Il lato più squallido del car sharing: attività criminali legate ai LimePods di Seattle

Un uomo di Seattle ha chiamato la polizia il 2 luglio per denunciare un crimine.
Tre uomini in un veicolo LimePod hanno tentato di far passare il chiamante e gli hanno lanciato sassi, secondo un rapporto della polizia.
La polizia di Seattle e della vicina Bellevue, nello stato di Washington, ha confermato a GeekWire che l'incidente non è stato isolato.
Dall'inizio della breve vita del settore del car sharing, i criminali hanno trovato modi creativi per sfruttare a proprio vantaggio la nascente innovazione.
Poiché i veicoli per il car sharing sono facili da noleggiare e possono essere difficili da rintracciare, sono diventati uno strumento popolare in alcuni tipi di crimini nella regione di Seattle e oltre.
Negli ultimi anni, diversi servizi di car-sharing in auto fluttuanti sono sorti in città in tutto il paese.
Utilizzando un'app, i clienti trovano le auto vicine, le sbloccano, guidano dove vogliono all'interno di un confine e parcheggiano i veicoli sulle strade della città.
Per iscriversi ai servizi, i clienti inseriscono i loro nomi, indirizzi e-mail e informazioni sulla patente di guida.
Il pagamento viene effettuato anche nell'app tramite una carta di credito.
Seattle è diventata una specie di epicentro per questi servizi.
Car2go è stato lanciato a Seattle nel 2012, seguito da ReachNow nel 2016 e LimePod nel 2019.
Car2go ha oltre 700 veicoli in circolazione; ReachNow aveva più di 700 macchine prima del suo improvviso arresto il mese scorso; LimePod è stato lanciato all'inizio di quest'anno con 500 delle sue Fiats a due porte.
Alcune settimane dopo l'incidente del 2 luglio a Seattle, la polizia di Bellevue stava rintracciando un ladro di pacchi catturato dai filmati di sicurezza di Ring e si trovò fuori dalla casa di Austin Crane.
All'esterno c'erano due veicoli LimePods parcheggiati.
Il sospettato era stato registrato mentre sospettava di aver spostato pacchi dalla porta di casa e di essere saltato su un'auto di fuga di LimePod, ha detto la polizia di Bellevue.
Quando hanno perquisito la casa di Crane e l'armadietto di immagazzinamento, la polizia afferma di aver trovato pacchi, documenti d'identità, passaporti e carte di credito rubati.
Hanno arrestato Crane e la sua fidanzata vivente.
Un portavoce del dipartimento di polizia di Bellevue ha affermato che sono in corso diversi casi in cui i sospetti hanno usato LimePods per commettere furti, in genere con pacchi e posta.
Il direttore degli affari pubblici del Seattle PD, Sean Whitcomb, ha dichiarato che i LimePod sono stati utilizzati in "furti, incendi dolosi, armi da fuoco" e "incendi".
Nessuno dei due dipartimenti quantificerebbe quanti crimini sono stati commessi usando le auto.
Dopo gli arresti, Lime ha contattato le forze dell'ordine nella regione per assistere nelle loro indagini, secondo Jonathan Hopkins, direttore dello sviluppo strategico di Lime.
"Il nostro obiettivo è di workshop [e] identificare le diverse tendenze che si stanno sviluppando in modo che se esiste una soluzione tecnologica o un altro tipo di soluzione operativa per ridurre il rischio di ciò, lo faremo", ha detto.
“Come possiamo vedere con qualsiasi sistema, che si tratti del sistema bancario, del sistema di trasporto o di qualsiasi altra cosa, le persone che non sanno nulla cercheranno di trovare il modo di aggirare determinate cose, quindi è un costante processo di innovazione da entrambe le parti.
"Lime non è l'unico fornitore di car-sharing nella regione di Seattle, ma la polizia non direbbe se i veicoli offerti da car2go o il servizio ReachNow recentemente chiuso fossero utilizzati allo stesso modo.
Whitcomb ha riferito che i rapporti della polizia mostrano che i veicoli ReachNow e car2go sono coinvolti in incidenti più tipici associati alle automobili, come collisioni e danni materiali.
Ci sono stati episodi di criminalità connessa al car sharing anche in altre città.
Ad aprile, decine di veicoli Mercedes di fascia alta di car2go sono stati rubati, vandalizzati, portati in allegria e noleggiati ad altri conducenti a tariffe gonfiate, secondo Bloomberg.
Car2go ha recuperato circa 75 auto in vari stati di disordine.
Gli hacker sono stati in grado di accedere agli indirizzi e-mail e alle password degli utenti legittimi di car2go e di noleggiare auto utilizzando tali credenziali.
Car2go ha aperto la strada al car-sharing negli Stati Uniti, lanciando nel suo primo mercato americano una decina di anni fa.
Ma qualcosa è cambiato ad aprile, nel momento in cui i veicoli iniziano a sparire a Chicago.
Bloomberg ha riferito che Car2go ha smesso di condurre controlli manuali in background per tenere il passo con concorrenti come Lime, che offre l'approvazione in giornata per i nuovi piloti.
L'attività criminale che perseguita entrambe le compagnie dimostra che la praticità spesso ha un costo.
Tuttavia, Whitcomb ha affermato che qualsiasi nuova innovazione può essere un bersaglio per attività criminali.
"Quando c'è una nuova tecnologia o nuove opportunità, alcuni criminali la considerano come una sfida e cercheranno modi per utilizzare questi nuovi servizi o tecnologie a loro vantaggio", ha detto.
“Non è sorprendente per me.
Spetta davvero sia alla polizia che, in questo caso, ai fornitori di servizi, ripetere le nostre pratiche per assicurarsi che possiamo mitigare e intervenire prima che queste cose diventino una tendenza in buona fede.
"Car-share non è l'unico nuovo servizio di mobilità ad attrarre uso improprio.
È anche un problema per le apparecchiature di bike sharing.
A Seattle, le bici Lime e Jump sono spesso vandalizzate e parcheggiate in alcuni punti …
difficili da raggiungere.
Si suppone che le biciclette e le auto rimangano all'interno dei confini designati, ma ciò non ha impedito ad alcuni clienti di guidarli sui traghetti e in altre località off-limits.
I veicoli LimePods e ReachNow hanno causato mal di testa sui traghetti nello stato di Washington perché si bloccano automaticamente quando vengono portati fuori dall'area di confine.
C'è anche un problema di veicoli parcheggiati illegalmente, come questa Mercedes-Benz car2go che si è trovata recintata grazie a un arrabbiato gestore di proprietà duplex.

Commenti

commenti