Nike acquisisce TraceMe, una startup di Seattle fondata da Russell Wilson e sostenuta da Jeff Bezos

Nike ha acquisito TraceMe, la startup di Seattle co-fondata dal quarterback di Seahawks Russell Wilson e sostenuta da investitori tra cui il CEO di Amazon Jeff Bezos, il fondatore di YouTube Chad Hurley, il co-fondatore di Alibaba Joe Tsai e Madrona Venture Group con sede a Seattle.
Fonti vicine all'accordo hanno confermato la notizia a GeekWire.
Abbiamo contattato la Nike e aggiorneremo questa storia quando avremo notizie.
Aggiornamento: Nike ha confermato l'accordo in una dichiarazione inviata a GeekWire: "NIKE, Inc.
ha acquisito TraceMe per integrare la strategia dei contenuti dell'azienda su piattaforme di proprietà Nike".
Aggiornamento: Wilson ha twittato la storia di GeekWire con "Just Do It" – il famoso slogan Nike .
Fallo e basta.
@Nikehttps: //t.co/rG5vXasdpV – Russell Wilson (@DangeRussWilson) 11 ottobre 2019 TraceMe è stato lanciato nel 2017, uscendo dallo studio di startup Pioneer Square Labs di Seattle.
La società mirava a collegare le celebrità con i "superfan" attraverso la sua app tramite contenuti dietro le quinte, funzionalità della community e altro ancora.
Ma TraceMe ha fatto la sua parte alla fine dell'anno scorso, licenziando il personale, chiudendo la sua app e chiudendo un ufficio di Los Angeles mentre spostava l'attenzione su una nuova idea chiamata Tally, un'app di previsione sportiva.
Wilson ha propagandato Tally durante il Super Bowl a febbraio e le squadre tra cui LA Rams, Portland Trail Blazers e St.
Louis Blues hanno utilizzato l'app.
Nike era interessata alla tecnologia TraceMe originale, secondo quanto riferito da GeekWire.
Non è chiaro cosa accadrà a Tally o come Nike abbia intenzione di utilizzare TraceMe.
Il team di TraceMe, che conta meno di 15 persone, si unirà a "Nike Seattle".
Diversi dipendenti di TraceMe, incluso il CEO Jason LeeKeenan, hanno cambiato il loro lavoro su LinkedIn venerdì.
Leekeenan, co-fondatore di TraceMe ed ex dirigente di Hulu e Zulily, lo elenca sul suo profilo: Dirigere l'ufficio Seattle di Nike: un gruppo fenomenale di prodotti digitali, compagni di progettazione e ingegneria, dedicati alla tecnologia di costruzione che supporta la visione di Nike di rendere lo sport un abitudine quotidiana.
Altri dipendenti di TraceMe che ora elencano Nike come datore di lavoro includono l'ingegnere software senior Vlad Iacob; direttore dell'ingegneria Duoc Nguyen; direttore del prodotto Trevin Chow; e direttore del design del prodotto digitale Sophie Otto.
Il COO Nike Eric Sprunk, intervenendo al Summit GeekWire 2015, ha dichiarato che l'azienda era interessata ad aprire un centro di ingegneria nell'area di Seattle.
Ci sono più di 130 avamposti ingegneristici istituiti da società fuori città nella regione di Seattle che stanno attingendo alla ricca base di talenti tecnici nella zona.
LeeKeenan ha precedentemente affermato che TraceMe ha sopravvalutato il mercato indirizzabile della sua app per celebrità originale.
Inoltre, non è stato in grado di differenziare abbastanza da Facebook, Instagram, Twitter, Snapchat e altre piattaforme di social media più grandi.
Esistono diverse start-up di media sportive simili supportate da venture venture che vanno da The Players 'Tribune, fondata dalla leggenda della MLB Derek Jeter, a Uninterrupted, fondata dalla superstar della NBA LeBron James.
Il quarterback della NFL Tom Brady e l'ex guardalinee Michael Strahan hanno raccolto fondi VC l'anno scorso per Religion of Sports.
La spinta digitale di Nike Mentre Nike inizialmente aveva iniziato come produttrice di scarpe e abbigliamento, la società con sede a Beaverton, Ore.
sta diventando una società tecnologica in molti modi, investendo pesantemente in iniziative tecnologiche e digitali come la sua strategia "Consumer Direct Offense" e la sua Nike App.
In precedenza: la stella della NFL Russell Wilson lancia la nuova startup di Seattle per connettere i "superfan" con le celebrità, raccoglie $ 9 milioni da Amazon, Alibaba, fondatori di YouTube Le azioni dell'azienda hanno raggiunto il massimo storico il mese scorso, in parte a causa di un braccio di e-commerce più forte .
Il business digitale di Nike è cresciuto del 42% nell'ultimo trimestre, trainato da esperienze mobili, poiché la società ha visto aumentare le entrate complessive del 7% a $ 10,7 miliardi.
La frase "digitale" è stata menzionata più di 40 volte sulla chiamata degli utili della società il mese scorso.
"Mentre i prodotti sono in genere i primi ad attirare l'attenzione dei nostri consumatori, approfondiamo queste relazioni grazie al potere del digitale", ha dichiarato Mark Parker, CEO di Nike.
“Per fare ciò, stiamo investendo in tre aree.
Stiamo costruendo esperienze personali leader del settore, stiamo rapidamente aumentando le nostre capacità di back-end per catturare più di tale domanda e il pezzo finale critico è quello di creare una scala attraverso i nostri canali e con i nostri partner.
”Anche Nike ha iniziato vendita di prodotti su Amazon nel 2017.
Parker il mese scorso ha affermato che la partnership con Amazon "è andata bene".
Nike si concentra sulla costruzione del suo programma di abbonamento NikePlus che aiuta a costruire relazioni digitali 1-a-1 con i clienti e sta lanciando un nuovo programma di abbonamento per bambini.
L'azienda sta inoltre sviluppando scarpe allacciate e negozi di alta tecnologia.
La Nike ad agosto ha acquistato Celect, una società di analisi predittiva con sede a Boston; l'anno scorso ha acquisito Zodiac, una startup di analisi dei dati dei consumatori; e nel 2016 ha acquistato Virgin Mega, uno studio di design digitale.
La società non ha effettuato altre acquisizioni di startup tecnologiche negli ultimi anni.
Nel 2017 Nike ha debuttato su un'app chiamata SNKRS, utilizzando la realtà aumentata e una caccia al tesoro in stile Pokemon Go per ripensare il modo in cui i clienti trovano e acquistano scarpe in edizione limitata.
Sviluppo della storia …

Commenti

commenti