che i benefici si accumulino nei quartieri a basso reddito".
Anyanwu, tuttavia, considera gli investimenti nel trasporto elettrico coerenti con la missione dell'utilità.
"Non si tratta di come recuperare gli investimenti nell'infrastruttura, ma di concentrarsi su ciò che dà il massimo valore ai nostri proprietari di clienti", ha affermato.
Con la strategia preparata, Anyanwu ha affermato che il prossimo passo dell'utilità è lo sviluppo di un piano d'azione per fornire le raccomandazioni.
Tale piano dovrebbe essere pronto nel secondo trimestre del prossimo anno e presentato al consiglio comunale per l'approvazione.
"La nostra priorità è davvero quella di sviluppare una road map per come eseguiremo", ha detto.

Commenti

commenti