Civic

Il sindaco di Seattle potrebbe finalmente convincere la città a testare la tecnologia di rilevamento degli spari

Seattle ha fatto un ulteriore passo avanti verso l'avvio di un progetto pilota per il rilevamento di colpi di arma da fuoco, dopo che martedì è fallito il tentativo dei membri del consiglio di deviare i finanziamenti dalla controversa tecnologia.
Il sindaco Bruce Harrell, che da anni cerca di convincere la città a testare la tecnologia di rilevamento degli spari, ha stanziato 1,8 milioni di dollari nella sua proposta di bilancio 2024 per un “pilota di prevenzione della criminalità” che includerebbe l’uso di sistemi acustici di localizzazione degli spari.
Martedì i membri del consiglio di Seattle hanno votato 5 contro 4 per negare un emendamento che avrebbe destinato i finanziamenti ai servizi per i senzatetto invece che al sistema di rilevamento degli spari.
La tecnologia funziona tramite l’installazione di sensori acustici nei quartieri che vengono utilizzati per identificare il suono degli spari e triangolare la posizione di tali spari.
La tecnologia è controversa e ha ricevuto critiche da ricercatori e difensori della privacy.
In un comunicato stampa pubblicato questa settimana, il membro del consiglio di Seattle Lisa Herbold ha sostenuto che ShotSpotter, venduto da SoundThinking quotato in borsa con sede a Fremont, in California, "si è dimostrato inefficace nel fermare la criminalità da quasi tutti gli studi indipendenti condotti su di esso".
"Dobbiamo assolutamente fare di più per affrontare la violenza armata, ma questo è solo buttare via soldi", ha detto Herbold in una nota.
“Sono soldi che dovremmo usare per portare in un rifugio e in sicurezza le persone che vivono senzatetto, persone che sono colpite in modo sproporzionato dalla violenza”.
Un certo numero di dipartimenti di polizia hanno provato ShotSpotter ma alla fine hanno smesso di utilizzare il prodotto, adducendo, tra le altre ragioni, il costo e la mancanza di efficacia.
Tuttavia, città come Columbus, Cleveland, Newark e Detroit stanno espandendo l’uso di ShotSpotter, leader di mercato nella tecnologia degli spari.
I suoi prodotti sono utilizzati in più di 150 città.
SoundThinking afferma di utilizzare "sofisticati algoritmi di apprendimento automatico" per classificare i suoni come potenziali spari e di coinvolgere gli esseri umani per confermare l'audio.
Si afferma che il sistema ha avuto un “tasso di accuratezza aggregata” del 97% nel periodo 2019-2021.
"Soprattutto oggi, la violenza armata è un problema sempre più complesso e comprendiamo che non esiste un'unica soluzione", ha detto un portavoce dell'azienda in una dichiarazione a GeekWire.
“Tuttavia, se utilizzato come parte di una strategia globale di risposta ai crimini armati, ShotSpotter ha dimostrato di aiutare la polizia a rispondere rapidamente agli episodi di spari, consentendo ai primi soccorritori di svolgere il proprio lavoro salvando vite umane, raccogliendo prove e localizzando testimoni”.
L'anno scorso Harrell ha proposto 1 milione di dollari per la tecnologia degli spari, ma il consiglio ha tagliato i finanziamenti.
"Il sindaco Harrell ritiene che dobbiamo promuovere ogni opzione possibile per arginare il tragico impatto della violenza armata, motivo per cui ha proposto nuove tecnologie innovative nel bilancio", ha detto in una nota un portavoce del sindaco.
Il nuovo programma pilota proposto, finanziato tramite i risparmi salariali del dipartimento di polizia, incorporerebbe un sistema CCTV che potrebbe essere collegato al sistema acustico di localizzazione degli spari.
La proposta dell'anno scorso riguardava un sistema che utilizzasse solo la tecnologia acustica.
Durante un'apparizione al GeekWire Summit nel 2021, Harrell ha definito ShotSpotter uno strumento di raccolta di prove e non uno strumento di prevenzione della criminalità.
Ma ha riconosciuto che “questo comporta un certo livello di controversia, perché le persone non vogliono sorvegliare”.
Ci sono ancora diversi passaggi chiave prima che Seattle inizi effettivamente a utilizzare la tecnologia di rilevamento degli spari.
Martedì il consiglio ha approvato un emendamento che richiede alla città di completare un'analisi dell'equità razziale per valutare l'impatto del programma sulle comunità.
La tecnologia deve inoltre passare attraverso l'ordinanza di sorveglianza della città prima che i finanziamenti vengano rilasciati.
L'altro aspetto del progetto pilota di prevenzione della criminalità sono i lettori di targhe che informerebbero la polizia quando incontrano un veicolo rubato segnalato.
La tecnologia è già utilizzata dagli agenti di controllo dei parcheggi di Seattle.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d