Facebook lancia un'iniziativa abitativa economica da $ 1 miliardi, unendosi ai colleghi della tecnologia che cercano di colmare il divario

Le grandi aziende tecnologiche stanno spendendo grossi soldi per affrontare la carenza di alloggi a prezzi accessibili che affligge le loro comunità.
L'ultima è Facebook, che martedì ha annunciato un approccio su più di un miliardo di dollari al problema, a seguito di impegni simili da parte di Microsoft e Google.
Le iniziative arrivano mentre i funzionari del governo lottano per aggirare le armi e le crisi dei senzatetto in alcune delle città più prospere della nazione, vale a dire San Francisco e Seattle.
Mentre i finanziamenti federali per i programmi di edilizia abitativa a basso reddito ristagnano, le aziende tecnologiche sono sempre più sotto pressione per intensificare gli alloggi a causa dell'impatto fuori misura che hanno avuto nelle città in cui operano.
Aziende come Amazon, Microsoft, Facebook e Google pagano salari sbalorditivi e attirano migliaia di lavoratori fuori città che hanno bisogno di alloggi e possono permettersi di pagare più del tasso di mercato.
Quel fenomeno, combinato con una zonizzazione restrittiva, una scarsa offerta e una serie di complicazioni demografiche e normative, ha portato allo stato di crisi che Seattle e la Bay Area si trovano oggi.
I $ 1 miliardo di Facebook saranno spesi nel prossimo decennio per una serie di iniziative: la società prevede di spendere $ 250 milioni in collaborazione con lo Stato della California per costruire alloggi a reddito misto su terreni di proprietà statale in comunità senza sufficiente offerta.
Altri 150 milioni di dollari saranno destinati al Bay's Future Fund per la costruzione di alloggi a prezzi accessibili a San Francisco.
Facebook sta donando 225 milioni di dollari in terreni precedentemente acquistati vicino al quartier generale di Menlo Park, in California, per produrre oltre 1.500 unità di alloggi a reddito misto.
Circa 25 milioni di dollari saranno destinati alla costruzione di alloggi in terreni di proprietà della contea per insegnanti e "altri lavoratori essenziali" in collaborazione con la contea di Santa Clara.
Facebook sta stanziando i restanti $ 350 milioni per "ulteriori impegni basati sul lancio e sull'efficacia delle iniziative sopra descritte." Alcuni dei $ 350 milioni flessibili andranno anche verso "altre comunità in cui Facebook ha uffici", secondo l'annuncio.
La più grande presenza di Facebook al di fuori di Menlo Park è nella grande regione di Seattle, dove anche Amazon, Microsoft e altri chiamano casa.
Facebook ha attualmente 5.000 dipendenti nell'area di Seattle e continua a crescere.
Seattle, come San Francisco, è alle prese con una crisi abitativa che ha spostato i residenti di vecchia data e ha spinto migliaia di persone in strada.
Un portavoce di Facebook non avrebbe approfondito i piani di Seattle dell'azienda, ma ha dichiarato: "Il nostro obiettivo è quello di avere un impatto comparabile in tutte le città in cui abbiamo uffici, compresa Seattle".
Microsoft ha annunciato un'iniziativa abitativa conveniente da $ 500 milioni a gennaio progettata favorire lo sviluppo di alloggi a basso e medio reddito nella regione di Seattle.
Cinque mesi dopo, Google ha dichiarato che avrebbe investito $ 1 miliardo per aiutare la crisi abitativa della Bay Area.
Anche quest'anno Amazon e Salesforce hanno annunciato contributi propri.
Mentre molti accolgono con favore un maggiore impegno da parte dell'industria tecnologica su questo tema, gli esperti avvertono che vi è il rischio di dipendere dalla filantropia privata per far fronte alla crisi delle abitazioni.
I dollari filantropici non hanno la stessa supervisione dei finanziamenti pubblici e possono prosciugarsi in una recessione.
"La filantropia è un grande passo, ma un alloggio economico è un grosso problema che necessita di una vasta gamma di soluzioni e non esiste un modello universale adatto a ciascuna comunità", ha affermato Skylar Olsen, direttore della ricerca economica di Zillow, all'inizio di quest'anno.
"Le politiche incentrate sulla creazione di più alloggi in generale sono vantaggiose, così come quelle incentrate sulla fornitura e sull'accesso a alloggi a prezzi accessibili."

Commenti

commenti