GPU Turbo 3.0 in EMUI 9 aggiunge il supporto per Fortnite, Minecraft e altri 17 giochi

La GPU Turbo di Huawei è una funzionalità software che stimola le prestazioni di gioco su una ventina di smartphone Huawei e Honor senza fare un esorbitante spuntino sulla batteria. I suoi vantaggi includono un'esperienza di gioco più fluida e migliori prestazioni della batteria durante i giochi. Dal suo lancio nel giugno dello scorso anno con l'Honor Play, GPU Turbo è stato aggiornato un paio di volte per migliorare le prestazioni e includere più titoli. Con l'annuncio della serie Huawei P30, la società ha annunciato GPU Turbo 3.0 e il supporto esteso per 19 titoli di giochi Android. La terza generazione di GPU Turbo fa parte dell'ultima versione del firmware di Huawei, ad esempio EMUI 9.1 basata su Android 9 Pie e annunciata con Huawei P30 e P30 Pro. Come per l'azienda, GPU Turbo 3.0 riduce il consumo di energia SoC del 10% e ottimizza "le prestazioni del sistema sottostante per offrire un'esperienza di gioco continua." Mentre l'ultima versione di GPU Turbo è disponibile esclusivamente sul duo Huawei P30 da oggi , verrà distribuito ad altri dispositivi Huawei e Honor con l'aggiornamento EMUI 9.1. Inoltre, il numero di titoli di giochi Android che possono utilizzare GPU Turbo è stato aumentato da 6 a 25. I giochi che sono stati aggiunti alla lista includono: Fortnite Knives Out Battle Bay Crazy Taxi Real Racing 3 Into the Dead 2 NBA 2K19 Dragon Nest M Duel Links PES2019 DRAGON BALL LEGENDS FIFA Mobile Free Fire Minecraft Helix Plants vs. Zombie Heroes Subway Surfers Brawl Stars Speed Drifters Oltre a una risposta al tocco più rapida e un minore consumo di energia, GPU Turbo riduce anche le cadute del telaio e si traduce in un frame rate medio più elevato rispetto a quando la funzione è spenta. È interessante notare che non si limita alle ammiraglie e Huawei lo ha anche spinto a dispositivi di bilancio come Honor 7X e Honor 9 Lite. Mentre Huawei e Honor ci hanno fatto una doccia di numeri sul miglioramento delle prestazioni con ogni nuovo aggiornamento della GPU Turbo, AnandTech ci fornisce una visione dettagliata di come funziona effettivamente la funzione. Per GPU Turbo, Huawei forma reti neurali sulla relazione tra le prestazioni SoC e l'energia consumata per diversi scenari di gioco reali e simulati. Durante questa fase di addestramento, le reti neurali raccolgono grandi serie di dati per stabilire una correlazione tra l'input di potenza e l'uscita di CPU, GPU e RAM per tutti gli smartphone e i titoli supportati singolarmente. Questi set di dati aiutano le reti neurali ad identificare diversi stati dinamici di tensione e frequenza (DVFS) che garantiscono le massime prestazioni e il minor consumo possibile di batterie a tali prestazioni. L'effetto di GPU Turbo è meglio osservato sugli smartphone Huawei e Honor che sfoggiano un'unità di elaborazione neurale (NPU) in quanto accelera la "inferenza" ovvero l'esecuzione dei modelli creati dalle reti neurali. Sui dispositivi che non dispongono di un'unità NPU, la CPU svolge il lavoro di regolazione costante dei valori DVFS per ottimizzare il consumo energetico senza ostacolare l'aumento delle prestazioni di gioco, ma l'impatto è relativamente più basso. Inoltre, GPU Turbo è anche in grado di prevedere i requisiti del frame successivo, con un approccio più proattivo rispetto ai driver DVFS convenzionali. Mentre la tecnologia GPU Turbo è decisamente eccitante, Huawei ha aggiunto nuovi dispositivi lentamente. Nel frattempo, i sei titoli che sono già supportati da GPU Turbo 2.0 includono: PUBG Mobile Mobile Legends: Bang Bang Vainglory Arena of Valor Regole di sopravvivenza NBA 2K18 Speriamo che Huawei stia distribuendo GPU Turbo a più ammiraglie e dispositivi di budget in futuro. Nel frattempo, per vedere la funzione in azione, puoi guardare la nostra recensione in questo video: Il post GPU Turbo 3.0 in EMUI 9 aggiunge il supporto per Fortnite, Minecraft e altri 17 giochi apparso prima su xda-developers.

Commenti

commenti