Il capo della NASA e Elon Musk di SpaceX riparano le recinzioni e danno "la migliore ipotesi" per il grande volo di Crew Dragon

L'amministratore della NASA Jim Bridenstine ha visitato oggi il quartier generale di SpaceX in California, per quella che è stata vista come un'opportunità per appianare le differenze e aggiornare le aspettative per il primo volo spaziale con equipaggio di SpaceX.
Negli ultimi anni, il primo volo del Crew Dragon di SpaceX sulla Stazione Spaziale Internazionale con gli astronauti della NASA a bordo è stato ripetutamente riprogrammato, portando a momenti di frustrazione per Bridenstine.
Ma dopo l'incontro con il CEO di SpaceX Elon Musk e altri presso le strutture dell'azienda a Hawthorne, in California, il capo della NASA ha suggerito che l'obiettivo era in vista.
"Se tutto procede secondo i piani, sarà nel primo trimestre del prossimo anno", ha detto Bridenstine ai giornalisti.
Lui e Musk si affrettarono ad aggiungere che, quando si tratta di scienza missilistica, tutto non va sempre secondo i piani.
Musk ha riconosciuto che può essere eccessivamente ottimista sulle stime del programma.
"La mia filosofia è di dire in generale ciò che pensiamo sia la nostra ipotesi migliore, e quindi portare le persone insieme per la corsa", ha detto Musk.
“E poi, se le cose non vanno come previsto, speriamo che ci rallegri.
È piena divulgazione.

A volte ci sbaglieremo, ma penso che sia più interessante essere insieme per la corsa e non provare a fingere che tutto sia fantastico.
Ci sono sempre problemi.
Lo spazio è difficile, ovviamente.
”Una navicella spaziale Crew Dragon senza equipaggio ha fatto un viaggio di prova di successo alla stazione spaziale a marzo – ma è stata seguita da una battuta d'arresto in aprile, quando il Crew Dragon che era stato progettato per l'uso in un volo in volo si interruppe il test è saltato in aria su un test pad.
L'indagine sugli incidenti ha concluso che c'era una valvola che perdeva tra l'impianto idraulico per i propulsori SuperDraco del sistema di interruzione e le linee per i propulsori Draco meno potenti del sistema di manovra orbitale.
Alla fine del test di interruzione, il propellente pressurizzato ha attraversato una delle linee del sistema.
"È come un proiettile", ha spiegato Musk.
"Se colpisse qualsiasi cosa fosse lontanamente combustibile alla fine di quella linea …
accenderà anche il titanio in fiamme, che è quello che ha fatto." Per risolvere il problema, Musk ha detto che SpaceX ha sostituito le valvole di ritegno del sistema con raccordi noti come dischi di scoppio , che dovrebbe isolare le due serie di impianti idraulici.
"Ora ci sono alcune valvole in meno, il che è buono, perché impedirà questo tipo di errori", ha detto Bridenstine, rivolgendosi verso Musk.
"Non l'avrei detto prima, ma dato che l'hai appena detto, stiamo bene dicendo".
Musk ha detto che il sistema di propulsione sarebbe stato testato nelle prossime tre settimane.
Un altro fastidioso problema ha a che fare con i paracadute di Crew Dragon: nei test di caduta, i paracadute di SpaceX hanno avuto difficoltà a sopravvivere a una discesa ad alta velocità con sufficiente ridondanza per soddisfare i problemi di sicurezza.
Musk ha affermato che il suo team ha ora progettato un paracadute "Mark 3" con linee in fibra Zylon più forti e riser che dovrebbero resistere meglio alle sollecitazioni aerodinamiche.
Musk ha dichiarato di ritenere che i paracadute Mark 3 "siano probabilmente 10 volte più sicuri" rispetto al precedente modello Mark 2.
L'attuale piano di sviluppo prevede SpaceX per vedere come reggono i nuovi paracadute durante una serie di 10 prove di caduta.
"A seconda di come andranno i prossimi 10 test di caduta, sapremo di quanti altri test di caduta abbiamo bisogno", ha detto Bridenstine.
Musk ha affermato che SpaceX vuole vedere 10 test di successo di seguito.
L'incontro di oggi è arrivato due settimane dopo che Bridenstine ha lanciato una mini-tempesta alla vigilia della presentazione da parte di SpaceX di un prototipo di razzo della nave stellare in Texas.
In un tweet, Bridenstine si è lamentato del fatto che gli sforzi per sviluppare la navicella spaziale CST-100 Starliner CST Dragon e Boeing erano "anni indietro rispetto al programma".
focalizzato sugli investimenti del contribuente americano.
"" È ora di consegnare ", ha scritto Bridenstine.
Musk ha mescolato il piatto durante un'intervista alla CNN subito dopo l'inaugurazione della nave stellare, alludendo ai ritardi che hanno afflitto il razzo Space Launch System della NASA.
La visita di oggi ha smussato gli attriti che alcuni temevano avrebbero potuto trasformarsi in una faida tra NASA e SpaceX.
"Nelle ultime settimane, abbiamo avuto una serie di conversazioni al telefono su ciò che deve accadere per soddisfare la massima priorità, che sta lanciando nuovamente gli astronauti americani", ha detto Bridenstine.
“Alcuni di questi problemi, parlando dell'integrazione del sistema di interruzione del lancio con il sistema di propulsione, sono importanti.
Ma la massima priorità sono i paracadute.

Elon mi ha detto, e mi ha mostrato ora, che è qui la loro priorità.
"Bridenstine ha detto" vedere tutto ciò che ha fatto la differenza.
"Durante il briefing di oggi, Bridenstine e Musk sono stati accompagnati dagli astronauti della NASA Doug Hurley e Bob Behnken , che dovrebbero fare il primo viaggio di Crew Dragon.
"Passiamo quasi tutte le settimane qui adesso", ha detto Hurley ai giornalisti.
Lui e Behnken hanno in programma di essere in Florida per il test di interruzione in volo, ma la maggior parte del tempo che precede il loro volo sarà dedicato all'addestramento e alle simulazioni in California.
Bridenstine ha affermato che la sicurezza, e non la pianificazione, sarebbe la priorità numero 1 per il primo volo spaziale orbitale con equipaggio da lanciare dal suolo americano dall'ultimo volo della navetta spaziale nel 2011.
E ha detto che Musk era d'accordo con tale opinione.
"Di nuovo, parla di Bob e Doug," disse Bridenstine, con Musk che lo osservava.
"Elon e noi eravamo solo in riunione, ed Elon li guardò e disse: 'Non faremo nulla con cui questi due signori non si sentano a proprio agio'.
E questo ci mette in una posizione eccezionale.
”Bridenstine ha persino lanciato un grido spontaneo alla nave spaziale di SpaceX.
"La NASA ha interesse a vedere la nave stellare avere successo", ha detto.
Bridenstine ha osservato che la NASA prevede di lavorare con il team Starship per testare le capacità di comunicazione nello spazio profondo, la tecnologia di atterraggio verticale e il trasferimento di propellenti nello spazio.
Mars Reconnaissance Orbiter della NASA sta persino aiutando SpaceX a controllare potenziali siti di atterraggio di navi stellari su Marte.
Da parte sua, Musk ha notato che SpaceX sta usando solo il 5 percento delle sue risorse nel progetto Starship e ha dichiarato che Crew Dragon è "assolutamente la priorità schiacciante".
"Il volo spaziale umano è la ragione per cui SpaceX è stato creato.
Siamo onorati di collaborare con la NASA e di far sì che ciò accada ", ha affermato.
"Questo è un sogno diventato realtà, davvero."

Commenti

commenti