Sustainability

La società di reattori nucleari di nuova generazione firma un accordo per costruire fino a 12 reattori nello stato di Washington

X-energy, una società che costruisce reattori nucleari di nuova generazione, ha annunciato mercoledì di avere un accordo con Energy Northwest per costruire fino a 12 dei dispositivi modulari nel centro di Washington.
La notizia è una sorpresa dopo che X-energy, con sede nel Maryland, a marzo ha affossato i suoi piani per costruire i suoi primi quattro reattori dimostrativi nello stato, optando per un accordo con il gigante chimico Dow per la costruzione in uno stato del Golfo.
Il nuovo accordo di sviluppo congiunto delinea la costruzione dei piccoli reattori modulari avanzati Xe-100 della società nucleare in un sito a Richland, Washington, controllato da Energy Northwest e adiacente alla Columbia Generating Station, l'unica centrale nucleare commerciale dello stato.
Se tutti i 12 reattori fossero costruiti, potrebbero generare fino a un totale di 960 megawatt di potenza, con il primo reattore previsto per entrare in funzione entro il 2030.
L'annuncio non ha rivelato quanto dovrebbe costare il progetto o come sarà finanziato.
Mentre il mondo si sforza di ridurre l'uso di combustibili fossili che emettono carbonio e rallentare il riscaldamento globale, c'è un rinnovato interesse per l'energia nucleare.
Le aziende stanno sviluppando reattori più piccoli e meno costosi di quelli costruiti nei decenni passati.
L'energia generata dalla fissione nucleare, o dalla scissione degli atomi, non crea inquinamento da carbonio, ma produce scorie radioattive.
Mentre le installazioni di energia eolica e solare sono in rapida espansione, le reti elettriche necessitano di parte della loro energia da fonti che funzionano 24 ore su 24, 7 giorni su 7, che potrebbero includere dighe nucleari, idroelettriche, batterie e altre alternative.
"La missione di Energy Northwest è fornire alla regione elettricità pulita, affidabile e conveniente, e l'innovativa tecnologia avanzata del reattore di X-energy sarà una preziosa aggiunta al nostro portafoglio esistente di risorse di generazione elettrica senza emissioni di carbonio", ha affermato Bob Schuetz, CEO di Energy Nordovest, in un comunicato.
X-energy sta procedendo con il suo accordo con Dow in cui dispiegherà i suoi primi reattori Xe-100 in un sito industriale Dow esistente in Texas.
Tale progetto fa parte del Programma di dimostrazione avanzata del reattore (ARDP) del Dipartimento dell'energia degli Stati Uniti.
Il DOE ha assegnato a X-energy 1,2 miliardi di dollari per aiutare a finanziare l'impianto dimostrativo.
X-energy prevede di iniziare a costruire i suoi quattro reattori in Texas nel 2026, con la costruzione completata entro il 2030.
Dopo l'annuncio del progetto in Texas, "Energy Northwest ha rafforzato i suoi piani per lavorare con X-energy per portare la nostra tecnologia nel centro di Washington", ha detto Robert McEntyre, un portavoce di X-energy, via e-mail.
"Da quel momento lavoriamo con il loro team per determinare il miglior percorso da seguire e l'annuncio di oggi riflette quel progresso e il loro desiderio di essere un seguace veloce dell'ARDP".
La TerraPower dello stato di Washington, una società di energia nucleare di nuova generazione sostenuta da Bill Gates, ha in programma di costruire il suo primo impianto dimostrativo a Kemmerer, nel Wyo., sul sito di una delle centrali a carbone dello stato in pensione.
Quel progetto è un'impresa pubblico-privata da 4 miliardi di dollari con circa 2 miliardi di dollari a sostegno dello stesso programma DOE che sostiene X-energy.
TerraPower ha annunciato lo scorso ottobre che stava conducendo uno studio di fattibilità per esplorare ulteriori posizioni per un massimo di cinque dei suoi reattori.
Quelle posizioni non sono state pubblicizzate.
Sebbene sia X-energy che TerraPower abbiano portato avanti i loro piani, entrambi affrontano la sfida di assicurarsi il combustibile del reattore.
La Russia è attualmente l'unico produttore commerciale al mondo di HALEU (combustibile di uranio ad alto dosaggio, basso arricchimento e pronunciato hay-lou).
Quella fonte è stata demolita dopo l'invasione russa dell'Ucraina nel febbraio 2022 e la guerra in corso.
Lunedì, TerraPower e Centrus Energy hanno annunciato un memorandum d'intesa per "espandere in modo significativo la loro collaborazione" nel tentativo di stabilire capacità di produzione domestica su scala commerciale di HALEU.
Il carburante verrebbe prodotto in un impianto Centrus in Ohio.
L'amministratore delegato di TerraPower l'anno scorso ha avvertito che il funzionamento del suo impianto dimostrativo sarebbe slittato di almeno due anni al 2030 a causa della mancanza di HALEU.
Il protocollo d'intesa dovrebbe aiutare TerraPower a rispettare la nuova scadenza, secondo le società.
X-energy aveva precedentemente annunciato l'intenzione di creare un impianto di produzione di carburante nel Tennessee per rifornire i suoi reattori.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d