Azioni di Vir Bio sostenute da Gates dopo $ 143 milioni di IPO per finanziare gli sforzi di malattie infettive

È stato un duro debutto a Wall Street per Vir Biotechnology, una società di San Francisco con piani ambiziosi per combattere le malattie infettive.
Dopo aver raccolto $ 143 milioni in un'offerta pubblica iniziale giovedì, le azioni della società sono scese di quasi il 25% il primo giorno come società quotata in borsa.
La startup di 3 anni è supportata da Arch Venture Partners e SoftBank e dalla Bill & Melinda Gates Foundation.
Il prezzo dell'IPO di $ 20 per prezzo dell'azione era nella parte bassa di ciò che la società sperava di raccogliere, segnando la seconda delusione per le IPO biotecnologiche di questa settimana.
La società tedesca per il cancro BioNTech ha raccolto $ 150 milioni dopo aver abbassato le sue aspettative.
Anche lui ha visto cadere le azioni nel suo primo giorno di negoziazione.
L'ex amministratore delegato di Biogen George Scangos è CEO di Vir, che l'anno scorso ha registrato perdite per $ 116 milioni e ricavi per $ 10,7 milioni.
La società ha dichiarato di aver perseguito una IPO per finanziare studi clinici.
L'amministratore delegato di Arch Robert Nelson è cofondatore e investitore di Vir.
Nelson ha sostenuto alcune delle aziende più ambiziose della biotecnologia, tra cui Juno Therapeutics, GRAIL e Sana Biotechnology.
Vir sta sviluppando trattamenti per epatite B, influenza A, HIV e tubercolosi utilizzando quattro piattaforme tecnologiche separate che sfruttano il sistema immunitario in diversi modi.
Il progetto più avanzato dell'azienda è un trattamento per l'epatite B che è negli studi di Fase 2.
Vir sta sviluppando quel farmaco, che dovrebbe essere una "cura funzionale" della malattia, in collaborazione con Cambridge, Alnylam Pharmaceuticals, con sede a Cambridge.
La maggior parte delle biotecnologie che saranno rese pubbliche nel 2019 sono da allora scese al di sotto del loro prezzo IPO, ma le notizie non sono state affatto negative.
In particolare, Adaptive Biotechnologies con sede a Seattle ha raccolto $ 300 milioni a giugno dopo aver aumentato il suo prezzo target più volte e ha visto raddoppiare le azioni il primo giorno di negoziazione.

Commenti

commenti