Amazon Appstore è pessimo come pensavo (ma c'è speranza)

Di recente ho testato il tablet Amazon Fire 7 e una cosa che ho sempre sospettato è che Amazon Appstore non sia…
per dirla educatamente…
buono.
Sì, questo è dirlo educatamente.
Avevo un po' di prove aneddotiche a sostegno di ciò, ma niente di concreto.
Così ho deciso di guardare dove la gomma incontra la strada quando si tratta dell'app store.
Ho verificato l'Amazon Appstore con un campione limitato.
Quel campione erano le app che avevo già installato sul mio telefono Android.
Il mio campione è ovviamente limitato, ma ho alcune delle migliori app Android installate e alcune app meno conosciute.
Ho iniziato eliminando tutte le app nella mia libreria che erano specifiche dell'operatore.
Il mio lavoro mi ha costretto a testare le app di tutti e tre i vettori e lo sfortunato effetto collaterale di ciò è che finiscono tutte nella mia libreria del Play Store.
Quindi, ho eliminato tutte le app di Google, anche se Amazon e Google hanno davvero solo bisogno di alleggerire l'intera faccenda.
Infine, ho eliminato tutte le app specifiche del dispositivo: app Moto, app TCL, app Samsung e simili.
Ho anche escluso le app Amazon perché non volevo impilare troppo il mazzo a favore di Amazon.
Ciò mi ha lasciato con un totale di 98 app installate sul mio telefono.
Mettendo da parte il fatto che ho troppe app installate, questo mi ha dato una buona base.
Ecco cosa ho scoperto.
Riordinando tutto ho ordinato le mie app in sette categorie: Produttività Giochi Shopping Casa intelligente Streaming Comunicazioni/Social Varie Queste categorie dovrebbero essere abbastanza autoesplicative.
Le comunicazioni e le app social includono Telegram, Twitter, Facebook Messenger, Instagram e simili.
Nel mio mondo, il confine tra social media e comunicazione è sfocato.
Varie include app come app di benchmarking, IMDb, Runkeeper e cose che generalmente non rientravano in una singola categoria.
Le app per lo shopping includevano cose come Little Caesars, Domino's, DoorDash, Target, Walmart e in generale app in cui puoi acquistare cose.
Quindi, diamo un'occhiata ai risultati.
In questo grafico, il blu indica le app trovate sia su Amazon Appstore che su Google Play Store.
Il rosso indica che l'app non è stata trovata su Amazon Appstore.
Le categorie che ovviamente mancano includono Produttività, Shopping e Varie, due delle quali hanno davvero un senso.
Dove Amazon fa davvero bene è lo streaming e le comunicazioni/social media (sicuramente più sul lato dei social media però).
Per quanto riguarda ciò che manca in particolare, ecco un breve elenco dei notabili: 1Password: quello fa male poiché rende l'accesso a tutto il resto un incubo.
Slack: questa è un'app abbastanza importante nella forza lavoro in questi giorni.
MLB At-Bat: Questo è attualmente il modo in cui la MLB trasmette le partite del mercato non interno, quindi è una strana esclusione.
Telegram, WhatsApp: ecco due delle più grandi app di messaggistica del pianeta.
App per la casa intelligente: lo chiami: Eufy, Philips, Sense, Govee e altro ancora.
Lo chiami, non c'è.
Delle 13 app per la casa intelligente che ho sul telefono per controllare la mia casa intelligente, l'unica nell'Appstore era per Meater, un termometro per carne connesso.
In termini olistici, i tablet Fire non sono mai ai massimi livelli di potenza, quindi produttività e gioco non sono priorità elevate.
I giochi che ottieni sono i tipici tipi di giochi "scambia i colori per farne tre di fila".
Non mi piacciono molto, motivo per cui ho solo sei giochi nella mia lista.
Per quanto riguarda la produttività, se non fosse per la sua recente partnership con Microsoft chissà come sarebbe quella categoria.
Zoom è lì praticamente a causa dei blocchi pandemici, punto e basta.
Amazon ha flirtato con (e vende ancora) un pacchetto di produttività per Fire Tablet che include Fire HD 10, custodia per tastiera Bluetooth e abbonamento a Microsoft Office.
Quindi la mancanza di concentrazione di Amazon qui è sorprendente, ad eccezione della già citata suite di app Microsoft.
Immagino che tu possa essere produttivo, purché tu stia producendo con il software Microsoft.
Per quanto riguarda lo shopping, non ha senso che Amazon promuova app per lo shopping, perché Amazon vuole che tu acquisti su Amazon.
Se Amazon riesce a farcela, spenderai sempre e solo denaro su Amazon.com e il gioco è fatto.
In realtà è sorprendente che Amazon non sia ancora entrata nella consegna di cibo.
Ma parliamo della sorpresa più grande qui.
Dov'è la casa intelligente? I tablet Fire sono terribili quando si tratta di app che controllano la tua casa intelligente.
Ma i tablet Fire hanno Alexa integrato e uno dei grandi talenti di Alexa è controllare la tua casa intelligente.
Puoi guardarlo in due modi: Alexa controlla già la tua casa intelligente, quindi non hai bisogno di app.
Oppure, i tablet Fire sono semplicemente pessimi nel controllare la tua casa intelligente.
Il primo è ok, il secondo no.
Questo è stato onestamente lo sviluppo più sorprendente nella mia analisi dell'app store.
Per qualcuno che è alla ricerca di un dispositivo per controllare la propria casa intelligente, le capacità di Alexa possono probabilmente farlo, ma in primo luogo è necessario un modo per configurarlo.
Probabilmente puoi utilizzare il browser per navigare su un sito Web di casa intelligente e configurare un account, che puoi quindi collegare ad Alexa, ma probabilmente è una buona idea avere uno smartphone come backup.
La presenza di Amazon Appstore non è sufficiente Delle 32 app che aveva Amazon App Store, undici, o poco più di un terzo di esse non erano state aggiornate nel 2022.
Non condannerò necessariamente gli sviluppatori per questo; alcune app semplicemente non richiedono aggiornamenti.
Ma molte di quelle app sembravano essere state rilasciate e successivamente dimenticate.
Ad esempio, un'app che utilizzo per la gestione del denaro è stata rilasciata e aggiornata l'ultima volta nell'app store di Amazon nel 2017 mentre l'equivalente di Google Play è stato aggiornato lo scorso maggio.
Lyft è un altro esempio.
L'app Lyft è stata rilasciata nel 2016 e l'ultima volta è stata aggiornata nel 2017.
L'app stessa è solo un contenitore per il sito Web Lyft.
L'app funziona, ma il sito Web non è ottimizzato per il fattore di forma Fire, quindi nel complesso l'esperienza lascia a desiderare.
Questo è davvero il tema dell'App Store di Amazon.
Va bene, ma è un ripensamento.
Alcune cose che i tablet Fire dovrebbero fare bene si riflettono nell'App Store di Amazon.
Hai solo bisogno di sapere in cosa stai acquistando e in cosa stai davvero, molto non credendo.
Ma c'è un punto luminoso.
Conosci i tuoi punti di forza Se c'è qualche speranza in questa storia, è qui che Amazon Appstore brilla davvero.
Amazon sa quali sono i punti di forza dei suoi tablet: streaming e social media.
A casa mia, un tablet Amazon Fire è quello che chiamiamo "tablet da tavolino".
È lì quando ne hai bisogno per guardare un film o leggere un libro.
Forse puoi prendere alcune notizie e sparare un tweet irriverente a riguardo.
Ecco a cosa servono i tablet Fire perché è ciò che la maggior parte delle persone fa con tutti i propri tablet.
Per quanto Apple voglia spingere la sua narrativa "cos'è un computer", la maggior parte dei tablet sono ancora macchine per il consumo di contenuti.
L'Amazon Appstore lo riflette.
Parlando di computer, parliamo di Windows.
Windows ha annunciato che avrebbe portato le app Android su Windows 11, ma non da Google.
Amazon Appstore sarebbe il canale per la grandezza di Android.
Ti abbiamo mostrato come installarli, ma come abbiamo appena appreso, forse non è così eccezionale.
Ma la speranza qui è che milioni di nuovi utenti per Amazon Appstore portino il riconoscimento al negozio come qualcosa di più di un "anche-run".
Se gli utenti Windows si aggrappano davvero all'idea di utilizzare le app Android in un ambiente Windows, ciò potrebbe invogliare più sviluppatori di app a salire a bordo.
Questo è un grande "se" ovviamente, ma è una possibilità.
Quindi, allo stato attuale, Amazon Appstore non è eccezionale.
Ci sono alcune cose che fa bene, il che è positivo.
Un ulteriore riconoscimento e l'adozione di dispositivi sono sempre ottimi per un ecosistema.
Quindi va bene essere cautamente ottimisti sulle possibilità di Amazon Appstore.
Assicurati solo di riservare una buona dose di scetticismo insieme a quell'ottimismo.
Il post The Amazon Appstore è brutto come pensavo (ma c'è speranza) è apparso per la prima volta su XDA.

Commenti

commenti