Tech

ChatGPT o non ChatGPT? Questa era la domanda, in breve, quando Microsoft ha ridotto l’accesso dei dipendenti allo strumento di intelligenza artificiale

Una breve restrizione sulla capacità dei dipendenti di utilizzare ChatGPT all'interno di Microsoft ha innescato almeno un rapporto giovedì secondo cui il colosso della tecnologia stava adottando un approccio curioso nel suo investimento multimiliardario in OpenAI.
Microsoft ha citato "problemi di sicurezza e dati" in un aggiornamento su un sito Web interno poiché ha interrotto gli strumenti di intelligenza artificiale come ChatGPT per l'uso da parte dei dipendenti, ha riferito CNBC.
Ma il blocco è stato breve e apparentemente non voluto, ed era legato a un ampio test del modello linguistico condotto da Microsoft.
"Stavamo testando i sistemi di controllo degli endpoint per LLM e inavvertitamente li abbiamo attivati per tutti i dipendenti", ha detto un portavoce di Microsoft in una dichiarazione inviata via email a GeekWire.
"Abbiamo ripristinato il servizio poco dopo aver identificato il nostro errore." Il portavoce ha affermato che Microsoft incoraggia i propri dipendenti e clienti a utilizzare servizi come Bing Chat Enterprise e ChatGPT Enterprise "dotati di maggiori livelli di protezione della privacy e della sicurezza".
ChatGPT fornisce risposte sofisticate e informazioni dettagliate in risposta alle query in linguaggio naturale.
OpenAI ha dichiarato questa settimana che lo strumento, che conta più di 100 milioni di utenti, stava subendo interruzioni a causa di un attacco mirato.
La situazione con Microsoft ha visto il CEO di OpenAI Sam Altman scherzare su X sulle voci di ritorsione, mentre pubblicava la storia della CNBC.
È stato tutto amore all'inizio di questa settimana quando Altman e il CEO di Microsoft Satya Nadella hanno condiviso il palco dell'evento per sviluppatori di OpenAI a San Francisco lunedì.
“Vi amiamo ragazzi”, ha detto Nadella ad Altman, dicendo che la partnership con OpenAI “ci richiede di essere al top del nostro gioco”.
Altman ha dichiarato in seguito: "Penso che abbiamo la migliore partnership nel campo della tecnologia e siamo entusiasti di costruire insieme l'AGI", riferendosi alle loro ambizioni di creare un'intelligenza generale artificiale.
Microsoft ha annunciato il suo investimento iniziale di 1 miliardo di dollari in OpenAI nel luglio 2019.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d