Civic

Seattle considera l'espansione della tassa "JumpStart" su Amazon e altri per colmare il deficit di bilancio

Seattle sta pensando di tassare le grandi imprese in modo più massiccio.
La città questa settimana ha pubblicato i risultati di un rapporto che descrive in dettaglio le idee per le tasse progressive per aiutare a colmare un divario di bilancio che dovrebbe raggiungere $ 221 milioni nel 2025 e crescere di altri $ 207 milioni nel 2026.
Il rapporto include un elenco ristretto di nove tasse nuove o ampliate che la città può prendere in considerazione l'attuazione.
Un'idea è quella di espandere la controversa tassa "JumpStart" che originariamente è stata approvata tre anni fa e prende di mira i libri paga delle più grandi aziende della città, compresi i giganti della tecnologia come Amazon.
La città potrebbe, senza l'approvazione degli elettori o un'ulteriore autorizzazione statale, aumentare le aliquote fiscali per le società che già pagano l'imposta, afferma il rapporto.
Potrebbe anche abbassare le soglie per il libro paga (aumentare il numero di imprese tenute a pagare l'imposta) o abbassare la soglia totale del libro paga (aumentare il numero di dipendenti per i quali le imprese devono pagare l'imposta).
Il rapporto rileva che circa l'80% delle entrate di JumpStart proviene da meno di una dozzina di aziende, principalmente nel settore tecnologico.
Il gruppo di lavoro che ha compilato il rapporto ha avvertito che l'espansione di JumpStart "potrebbe influenzare le decisioni dei grandi datori di lavoro sull'opportunità di localizzare o espandere le proprie attività commerciali all'interno della città o di stabilirsi nei comuni vicini".
La tassa JumpStart attualmente si applica agli stipendi superiori a $ 174.000 all'anno presso aziende con spese annuali per il personale pari o superiori a $ 8,1 milioni.
Sta generando circa $ 250 milioni all'anno, secondo il rapporto.
L'obiettivo principale della tassa è stato quello di affrontare la crisi degli alloggi e dei senzatetto di Seattle, sebbene le entrate abbiano anche aiutato la città a riprendersi dalle difficoltà economiche durante la pandemia.
Quando la tassa ha portato più entrate del previsto nel suo primo anno, il Consiglio comunale di Seattle ha approvato un piano per utilizzare i soldi extra per colmare le carenze nel suo Fondo generale per i prossimi due anni.
All'inizio di quest'anno, i leader della Camera di commercio e della Downtown Seattle Association hanno inviato una lettera al sindaco Bruce Harrell raccomandando la sospensione della tassa JumpStart per aumentare la competitività e attrarre nuove aziende.
La politica JumpStart si è evoluta da una battaglia durata anni su come la città dovrebbe tassare i datori di lavoro come Amazon, che è stata lanciata a Seattle più di due decenni fa ed è diventata il più grande datore di lavoro della città.
"Il consiglio comunale è diventato meno innamorato degli affari o di Amazon", ha dichiarato il CEO di Amazon Andy Jassy al vertice di GeekWire nel 2021.
"È stato solo più duro".
Altre idee evidenziate nel rapporto includono un'imposta sulle plusvalenze dell'1% a livello di città che potrebbe generare da $ 25 a $ 30 milioni all'anno, modellata sulla nuova imposta statale sulle plusvalenze che è stata recentemente dichiarata costituzionale.
Un'altra idea è una "tassa sull'alto rapporto retributivo degli amministratori delegati" che prenderebbe di mira le aziende che hanno un alto rapporto tra la retribuzione degli amministratori delegati e la retribuzione mediana dei lavoratori.
San Francisco e Portland hanno imposte simili.
Le entrate della città sono cresciute dal 2017, ma la pandemia ha causato un calo "precipitoso" delle entrate, secondo il rapporto.
"I leader della città dovrebbero fare tutto ciò che è in loro potere, ogni giorno, per generare e incoraggiare l'attività economica, in particolare il centro mentre continua a riprendersi dalla pandemia", ha affermato Rachel Smith, CEO della Camera di commercio metropolitana di Seattle, che faceva parte di il gruppo di lavoro.
"I leader della città devono dimostrare di ottenere risultati prima che si discuta di nuove entrate".
Il rapporto, che puoi leggere integralmente di seguito, è stato compilato da un "Gruppo di lavoro per la stabilizzazione delle entrate" presieduto dal membro del consiglio di Seattle Teresa Mosqueda, che ha contribuito a creare la tassa JumpStart, e dal vicesindaco Tiffany Washington.
Il gruppo comprendeva Smith e altri leader di vari settori tra cui affari, organizzazioni non profit e immobili.
La commissione per gli alloggi e le finanze del consiglio comunale discuterà i risultati del rapporto in una riunione giovedì alle 9:30: puoi trasmetterla in streaming qui.
Seattle considera l'espansione della tassa "JumpStart" sulle grandi imprese per colmare il deficit di bilancio di GeekWire su Scribd

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d