[Aggiornamento 2: non tornare indietro] Google sta deprecando l'API Android Beam utilizzata per condividere file con NFC

Aggiornamento 2 (5/8/19 @ 17:44 ET): Google ha confermato a TechRadar che Android Beam non sarà incluso nell'ultima versione di Android Q e non tornerà mai più. RIPOSA IN PACE. Aggiornamento 1 (1/5/19 @ 5:20 PM ET): i commit che deprecano le API Android Beam sono stati uniti. Non sorprenderti se la funzionalità di Android Beam scompare completamente in una versione futura di Android. Ricorda Android Beam? Prima della proliferazione dei terminali di pagamento contactless abilitati NFC, Android Beam era l'unica applicazione potenzialmente utile della tecnologia NFC. L'API Android 4.1+ consente di toccare due smartphone insieme per condividere file di piccole dimensioni come immagini, contatti, pagine Web o documenti. Quasi nessuno lo usa in questi giorni, quindi non siamo troppo sorpresi di vedere che Google si sta preparando a deprecare l'API. Per quelli di voi che non hanno familiarità, Android Beam utilizza NFC per avviare un handshake tra due dispositivi. Dal momento che NFC non può essere realmente utilizzato per trasferire file di grandi dimensioni (è troppo lento per questo), i due dispositivi si connettono tramite Bluetooth o Wi-Fi Direct per trasferire i file. L'ultima volta che ho usato Android Beam è stato quello di trasferire gli screenshot che ho preso da un negozio Galaxy S8 quando stavo cercando un modo per rimappare il pulsante Bixby. Da allora, non ho davvero trovato alcuna necessità di trasferire direttamente i file da uno smartphone a un altro – 4G LTE è diventato abbastanza veloce in modo tale che di solito sono in grado di inviare rapidamente file via email, Telegram, Hangouts, Discord o uno degli altri canali di comunicazione che uso. Anche se non sono sicuro che la mancanza di utilizzo sia la ragione per cui Google sta deprecando l'API di Android Beam, non mi mancherà la funzionalità. Tuttavia, l'API non sarà resa inutilizzabile durante la notte. Google sta eliminando la funzionalità di una nuova funzionalità di piattaforma Android denominata android.sofware.nfc.beam. Sui dispositivi che eseguono una versione futura di Android, probabilmente Android Q, il supporto di Android Beam non sarà abilitato per impostazione predefinita. I produttori di dispositivi dovranno dichiarare il supporto per android.software.nfc.beam proprio come già dichiarano il supporto per NFC stesso (android.hardware.nfc.). Non sappiamo se Google aggiungerà nuovi requisiti al documento di compatibilità della compatibilità (CDD) di Android per forzare l'avvio o l'aggiornamento dei dispositivi futuri a Android Q per non dichiarare il supporto per Android Beam, ma dato che Google sta deprecando l'API è chiaro che vogliono gli sviluppatori di cercare modi alternativi per avviare un trasferimento di file. I file di Google, ad esempio, non sembrano fare affidamento sull'API Android Beam per la sua funzione di trasferimento file offline e veloce. File di Google: ripulire lo spazio sul telefono (gratuito, Google Play) → Il post [Aggiornamento 2: non tornare indietro] Google sta deprecando l'API Android Beam utilizzata per condividere file con NFC apparso prima su xda-developers.

Commenti

commenti