Amazon

Il caso della FTC contro Amazon dipende da messaggi interni e segreti ancora da rivelare

Cosa si nasconde sotto tutto quel testo oscurato? Questa è la domanda immediata per chiunque legga la storica causa antitrust della Federal Trade Commission contro Amazon, depositata martedì presso il tribunale federale di Seattle.
La denuncia della FTC fa ampio riferimento a documenti e comunicazioni interni di Amazon in un evidente tentativo di contraddire le dichiarazioni pubbliche di Amazon e supportare le accuse dell'agenzia secondo cui la società ha ottenuto e sfruttato il potere di monopolio per procurarsi un vantaggio sleale nel commercio elettronico, a scapito dei venditori e dei venditori.
consumatori.
Ad esempio, a un certo punto la denuncia afferma: “Amazon riconosce l’importanza di mantenere la percezione di avere prezzi inferiori rispetto ai concorrenti.
Dietro porte chiuse, tuttavia, i dirigenti di Amazon attivamente…" Il resto della frase è oscurato nella versione pubblica della denuncia, seguito da tre paragrafi di materiale per lo più oscurato, apparentemente inteso a supportare l'affermazione della FTC secondo cui "l'anti-crimine di Amazon è L’algoritmo di sconto è progettato per impedire ai rivali di abbassare i prezzi”.
STORIA CORRELATA La FTC e 17 stati fanno causa ad Amazon per il mantenimento di un presunto potere di monopolio che soffoca la concorrenza.
Tra le redazioni ci sono anche quasi quattro pagine che descrivono il "Progetto Nessie", che secondo la FTC è un algoritmo segreto di determinazione dei prezzi che Amazon ha utilizzato per competere ingiustamente nel mercato dell'e-commerce.
.
Gli addetti ai lavori di Amazon hanno descritto il progetto Nessie in modo diverso rispetto al giornalista Jason Del Rey nel suo recente libro, “Winner Sells All”, sulla rivalità Walmart-Amazon.
Per impostazione predefinita, le informazioni non pubbliche vengono oscurate da tali denunce per dare a un'azienda convenuta l'opportunità di presentare il proprio caso in tribunale per mantenere segreti commerciali e altre informazioni sulla concorrenza potenzialmente sensibili.
Quando e se verranno rivelati, i dettagli dietro le numerose revisioni saranno fondamentali non solo per comprendere il merito del caso della FTC, ma anche per valutare le prospettive per la difesa di Amazon.
"Condividiamo la frustrazione per il fatto che gran parte dei dati e delle citazioni dei dirigenti di Amazon nella denuncia che descrivono ciò che riteniamo essere un comportamento monopolistico e illegale siano stati oscurati", ha affermato Douglas Farrar, portavoce della FTC, via e-mail.
Farrar ha aggiunto: “Amazon ha 14 giorni dall’immissione di un ordine di sigillo temporaneo per fornire una giustificazione legittima per impedire che queste informazioni vengano rivelate.
Non crediamo che ci siano ragioni convincenti per mantenere segrete molte di queste informazioni al pubblico”.
David Zapolsky, vicepresidente senior e consulente generale di Amazon, martedì ha rilasciato un'ampia risposta alla denuncia della FTC, affermando che si basa su un "fraintendimento fondamentale della vendita al dettaglio", una definizione distorta del mercato rilevante e una narrazione fuorviante delle azioni di Amazon, intenzioni e impatto su venditori e consumatori.
“Rispettiamo il ruolo che la FTC ha storicamente svolto nella protezione dei consumatori e nella promozione della concorrenza”, ha scritto Zapolsky, “Sfortunatamente, sembra che l’attuale FTC si stia allontanando radicalmente da questo approccio, avviando una causa fuorviante contro Amazon che, in caso di successo, costringerebbe Amazon impegnarsi in pratiche che effettivamente danneggiano i consumatori e le numerose aziende che vendono nel nostro negozio, come dover offrire prezzi più alti, offrire spedizioni Prime più lente o meno affidabili e rendere Prime più costoso e meno conveniente.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d