Windows 11 è una nuova mano di vernice che copre solo metà del muro

Il prossimo grande aggiornamento di Windows, che siamo abbastanza certi si chiama Windows 11, è trapelato proprio l'altro giorno.
La versione trapelata è una build in fase di sviluppo, quindi anche se potrebbe non essere pienamente rappresentativa di ciò che Microsoft finirà per rilasciare, ci dà comunque una prima occhiata a ciò che Windows 11 ha in serbo.
Il processo di installazione è stato aggiornato, la barra delle applicazioni ha un nuovo allineamento centrale per impostazione predefinita (corrispondente a macOS e Chrome OS) e il menu Start ha un nuovo layout.
Ci sono sicuramente dei cambiamenti di cui essere entusiasti, come ci sono stati con la maggior parte degli aggiornamenti dopo il rilascio di Windows 10.
Tuttavia, dopo aver esaminato la build trapelata, sto iniziando a pensare che questo sia lontano dalla revisione che potrebbe implicare il nome "Windows 11".
Le precedenti versioni principali di Windows spesso introducevano nuove funzionalità rivoluzionarie (DirectX 12 in Windows 10), apportavano una nuova interfaccia alla maggior parte delle app di sistema (Aero in Vista, Ribbon in 7) o salutavano le funzionalità legacy (rimozione di Windows ME di MS in modalità reale -DOS).
Il framework principale di Windows non è cambiato in modo significativo dalla prima versione di Windows NT, ma nei quasi 30 anni da allora, Windows si è ancora evoluto in modo significativo.
Al contrario, Windows 11 sembra avere le stesse modifiche che la maggior parte delle persone si aspetterebbe da un aggiornamento annuale di Windows 10.
Questa è una versione di prova che è trapelata in anticipo, quindi potrebbero esserci più cambiamenti nei lavori che non sono ancora visibili, ma la maggior parte dei punti deboli di Windows 10 sembra essere ancora presente.
L'interfaccia e le applicazioni di sistema principali sono ancora un mix di Fluent UI, Windows 7 Aero e persino design dell'era XP, lontano dal paradiso del design Fluent che Microsoft ha promosso.
File Explorer in Windows 11 File Explorer, uno dei componenti più importanti di Windows, è ancora relativamente invariato rispetto al suo aspetto in Windows 8, quando la maggior parte delle app desktop di Microsoft utilizzava il design "Ribbon".
Anche il Task Manager sembra identico alle sue controparti in Windows 8 e 10, la classica riga di comando cmd.exe è viva e vegeta (anche se Microsoft ha cercato di far usare a tutti il nuovo Terminale di Windows) e il Pannello di controllo è ancora in giro per la manciata di impostazioni che non sono state aggiunte all'app Impostazioni di Windows.
Il nuovo aggiornamento continua anche alcune delle peggiori tendenze in Windows 10.
Non puoi creare account locali in Windows 11 Home (solo nell'edizione Pro), costringendoti a utilizzare un account Microsoft per sincronizzare le tue impostazioni e altri dati sul cloud .
Microsoft ha lentamente spinto gli utenti di Windows agli account online nel corso di diversi aggiornamenti di Windows 10 e Windows 11 apparentemente rimuoverà completamente l'opzione per la maggior parte delle persone.
Le build trapelate di Windows 11 mostrano che Microsoft non è ancora disposta a rivedere molte delle funzioni e delle applicazioni principali di Windows, per un semplice motivo: le grandi organizzazioni non amano il cambiamento.
Microsoft ha esteso il supporto mainstream per Windows XP fino ad aprile 2014, quasi 13 anni dopo il suo rilascio, soprattutto perché molte aziende stavano ancora utilizzando il sistema operativo obsoleto (0,6% dei PC Windows sono ancora su XP).
Microsoft sta ancora aggiornando attivamente Windows 7 negli ambienti aziendali, anche se è stato sostituito da Windows 8 quasi un decennio fa.
Anche le organizzazioni che hanno eseguito l'aggiornamento a Windows 10 hanno spesso bisogno di eseguire software legacy, motivo per cui Windows mantiene la compatibilità con applicazioni molto vecchie.
La retrocompatibilità in Windows ha un costo: molte applicazioni principali e componenti di sistema non possono mai essere modificati.
File Explorer ha ricevuto solo piccoli miglioramenti da Windows 8, perché importanti riscritture potrebbero compromettere la compatibilità con le estensioni della shell.
Sebbene molte applicazioni e giochi meno recenti siano già rotti nelle versioni moderne di Windows, modifiche significative al sistema operativo influenzerebbero ancora più software.
L'unico modo per aggiornare (o rimuovere) componenti significativi in Windows pur mantenendo la compatibilità legacy sarebbe eseguire il software precedente in un contenitore o in una macchina virtuale.
Questo era il piano per Windows 10X, che avrebbe avuto un contenitore che isolasse le applicazioni Win32 dal sistema principale.
Tuttavia, con Windows 10X ora cancellato, ci rimane una nuova versione di Windows con lo stesso cruft legacy che esiste da decenni.
Microsoft potrebbe avere più aggiornamenti pianificati per il futuro, ma almeno in questo momento, Windows 11 funziona più o meno come Windows 10.
È un ibrido di molte interfacce e linguaggi di progettazione diversi, con tutti gli stessi bug e inconvenienti con cui Windows ha affrontato anni.
Microsoft può e dovrebbe fare di meglio.
Il post Windows 11 è un nuovo strato di vernice che copre solo metà del muro apparso per primo su xda-developers.

Commenti

commenti