Tech

L'ex ingegnere Blue Origin lancia un social club e una piattaforma di noleggio attrezzatura per gli appassionati di outdoor

Un nuovo spazio al coperto nel quartiere Capitol Hill di Seattle mira a portare più persone all'aperto.
Per fare ciò, Gearhouse si affida a un'attività a due facce in cui funge sia da luogo di incontro sociale che da punto di noleggio di attrezzature.
La startup è stata fondata da Evan Maynard, un ex ingegnere di Blue Origin, con sede a Kent, Washington, l'impresa spaziale fondata da Jeff Bezos.
Maynard ha lasciato Blue Origin nel 2020 con il desiderio di lanciare qualcosa di diverso dai razzi.
Una startup di software incentrata sulla sostenibilità chiamata Kotoo è stata la sua prima pugnalata all'imprenditorialità, ma quell'attività ha avuto difficoltà durante la pandemia.
Gearhouse è stato avviato in un garage senza finestre a South Lake Union nel 2021.
La crescita e il desiderio di un ambiente più sociale hanno portato l'attività a Capitol Hill con l'apertura del Basecamp Cafe / luogo di ritrovo / noleggio all'800 E.
Thomas St.
in un'ex sede dell'AT&T Lounge.
"Siamo ottimizzati per aiutare le persone a fare amicizia e provare cose nuove all'aria aperta", ha detto Maynard, lavorando questa settimana nello spazio di 3.100 piedi quadrati dove le persone toccavano i laptop e un bar sfornava bevande.
"L'intero scopo del luogo è aiutarti a dedicarti a ciò che ti interessa.
Ti fa iniziare, portarti al livello successivo o farti fare più spesso." Maynard e un piccolo team di 12 dipendenti stanno cercando di reinventare l'esperienza di noleggio dell'attrezzatura per i membri di Gearhouse – più di 200 finora – che pagano $ 95 al mese per una varietà di vantaggi, incluso l'accesso a una vasta gamma di attrezzature, dalle mountain bike ai fornelli da campo; cliniche e corsi illimitati; viaggi curati; spazio di co-working gratuito; cibi e bevande scontati; una comunità Slack attiva; e altro ancora.
"In un certo senso facciamo tutto", ha detto Maynard dell'attività di noleggio di circa 1.500 articoli, stipata in una stanza fuori dal caffè.
«Se ti serve una lampada frontale, te la affittiamo.
Se ti serve un cuscino, te lo affittiamo.
Se hai bisogno di un frigorifero, te lo affittiamo.
Non è necessario che tu abbia improvvisamente bisogno di qualcosa per un fine settimana, compralo e poi tienilo sempre nell'armadio.
Gearhouse si differenzia in questo senso da altri concorrenti all'aperto come REI ed Evo con sede a Seattle, che noleggiano attrezzatura per alcune attività specifiche, come andare in bicicletta o sciare.
Un'altra startup chiamata GeerGarage funge da mercato peer-to-peer per attrezzature da campeggio e ricreative incentrate sull'outdoor.
Lo spazio sociale ospita circa 10 eventi a settimana, che vanno dalle serate di cinema a lezioni dettagliate su tutto, da come allestire l'attrezzatura da campeggio a introduzioni sull'arrampicata sportiva, lo sci di fondo o il salvataggio in crepaccio.
Alcune lezioni si estendono oltre il bar e includono ore sul campo imparando una nuova attività con nuovi amici.
Creare nuove connessioni e superare il cosiddetto "Seattle Freeze" è importante per Maynard.
"Penso che le persone si trasferiscano qui per stare all'aria aperta, e poi hanno difficoltà ad accedervi", ha detto.
“È un posto intimidatorio.
Le persone sono molto intense al riguardo.
Gearhouse aiuta ad abbinare le persone ad attività e livelli di intensità adatti.
Come la maggior parte dei fondatori di startup, Maynard, che sta avviando l'azienda, sta facendo un po' di tutto per far funzionare la sua attività.
Sta imparando a riparare gli attrezzi ea fare il barista.
E si appoggia alle competenze tecniche che ha affinato alla Blue Origin.
"È ancora un processo decisionale basato sui dati, e ancora sperimentazione e un pregiudizio per la costruzione di qualcosa di nuovo", ha affermato.
“Gli stessi principi si applicano qui: il modo migliore per imparare come funzionerà è provarlo.
E poi guarda i dati”.
Anche Leilani Fisher, un avvocato che vive a Capitol Hill, stava cercando di noleggiare una mountain bike.
Dopo essere passata da Gearhouse nei giorni scorsi si è fermata per lavoro e si è iscritta per un abbonamento.
“Lo storage è una cosa importante.
Ho già due bici e non ero sicuro di voler premere il grilletto su una terza ", ha detto Fisher.
"Queste bici tendono ad essere molto costose, quindi è un buon modo per provarle e vedere se mi piacciono." Dopo il lavoro, era diretta a un corso della Evergreen Mountain Bike Alliance al Duthie Hill Mountain Bike Park.
La sua iscrizione le ha permesso di tenere la bici per quattro o cinque giorni.
Jared Siegel, un biologo ittico che lavora principalmente da casa in questi giorni, si è iscritto per un abbonamento mentre GeekWire era in visita questa settimana.
Stava cercando un modo per uscire di casa e incontrare persone in modo un po' più organico, ed è stato attratto da Gearhouse e dal potenziale per un nuovo social network.
Anche entrare in mountain bike o paddle boarding senza acquistare un altro equipaggiamento è stato interessante per Siegel.
"Viviamo in una società dei consumi in cui tutti vogliono tutte le chicche", ha detto.
"Ma davvero, possiamo fare le cose in modo più efficiente." Michael Magan è un tecnico che viveva a South Lake Union quando Gearhouse ha aperto un negozio vicino a dove viveva.
Quella posizione è rimasta inattiva fino all'inverno mentre la posizione di Capitol Hill decolla.
Membro sin dall'inizio, Magan si è fermato per la prima volta quando si stava preparando per un viaggio in bikepacking e non aveva l'attrezzatura necessaria.
“Si stavano ancora preparando.
Quindi sono appena entrato e ho incontrato Evan.
E ho detto: "Ehi, posso noleggiare l'attrezzatura per il bikepacking?" E lui ha detto: 'Sì, ce l'ho'”.
Ha detto Magan.
"Più tardi si scopre che era letteralmente la sua attrezzatura da bikepacking che mi aveva appena affittato." Magan ha affermato che Gearhouse è un modo divertente per coinvolgere gli amici in attività all'aperto perché abbassa la barriera all'ingresso.
E gli piace il senso di comunità che si è creato.
"Mi sento come se fossi parte di qualcosa", ha detto.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d