Civic

Uber sigla il primo accordo a livello nazionale con lo stato di Washington per il processo di appello degli autisti

Un nuovo accordo tra Uber e lo stato di Washington crea un processo di appello formale per gli autisti sospesi o rimossi dalla piattaforma di ride-hailing.
I conducenti che perdono l'accesso per tre o più giorni possono presentare ricorso.
Non possono presentare ricorso se la disattivazione è stata conseguenza di molestie sessuali, violenza sessuale, aggressione fisica, discriminazione, molestie, frode o guida sotto l'effetto di droghe e/o alcol.
L'accordo, che interessa circa 35.000 autisti Uber, è il risultato di una nuova legge statale che impone alle società della rete di trasporto di istituire un processo di appello equo con il Driver Resource Center dello stato.
Uber è la prima azienda a firmare un accordo.
La città di Seattle ha recentemente approvato una legge simile che protegge i lavoratori dei concerti dalla disattivazione.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d