La categoria "Altre scommesse" di Uber, che include Uber Freight, triplica le entrate nella prima metà del 2019

Le azioni di Uber hanno avuto una brutta giornata nel trading after-hour giovedì dopo che la società ha rivelato una perdita trimestrale di $ 5,2 miliardi e un rallentamento della crescita dei ricavi.
Un punto positivo nella sua relazione sugli utili è stata la categoria "Altre scommesse", che è principalmente costituita da Uber Freight, il suo mercato di autotrasporti on demand lanciato a maggio 2017.
Entrate da quella categoria, che include anche i servizi di mobilità di Uber come la bici -condivisione, ha raggiunto $ 340 milioni nella prima metà del 2019, tripla rispetto al periodo dell'anno precedente.
È il segmento in più rapida crescita dell'azienda: le entrate di Uber Eats sono aumentate dell'80 percento, mentre le entrate in condivisione sono aumentate del 6 percento durante i primi sei mesi di quest'anno.
Mentre le entrate stanno crescendo, lo sono anche le perdite.
La categoria "Altre scommesse" ha registrato una perdita di $ 193 milioni nei primi due trimestri del 2019, rispetto ai $ 48 milioni dello scorso anno.
"Uber Freight ha aggiunto nuovi clienti nel settore delle spedizioni, del mercato medio e delle piccole e medie imprese", ha dichiarato Uber in un comunicato stampa.
"La nostra piattaforma per i caricatori si rivolge alla coda lunga e scarsamente servita dei piccoli caricatori con uno strumento self-service automatizzato che ha contribuito a generare entrate 10 volte l'anno sulla piattaforma.
"Uber Freight aiuta ad abbinare i corrieri ai carichi dello spedizioniere, utilizzando la nuova tecnologia per accelerare e automatizzare un processo tradizionalmente manuale che prevede e-mail e telefonate.
Negli ultimi due anni, Uber ha stipulato un contratto con oltre 36.000 corrieri e ha servito più di 1.000 spedizionieri, tra cui società come Anheuser-Busch InBev, Niagara, Land O'Lakes e Colgate-Palmolive.
A marzo si è espanso in Europa e sta già crescendo in vari paesi.
Uber Freight compete direttamente con Convoy di Seattle; ha elencato la società nel suo prospetto IPO all'inizio di quest'anno.
Convoy è stato lanciato nel 2015 e ha raccolto $ 265 milioni, tra cui un enorme $ 185 milioni lo scorso settembre guidato dal braccio VC di Google che ha trasformato la startup in uno degli unici unicorni della regione di Seattle.
Proprio come Uber Freight, Convoy sviluppa anche una tecnologia per facilitare le transazioni tra le società di autotrasporti e gli spedizionieri, offrendo un'alternativa ai broker.
Gli investitori di Convoy includono Jeff Bezos, Bill Gates, il presidente di Barry Diller di Expedia, il CEO di Salesforce Marc Benioff, i fondatori di Code.org Hadi e Ali Partovi, il co-fondatore di LinkedIn Reid Hoffman e l'ex presidente di Starbucks Howard Behar.
La società non rivela entrate, ma afferma di avere "decine di migliaia di corrieri e un elenco nazionale di spedizionieri in rapida crescita composto da società Fortune 500 e altre organizzazioni".
Convoy la scorsa settimana ha condotto ricerche su miglia vuote in autotrasporti, rilevando il problema di vecchia data dei camionisti che guidano senza merci e dei relativi costi.
Si stima che il 33 percento dei camion vada a vuoto negli Stati Uniti.
"Nuovi progressi nei dati e nella tecnologia significano che ora è più realistico fare progressi verso la riduzione di questa metrica critica del settore, quindi è probabile che i prossimi due decenni non sembrino le ultime due ”, ha scritto Aaron Terrazas di Convoy.
Aziende come Convoy e Uber mirano a colmare questa lacuna e a costruire la propria attività nel processo.
Lo scorso aprile, Convoy ha lanciato un nuovo mercato per aiutare le piccole imprese di autotrasporto a competere con i grandi trasportatori.
Altri concorrenti di Uber Freight e Convoy includono broker tradizionali come il gigante CH Robinson quotato in borsa, mentre gli stessi operatori del trasporto merci stanno investendo pesantemente in tecnologia per stare al passo con la domanda.
Ci sono anche nuovi concorrenti diretti tra cui Transfix; Trucker Path; DAT; e altri.
Si stima che il settore degli autotrasporti USA sia di $ 800 miliardi.

Commenti

commenti