Microsoft

Microsoft accetta un accordo di $ 25 milioni in seguito a un'indagine sulla corruzione in Ungheria

Microsoft pagherà più di $ 25 milioni per regolare una indagine di corruzione da parte del Dipartimento di Giustizia e della Securities and Exchange Commission degli Stati Uniti in accuse di corruzione straniere.
La DOJ e la SEC stavano indagando se Microsoft avesse violato una legge statunitense che proibiva la corruzione all'estero.
Le agenzie hanno annunciato l'insediamento lunedì.
L'indagine è stata incentrata sulle vendite di software in Ungheria tra il 2012 e il 2015.
Secondo il Dipartimento di Giustizia, i dipendenti di Microsoft Hungary hanno detto alla compagnia di aver bisogno di sconti sui prodotti per venderli a funzionari governativi.
In realtà, gli sconti non sono stati trasferiti ai clienti ei risparmi sono stati utilizzati per "scopi corrotti", secondo il DOJ, che nei documenti di liquidazione ha definito un "sistema di aggiustamento delle offerte e di corruzione".
"Gli insediamenti di oggi hanno comportato una cattiva condotta dei dipendenti che era completamente inaccettabile", ha detto il presidente di Microsoft, Brad Smith, in una e-mail ai dipendenti che è stata anche pubblicata sul blog della società.
Le autorità federali hanno esaminato altre relazioni commerciali di Microsoft in paesi come Cina, Russia, Pakistan, Italia e Romania durante lo stesso periodo di tempo, ma l'accordo annunciato lunedì si concentra solo sull'Ungheria, "dove si è svolta la condotta più preoccupante", secondo Fabbro.
Il Wall Street Journal ha riportato per la prima volta l'inchiesta nel 2018.
I 26 milioni di dollari saranno suddivisi tra DOJ e SEC.
Microsoft Hungary, una sussidiaria della società di software Redmond, Wash, ha stipulato un accordo di non concessione con il Dipartimento di Giustizia come parte dell'accordo.
Il DOJ ha dichiarato che Microsoft "ha ricevuto credito" per aver collaborato all'inchiesta anche se la società non ha ammesso di aver commesso un errore.
Microsoft ha licenziato quattro dipendenti in Ungheria tre anni fa e ha chiuso i rapporti con quattro rivenditori collegati allo schema.
Smith ha detto che i responsabili sono "individui e imprese che, a nostro avviso, si comportano in modo totalmente non etico".
Microsoft ha implementato un nuovo sistema di controlli per catturare i cattivi attori in seguito al caso dell'Ungheria.
La società ha aggiunto un programma di trasparenza per garantire che gli sconti vengano trasferiti ai clienti, rafforzato il suo programma anticorruzione e aggiunto supervisione sull'apprendimento automatico che contraddistingua le transazioni che potrebbero non essere conformi.
"Alla fine, il mondo riuscirà a sradicare la corruzione dall'economia globale solo se individui, aziende e governi di tutto il mondo si alzeranno e porteranno insieme il messaggio che non intendono una condotta che faciliti la corruzione", ha detto Smith nell'e-mail.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d