L'avventura nucleare di Bill Gates si unisce al progetto per produrre fibra di carbonio a base di carbone

BELLEVUE, Wash.
– TerraPower, l'impresa che sta lavorando ai reattori nucleari di prossima generazione con il sostegno del co-fondatore di Microsoft Bill Gates, sta lavorando anche su usi di prossima generazione per il carbone.
La società privata, con sede a Bellevue, fa parte di un team che sta ricevendo oltre 1 milione di dollari in finanziamenti federali per sviluppare un processo privo di emissioni per produrre fibra di carbonio dal carbone.
Il beneficiario principale del finanziamento è Ramaco Carbon, una società di produzione di carbone, ricerca e produzione di carbone con sede a Sheridan, Wyo, che si concentra sullo sviluppo di applicazioni di alto valore per il carbone che non prevedono il suo utilizzo nelle centrali elettriche.
"La nostra azienda opera sotto un semplice mantra: il carbone è troppo prezioso per bruciare", ha dichiarato il CEO di Ramaco Carbon Randall Atkins in un comunicato stampa.
“Attraverso la nostra ricerca, stiamo cercando usi ad alta tecnologia per il carbonio dal carbone, che aumenterà il suo valore e ridurrà l'impronta ambientale dal suo utilizzo.
Ogni pezzo di carbone che viene utilizzato per creare un prodotto o materiale avanzato come la fibra di carbonio ci sta spingendo verso un futuro più verde e un'economia americana più forte.
”Ciò si fonde con la visione di TerraPower per i processi chimici e industriali abilitati al nucleare: l'obiettivo principale dell'azienda è il sviluppo di reattori nucleari più sicuri, economici ed efficienti – con particolare attenzione a due concetti di progettazione noti come reattori a onde mobili e reattori veloci a cloruro fuso.
Nell'ambito di tale sforzo di sviluppo, TerraPower ha condotto ricerche su come il calore generato dalle reazioni nucleari potrebbe essere utilizzato per scopi diversi dalla rotazione delle turbine a vapore.
Il progetto guidato da Ramaco è uno dei primi a guadagnare trazione.
Il concetto prevede l'utilizzo di un processo privo di emissioni per trasformare biomassa e risorse fossili in prodotti utili.
"Pensa al carbone stesso come una molecola gigante, e se lo riscaldi si rompe in parti più piccole", ha dichiarato Josh Walter, project manager di Integrated Energy Systems e Innovation Products presso Terrapower.
“In questo momento, molta fibra di carbonio è realizzata in poliacrilonitrile, un prodotto petrolchimico.
Riteniamo di poter creare un precursore in fibra di carbonio utilizzando invece elementi di carbone, estratti mediante riscaldamento con una forma di energia che non emette CO2.
”Il nucleare potrebbe infine servire come fonte di energia.
"Tuttavia, molto probabilmente possiamo iniziare, anche se su piccola scala, con le energie rinnovabili oggi", ha detto Walter.
Trovare un modo privo di emissioni per produrre i precursori chimici per la fibra di carbonio potrebbe portare ulteriori vantaggi.
Ramaco e TerraPower si aspettano che il loro processo riduca il costo della fibra di carbonio, che oggi viene generalmente utilizzata per prodotti di fascia alta e ad alte prestazioni.
La riduzione dei costi potrebbe sbloccare applicazioni più diffuse per materiali leggeri e ad alta tecnologia.
Il Dipartimento dell'Energia degli Stati Uniti sta fornendo una sovvenzione per il progetto di ricerca "Carbone alla fibra di carbonio" come parte di un programma da $ 10 milioni che finanzia 10 progetti volti a sviluppare usi innovativi per il carbone domestico.
La domanda di carbone per la produzione di energia ha subito un declino a lungo termine, a causa dell'aumento del gas naturale e delle fonti di energia rinnovabile.
La ricerca di nuovi modi di utilizzare il carbone potrebbe contribuire a far fronte alla riduzione della domanda.
In un comunicato stampa, il segretario all'energia Rick Perry ha dichiarato che le sovvenzioni recentemente annunciate "continuano il nostro impegno a investire in iniziative di ricerca, sviluppo e dimostrazione per far avanzare queste innovative tecnologie per il carbone pulito".
Il CEO di TerraPower, Chris Levesque, ha dichiarato di essere "entusiasta di vedere il segretario Perry e il Dipartimento dell'Energia continua a investire in nuove tecnologie per trasformare l'uso del paese di combustibili fossili e per usare l'energia nucleare in modi innovativi.
"" Il lavoro di TerraPower con Ramaco Carbon svilupperà processi per convertire il carbone in prodotti commerciali necessari senza il rilascio di carbonio in l'atmosfera ", ha detto Levesque.
Gates e l'ex dirigente Microsoft Nathan Myhrvold hanno fondato TerraPower nel 2006 come spin-out di Intellectual Ventures, che condivide un edificio con il laboratorio di TerraPower di 10.000 piedi quadrati a Bellevue.
Gates continua a servire come presidente del consiglio di amministrazione dell'azienda.
con Myhrvold come vicepresidente.
Nel 2011, Gates ha sostenuto che l'energia nucleare è più sicura del carbone, almeno per una misura.
"Se lo confronti con la quantità che il carbone ha ucciso per chilowattora – o gas naturale, che fa esplodere un quartiere ogni tanto – è molto, molto meno", ha detto alla Wired Business Conference di New York.

Commenti

commenti