Amazon

La tecnica di congelamento e riscaldamento degli organi trapiantati vince la sfida dell'innovazione sanitaria dell'Università di Washington

Un team che lavora per prolungare la durata della vita degli organi trapiantati ha portato a casa il primo premio nella nona edizione della Hollomon Health Innovation Challenge presso l’Università di Washington.
BioLegacy, composta da studenti dell'Università di Seattle e di finanza, ingegneria meccanica e chimica della UW, ha ricevuto il Gran Premio Capitale WRF da 15.000 dollari per la sua innovazione nella crioconservazione e nel riscaldamento degli organi.
La squadra era una delle 22 che hanno gareggiato nella fase finale della competizione di quest'anno presso il Buerk Center for Entrepreneurship della UW Foster School.
La sfida ha attirato la cifra record di 53 candidati provenienti da gruppi di studenti del Pacifico nordoccidentale e della Columbia Britannica.
Il concorso offre agli studenti la possibilità di creare contatti e vincere finanziamenti che potrebbero aiutare a trasformare i loro progetti scolastici in startup.
Le idee vengono presentate a 100 giudici che rappresentano le comunità sanitarie, biotecnologiche, degli investitori e imprenditoriali.
Tra gli altri vincitori figurano: il secondo premio da 10.000 dollari della Herbert B.
Jones Foundation, Revyn Medical Technologies, dell'Università di Victoria nella Columbia Britannica.
Gli studenti di ingegneria biomedica, ingegneria e informatica stanno sviluppando uno speculum migliorato per le cure ginecologiche.
Premio per il terzo posto di Acclara da $ 5.000 Piezo-Pulse della UW.
Gli studenti del master in bioingegneria applicata stanno sviluppando un “raccoglitore di energia” impiantabile per estendere notevolmente la durata della batteria dei pacemaker senza piombo.
Il team ha anche ricevuto il premio Fenwick & West Best Idea for a Medical Device da 2.500 dollari, che riconosce a un concetto di dispositivo medico (per un prodotto fisico) l’opportunità più promettente di migliorare significativamente la vita dei pazienti o dei fornitori.
Premio CarePath da $ 2.500 Kent e Lisa Sacia per la migliore idea in salute digitale della UW.
Il team di studenti del Foster Executive MBA sta sviluppando un prodotto di orientamento che mira a rendere i campus ospedalieri più sicuri e intelligenti.
La soluzione software scalabile di CarePath consente ai medici e ai pazienti di accedere facilmente alle indicazioni dettagliate durante un'ampia gamma di situazioni assistenziali.
$ 2.500 Jim e Timmie Hollomon Premio per la migliore idea per la sicurezza del paziente ShockSafe della UW.
Gli studenti di ingegneria meccanica e ingegneria chimica hanno sviluppato un accessorio di rilevamento del peso del DAE per distinguere tra pazienti pediatrici e adulti durante le emergenze di arresto cardiaco.
Migliore idea per la migliore idea per affrontare l'accesso alla salute e le disparità per la Population Health Initiative da 2.500 dollari.
Premio ReviveHer dell'UW.
Il gruppo di studenti di biochimica sta sviluppando un sistema universale e all'avanguardia per l'addestramento dei manichini che affronta le disparità di genere nei risultati della RCP.
Premio Connie Bourassa-Shaw Spark da $ 1.000 ACT-NIRS dall'UW.
Gli studenti del master in Bioingegneria stanno sviluppando una sonda che rileva l'ossigenazione del tessuto cerebrale e aiuta a prevenire gravi problemi neurologici nei neonati prematuri in condizioni critiche.
Il premio premia le squadre che, agli occhi dei giudici, hanno mancato di poco uno dei tre premi principali.
Il concorso ha messo in palio più di 41.000 dollari in premi.
Il vincitore del primo premio dello scorso anno è stato Endozene, un team della UW che ha sviluppato un potenziale test per l'endometriosi.
Tra le startup emerse dai precedenti concorsi Hollomon figurano la società biotecnologica di Seattle A-Alpha Bio, che ha vinto il primo premio nel 2018 e ha raccolto 20 milioni di dollari tre anni dopo, e la vincitrice del primo premio nel 2019 Nanodropper, che ha raccolto 1,4 milioni di dollari.
Spira si è classificata al terzo posto nel 2020 ed è stata acquisita l'anno successivo dalla società sanitaria di New York Galileo per il suo strumento software volto a migliorare lo screening dei pazienti.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d