I nomi in codice per Google Pixel 4, Pixel 4 XL e un misterioso terzo dispositivo Google vengono visualizzati

Siamo ancora lontani dall'incontrare ufficialmente Google Pixel 4 e Google Pixel 4 XL, ma la stagione delle fughe è già in corso. Il Pixel 4 è stato recentemente soprannominato nel codice sorgente AOSP, indicando che il telefono esiste e forse già nelle mani di pochi sviluppatori. Ora, i nomi in codice di un totale di tre dispositivi Google non rilasciati sono stati individuati nell'AOSP Gerrit. Come segnalato da 9to5Google, il commit da parte di Google ha tentato di risolvere alcuni problemi di etichettatura con la politica SELinux di Android. All'interno dei commenti di tale commit, uno sviluppatore di Google ha menzionato un elenco di file che a loro volta contengono il nome in codice di questi dispositivi nel nome file / percorso. device / google / bonito-sepolicy / vendor / qcom / common / genfs_contexts: 67 device / google / coral-sepolicy / vendor / qcom / common / genfs_contexts: 17 device / google / crosshatch-sepolicy / vendor / qcom / common / genfs_contexts: 72 device / google / marlin / sepolicy / genfs_contexts: 17 device / google / needlefish-sepolicy / vendor / qcom / common / genfs_contexts: 16 device / google / wahoo / sepolicy / vendor / genfs_contexts: 49 Di questi sei dispositivi, quattro di loro sono già noti: Marlin (Pixel XL), Wahoo (codename combinato per Pixel 2 e Pixel 2 XL), Crosshatch (Pixel 3 XL) e Bonito (Pixel 3a XL). Questo lascia fuori "Coral" e "Needlefish" come due dispositivi sconosciuti menzionati accanto ai Pixel. A quanto pare, l'ultima versione beta dell'app Google menziona chiaramente il nome in codice "Coral" in relazione al Pixel 4 e menziona inoltre "Flame" come nome in codice per Pixel 4 XL. Questo lascia ancora "Needlefish" come un dispositivo misterioso. Si ipotizza che "Needlefish" possa essere il proprio dispositivo autonomo che esegue una qualche forma di Android. I dettagli sono ancora sparsi su questo dispositivo, ma non saremmo troppo sorpresi se il dispositivo dovesse fuoriuscire completamente prima del suo lancio. I dati dei benchmark suggeriscono che il Google Pixel 4 "Coral" avrà ben 6GB di RAM e, naturalmente, l'ultimo Qualcomm Snapdragon 855 SoC. Poiché i dati dei benchmark possono essere manipolati piuttosto facilmente, è consigliabile attendere ulteriori dati credibili per formulare ulteriori ipotesi. Fonte: 9to5Google I post Codenames per Google Pixel 4, Pixel 4 XL e un misterioso terzo dispositivo Google sono apparsi per primi su xda-developers.

Commenti

commenti