Amazon

Lo spinout dell'incubatrice AI2 Modulus vende risorse tecnologiche per la terapia cellulare alla Ginkgo Bioworks di Boston

La notizia: Modulus Therapeutics, una società di terapia cellulare con sede a Seattle nata dall'incubatore dell'Allen Institute of Artificial Intelligence (AI2), ha venduto le sue risorse della piattaforma di terapia cellulare alla società biotecnologica di Boston Ginkgo Bioworks.
Le società non hanno rivelato i termini dell'acquisizione.
Un articolo di Fierce Biotech ha osservato che il team di sviluppo aziendale di Ginkgo ha acquisito una serie di aziende e risorse negli ultimi mesi.
La tecnologia: Modulus si è concentrato sulla generazione di cambiamenti genetici che migliorano le prestazioni nelle cellule natural killer (NK), un tipo di cellula immunitaria emergente da utilizzare contro le malattie autoimmuni.
La startup, lanciata nel 2020, ha creato una piattaforma per costruire librerie di recettori unici per la terapia cellulare da cellule NK e T.
Ginkgo spera di poter utilizzare queste librerie per sviluppare terapie mediche più efficaci e sicure.
“Siamo davvero orgogliosi della nuova funzionalità che siamo riusciti a integrare nei candidati alla terapia cellulare utilizzando recettori immunitari personalizzati.
Con centinaia di nuovi progetti di recettori ora nell’arsenale di Ginkgo, non vediamo l’ora di vedere come la scala di Ginkgo potrà aiutare ad accelerare l’adozione di queste tecnologie!” ha detto il co-fondatore e CEO di Modulus Max Darnell in un post su LinkedIn martedì.
GeekWire ha contattato Modulus per ulteriori commenti e aggiorneremo quando riceveremo risposta.
Background: Darnell ha co-fondato l'azienda con il bioinformatico e chief data scientist Bryce Daines.
La coppia si è incontrata come imprenditori residenti presso AI2.
Nel 2021, Madrona Venture Group ha condotto due round di investimento iniziale per Modulus per un totale di 3,78 milioni di dollari e includeva la partecipazione di KdT Ventures, AI2, AI2 Incubator e Pack Ventures, secondo PitchBook.
Guardando al futuro: l'accordo con Ginkgo è un'acquisizione di soli beni e non include i dipendenti Modulus.
Quando è stato raggiunto via e-mail martedì, Darnell non ha commentato i prossimi passi per l'avvio, ma ha affermato che l'accordo rappresentava "una forte convalida della tecnologia da parte di Ginkgo".
Un portavoce di Ginkgo ha confermato che Modulus continuerà a operare dopo la transazione e proseguirà i lavori sulla pipeline di farmaci.
Notizie correlate: Modulus, una biotecnologia di terapia cellulare incubata presso l'Allen Institute for AI, raccoglie 3,5 milioni di dollari Nota dell'editore: storia aggiornata per affrontare il futuro di Modulus.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d