Il CEO di Blue Origin afferma che i primi viaggi nello spazio su New Shepard costeranno "centinaia di migliaia di dollari"

L'avventura spaziale Blue Origin del CEO di Amazon Jeff Bezos ha sempre evitato di dire quanto costerà volare al limite della frontiera finale sulla sua nave spaziale suborbitale New Shepard.
Ma oggi, il CEO di Blue Origin Bob Smith ha accennato a una figura da baseball.
"Non sarà economico", ha detto Smith alla conferenza Disrupt SF di TechCrunch.
Sebbene abbia sottolineato che il prezzo per i passeggeri non è stato ancora pubblicato, ha indicato che Blue Origin ora ha in mente una fascia di prezzo.
"Qualsiasi nuova tecnologia non è mai economica, che si tratti dei primi computer IBM o di ciò che vediamo attualmente", ha affermato Smith.
"Ma sarà in realtà tra le centinaia di migliaia di dollari che la gente finirà, inizialmente." Smith ha aggiunto che nel tempo, "lo faremo fino al punto in cui le persone della classe media" possono permettersi un biglietto nello spazio.
Blue Origin ha sede nel Kent, nello stato di Washington, a sud di Seattle, ed è qui che vengono costruite le capsule e i booster dell'equipaggio di New Shepard.
Ma i veicoli spaziali vengono testati nella struttura spaziale dell'azienda nel Texas occidentale.
Finora sono stati eseguiti 11 voli di prova senza equipaggio.
Il prossimo volo di prova autonomo sta arrivando "relativamente presto", ha detto Smith, e avrà a bordo carichi utili scientifici.
Ma Smith ha riconosciuto che il primo volo per trasportare persone probabilmente non avrà luogo fino al prossimo anno.
La scorsa settimana, Smith ha detto alla CNBC che Blue Origin stava facendo attenzione a passare al volo con equipaggio perché voleva assicurarsi che il sistema di lancio fosse sufficientemente robusto.
È probabile che le prime persone a volare siano dipendenti Blue Origin e in passato Smith e altri dirigenti hanno affermato di non nominare un prezzo e di iniziare a prenotare fino a quando non sono iniziati i primi test sui voli con addetti ai lavori.
Al contrario, Virgin Galactic ha prenotato e preso depositi per anni, con il prezzo del biglietto attualmente fissato a $ 250.000.
Virgin Galactic sta attualmente spostando la sua base di operazioni di volo dal Mojave Air e Space Port in California allo Spaceport America del New Mexico.
Questa settimana, l'Australian Financial Review ha citato Stephen Attenborough, direttore commerciale di Virgin Galactic, affermando che i voli dei clienti inizieranno nel 2020 e che il prezzo aumenterebbe quando la compagnia inizierà a far volare le oltre 600 persone attualmente sul suo elenco di prenotazione.
Attenborough ha affermato di sperare che il prezzo alla fine scenderà, dato che la frequenza dei voli va da una o due volte al mese a poche volte alla settimana.
"Abbiamo svolto un gran numero di test, ma questa sarà la prima volta che prendiamo i passeggeri paganti, quindi ci concederemo un sacco di tempo tra i voli", ha detto.
"Ma siamo integrati verticalmente, quindi costruiamo le nostre astronavi e ne abbiamo altre due nella linea di produzione a Mojave, quindi lanceremo un secondo servizio alla fine del prossimo anno, quindi un terzo, un quarto e un quinto, tutto allo Spaceport America.
”Oltre al programma spaziale suborbitale New Shepard, Blue Shepard sta lavorando a un razzo di classe orbitale noto come New Glenn, che sarà assemblato in Florida e lanciato da un pad di Cape Canaveral.
Una revisione critica del progetto per il razzo New Glenn dovrebbe essere completata entro la fine di quest'anno, in preparazione del primo volo commerciale nel 2021, ha affermato Smith.
Ha affermato che Blue Origin si aspetta che New Glenn sia un elemento importante nell'ecosistema dell'industria spaziale, così come Internet è stato un elemento importante nell'ecosistema che ha dato origine ad Amazon e ad altri rivenditori online.
Questa osservazione fa eco a ciò che il capo di Smith, Jeff Bezos, ha detto in più di un'occasione.
"Ci sono letteralmente dozzine e dozzine di idee molto valide e redditizie che hanno letteralmente bisogno della capacità di raggiungere realmente lo spazio", ha detto Smith.

Commenti

commenti