Uno scuolabus autonomo che offre pacchetti e altre previsioni per il futuro della mobilità

Quando Devin Liddell si precipita a prendere il taxi acqueo della Contea di King, guarda fuori dal finestrino del suo ufficio al 1 ° e Union nel centro di Seattle, o aspetta una lunga fila all'aeroporto Sea-Tac per prendere un volo, inizia a immaginare il futuro.
Tale pensiero ozioso può essere comune, ma per Liddell è il suo lavoro.
In qualità di capo futurista della ditta Teague di Seattle, specializzata nella progettazione per i trasporti, Liddell ha idee radicali su come il design cambierà la mobilità, dai nuclei urbani ai viaggi interurbani, molti dei quali crede trasformeranno le infrastrutture dentro e intorno alla base di casa dell'azienda .
Parlando alla Conferenza interattiva di Seattle questa settimana, Liddell ha delineato cinque principali tendenze che riguardano il futuro della mobilità e in seguito si è seduto con GeekWire per parlare ulteriormente di come tali tendenze si applicano a Seattle.
Il marciapiede verrà rinnovato.
I marciapiedi erano una volta una distinzione formale, un modo per separare la strada dal marciapiede.
Nelle città del diciannovesimo secolo, tenevano utilmente i camminatori fuori dalla strada di passaggio, dove erano suscettibili di intervenire sul letame delle carrozze trainate da cavalli.
Ma nel 21 ° secolo, Liddell afferma: "Il marciapiede come infrastruttura fissa e rigida non funzionerà".
Il principale colpevole, sostiene, è guidare i servizi di grandine.
Il loro afflusso ha trasformato i trafficati incroci del centro in qualcosa di simile agli arrivi degli aeroporti e alle zone di partenza.
Mentre Seattle ha sperimentato zone designate di raccolta / riconsegna, Liddell non ha commentato.
Tuttavia, crede che ci sia un ruolo nella progettazione nel creare una comprensione più dinamica dei cordoli.
Con la segnaletica che può cambiare il loro tipo di utilizzo da nessun parcheggio a parcheggio di sola emergenza a pagamento all'ora tutto nel giro di un singolo isolato, i marciapiedi possono essere tra i pezzi più sfumati di infrastrutture urbane.
A tal fine, Liddell elogia Coord, la consociata di pianificazione urbana di Alphabet's Sidewalk Labs, per i suoi Open Curb Data che mappano l'uso dei cordoli cittadini.
L'intelligenza artificiale migliorerà la qualità degli aeroporti Volare negli Stati Uniti è ben lungi dal suo periodo di massimo splendore, con infinite linee TSA peggiorate dalla chiusura del governo di quest'anno e dall'esperienza in volo che ha colpito un nadir nel 2017 quando United Airlines ha trascinato un passeggero da un volo.
Liddell, con la sua esperienza interiore lavorando con le compagnie aeree, ha sentito termini gergali come "pidocchi del cancello" e "patate del cancello" per descrivere i passeggeri che si aggirano vicino alle porte di imbarco o prendono tre posti in un terminal per dormire in sosta.
Definendo il processo di imbarco un "disastro di progettazione", Liddell ritiene che l'intelligenza artificiale aiuterà le compagnie aeree ad accelerare l'imbarco e alla fine eliminare le linee.
Quella visione utopica, tuttavia, richiede altre innovazioni come lo screening biometrico o l'autorizzazione pre-aeroporto al fine di ridurre l'attrito tra "lato terra" e "lato aria" su entrambi i lati di un controllo di sicurezza.
Liddell immagina scenari in cui gli agenti della TSA possono effettuare il controllo preliminare dei passeggeri su una navetta per l'aeroporto, non diversamente dal processo doganale USA-Canada sul treno Amtrak Cascades.
Nel breve termine, Liddell attribuisce a Sea-Tac il merito di aver utilizzato telecamere per migliorare le informazioni in tempo reale per la mitigazione delle linee di sicurezza, riconoscendo nel contempo una sfida fondamentale per uno degli aeroporti statunitensi in più rapida crescita.
"L'impronta fisica non è stata progettata per quel numero di passeggeri", ha detto.
I droni entreranno a far parte della vita pubblica Mentre la consegna dei pacchi da parte dei droni rimane una lunga promessa non mantenuta da Amazon, Liddell crede che la consegna per via aerea non sia il futuro dei veicoli aerei senza pilota.
"Non sono così fiducioso alla consegna quanto lo sono su droni civici con ruoli in pulizia delle strade, lampioni dinamici, bagnini e guardie di attraversamento", dice Liddell.
Il problema, afferma Liddell, "Non esiste un drone carino come ci sono simpatici robot".
Invece, i droni hanno una connotazione militaristica dal loro ruolo nella guerra degli Stati Uniti in Afghanistan.
"La nostra concezione di droni è troppo stretta come una cosa volante, simile a una vespa", ha detto Liddell, mostrando un drone di alluminio che sorveglia un'infrastruttura remota critica come una conduttura e tuttavia ha ancora un aspetto minaccioso.
Quelle risposte umane fanno parte di ciò che rende i legislatori timidi riguardo all'approvazione di applicazioni commerciali o persino civili.
Di conseguenza, dice Liddell, "Spetta ai progettisti prototipare e portarli in Olimpia", riferendosi alla legislatura dello stato di Washington.
Una nuova modalità tra camminare e andare in bicicletta Liddell, un residente di West Seattle, occasionalmente corre tardi per prendere il taxi acqueo per il centro.
Ha contemplato uno scooter elettrico, ma sua moglie è scettica che può "tirarlo fuori".
Mentre le opzioni di micro-mobilità proliferano nei densi centri urbani, Liddell non pensa ancora che sia arrivata la giusta tecnologia, dal flop del Segway allo scenario inquieto dello scooter suonare nelle città degli Stati Uniti "Se vuoi diventare ricco, ecco il brief di progettazione per te: progettare una modalità che è più veloce del camminare ma più leggera e più piccola del ciclismo e – ecco lo sfregamento – mi fa sembrare fico mentre io usalo, o almeno non è uncool ", ha detto Liddell.
La necessità di una tale modalità intermedia diventa ancora più evidente quando Liddell guarda fuori dal finestrino del suo ufficio al 1 ° e all'Unione: un vivace centro ancora soffocato dalle macchine.
Liddell prevede un futuro in cui "molto rapidamente grandi aree di nuclei del centro diventeranno completamente prive di auto".
Gli esempi abbondano da vicino e da lontano.
I centri senza auto sono gemme a Gand, in Belgio; Oslo, Norvegia; Lubiana, Slovenia; e Pontevedra, in Spagna.
Il recente divieto di New York alle auto lungo la 14th Street a Manhattan ha drasticamente migliorato la velocità degli autobus.
Più vicino a casa, San Francisco ha appena annunciato che le auto private verranno espulse da Market Street nel prossimo futuro.
Mentre un simile futuro può sembrare un sogno irrealizzabile nell'autocentrica Seattle – nonostante il possibile superblocco in stile Barcellona di Capitol Hill – Liddell ha detto: “Non è abbastanza buono per trovare una buona idea.
Il design dovrebbe essere visto come una sfida alla leadership.
”I robot di consegna ci insegneranno a fidarci dei veicoli autonomi Liddell pensa che le case automobilistiche legacy abbiano tutto sbagliato nei loro rendering del futuro del veicolo autonomo, che inevitabilmente presentano le persone una di fronte all'altra e che hanno quello che sembra essere un incontro di lavoro all'interno di un'auto a guida autonoma.
La realtà, a suo avviso, sarà una gamma molto più ampia di attività umane.
Questa divergenza tra la visione ingenua prevista dai costruttori di automobili e la realtà del comportamento umano crea la distinzione che Liddell offre tra "futuri" e "futuri preferiti".
Teague spera di creare un futuro preferito per i veicoli autonomi con un concetto per un sei bidirezionale scuolabus chiamato Hannah (nella foto in alto) che nelle sue ore di riposo tra i traghetti scolastici può diventare un armadietto Amazon mobile o un veicolo di consegna per qualsiasi cosa, da Uber Eats a Meals on Wheels.
Convincere i genitori a lasciare che i veicoli autonomi portino via il loro carico più prezioso, i loro figli, può essere la prova definitiva dell'affidabilità umana degli AV.
Finora, ha detto Liddell, i veicoli a guida autonoma stanno ancora fallendo questo test.
"Quando mostriamo questi concetti ai membri del pubblico, dicono sempre la stessa cosa: 'Oh mio Dio, no, non metterò mai il mio bambino a bordo di quella cosa.'" Liddell rimane fiducioso, tuttavia, che i robot di consegna – recentemente legalizzati a Washington – spianerà la strada a molestare quelle preoccupazioni.
"Se possiamo iniziare a fidarci dei nostri robot di consegna per consegnare le nostre uova ininterrotte, questo ci aiuterà a fidarci di salire a bordo", ha detto.

Commenti

commenti