Apple M1 Pro vs M1 Max: ecco tutto ciò che devi sapere prima di acquistare

Il SoC M1 di Apple ha inaugurato l'inizio della sua transizione dai chip basati su x86.
Il silicio per Mac di prima generazione ha scosso il settore in molti modi e ha vinto numerosi riconoscimenti per le sue prestazioni impressionanti e l'efficienza energetica ai vertici della categoria.
Il chip M1 è stato un buon inizio, ma non è stato sufficiente per aiutare Apple a lanciarsi per una fetta più grande della torta.
Bene, questo sta cambiando con il nuovo M1 Pro e l'M1 Max, due nuovi SoC nella gamma Silicon di Apple.
Se l'elaborata presentazione di Apple non fosse abbastanza, sappiate che questi nuovi chip consentiranno all'azienda di competere con i chip più affamati di energia sul mercato.
I nuovi chip allungano le ali con più core CPU e GPU.
In particolare, utilizzeranno anche più potenza della M1 per superare i risultati ottenuti dalla concorrenza.
Sia M1 Pro che Max sono silicio Apple incredibilmente potente con alcune funzionalità sovrapposte.
Tuttavia, hanno capacità diverse in base alle quali sarai costretto a sceglierne una piuttosto che l'altra.
In questa guida, cercheremo di guardare il quadro più ampio, andando oltre ciò che Apple ci ha mostrato durante il keynote durante la presentazione dei notebook MacBook Pro 2021.
Nota: aggiorneremo questo articolo con ulteriori metriche sulle prestazioni del mondo reale in futuro, in base alla disponibilità.
L'obiettivo principale, per ora, è comprendere le informazioni esistenti prima di prendere una decisione di acquisto.
Naviga in questo articolo: Apple M1 Pro: un passo avanti rispetto a M1 Apple M1 Max: il chip Apple più grande fino ad oggi Pacchetto personalizzato Apple M1 Pro e M1 Max Funzionalità multimediali avanzate sui chip M1 Pro e M1 Max Apple M1 Pro vs M1 Max: differenze chiave Finale Pensieri Apple M1 Pro: un passo avanti rispetto a M1 M1 Pro è uno dei SoC di grandi dimensioni nella crescente famiglia di chip M1 di Apple.
Basato sulla tecnologia di processo a 5 nm, il die M1 Pro dispone di 33,7 miliardi di transistor.
Non sorprende che Apple stia utilizzando un pacchetto SoC personalizzato per supportare la memoria unificata.
Un singolo PCB che ospita sia il die del SoC che il die della memoria, invece di avere i die della memoria saldati sulla scheda madre.
Il chip M1 ha pagato enormi dividendi migliorando l'efficienza energetica con questo tipo di packaging, quindi non è una sorpresa vedere i nuovi chip seguire l'esempio.
Inoltre, Apple ha anche raddoppiato il bus di memoria.
Ora stiamo passando da un'interfaccia LPDDR4X a 128 bit a un'interfaccia LPDDR5 a 256 bit più veloce.
Grazie a questo, il chip M1 Pro promette una larghezza di banda del sistema fino a 200 GB/s.
I controller di memoria occupano molto spazio sul SoC, proprio come i blocchi SLC.
La cache a livello di sistema serve l'intero SoC consentendogli di condividere la larghezza di banda e ridurre la latenza.
Passando alla CPU stessa, l'M1 Pro ha solo due core di efficienza rispetto ai quattro del chip M1.
Tuttavia, ha il doppio del numero di core delle prestazioni, presumibilmente per aumentare le prestazioni multi-thread.
Ciò consente all'M1 Pro di flettere i muscoli andando contro anche i nuovi chip Intel/AMD con un numero di core più elevato.
Il grafico delle prestazioni di Apple mostra come l'M1 Pro superi le CPU Tiger Lake a 8 core di Intel come il Core i7-1185G7 e il Core i7-11800H.
Questa volta Apple ha anche apportato alcune modifiche all'architettura della GPU.
L'M1 Pro ora dispone di una GPU a 16 core con 2048 unità di esecuzione.
Stiamo osservando una prestazione di throughput di calcolo di 5.2TFLOP, che lo rende più veloce di praticamente qualsiasi altra iGPU sul mercato.
Potrebbe non competere con Nvidia RTX 3050Ti (8.7 TFLOPs), ma Apple può flettere il consumo energetico ridotto.
Apple M1 Max: il chip più grande di Apple fino ad oggi L'M1 Pro di Apple è un buon passo avanti rispetto al chip M1, ma l'M1 Max è il vero kicker.
È il più grande chip di Apple fino ad oggi con ben 57 miliardi di transistor, che spinge le prestazioni del suo silicio interno a un livello completamente nuovo.
La presentazione di Apple ha fatto sembrare che l'M1 Max si basi sull'M1 Pro in tutti gli aspetti, ma sono le prestazioni della GPU che lo rendono superiore.
Vale la pena sottolineare che l'M1 Max ha gli stessi pacchetti CPU dell'M1 Pro, il che significa che racchiude una CPU a 10 core.
Non è necessariamente una cosa negativa perché un pacchetto a 8 core è tutto ciò di cui Apple ha bisogno per bussare alle porte di Intel e AMD.
La CPU sbloccata Tiger Lake Core i9-11980HK di Intel, ad esempio, ha 8 core e 16 thread per alimentare alcuni dei laptop da gioco di fascia alta sul mercato.
Semmai, l'M1 Max raggiungerà prestazioni simili consumando molta meno energia.
Apple ha potenziato la GPU M1 Max con un totale di 32 core per formare un enorme blocco GPU con 10.2TFLOP di throughput di elaborazione.
Il blocco CPU sembra essere comicamente piccolo contro la GPU a 32 core che sta occupando il centro della scena.
L'M1 Max ha anche due blocchi LPDDR5 a 128 bit aggiuntivi per aumentare l'interfaccia di memoria da 256 bit a 512 bit (LPDDR5).
Secondo Apple, l'M1 Max ha una larghezza di banda totale di 400 GB/s, che lo mette accanto ad alcune GPU di fascia alta sul mercato.
L'RTX 3060 di Nvidia, ad esempio, ha una larghezza di banda di 360 GB/s e utilizza un'interfaccia di memoria a 192 bit.
Naturalmente, non è un confronto mele-a-mele (letteralmente), dal momento che l'M1 Max utilizza la memoria unificata anziché la VRAM dedicata su GPU discrete.
Apple M1 Max può confrontarsi con una GPU GeForce RTX 3080 per laptop.
Il grafico della curva di potenza mostra come l'M1 Max si avvicina alle prestazioni di una GPU RTX 3080 da 160 W consumando fino a 100 W in meno.
Vale la pena sottolineare che l'M1 Max ha dimostrato di competere con la migliore GPU per laptop di Nvidia in circolazione, quindi è piuttosto impressionante per quello che vale.
Pacchetto personalizzato Apple M1 Pro e M1 Max Abbiamo già parlato dell'enorme numero di transistor su ciascuno di questi nuovi chip.
È incredibile quanto Apple sia riuscita a stipare all'interno del die grazie al processo a 5 nm di TSMC.
Il numero di transistor pubblicizzato da Apple di 33,7 miliardi e 57 miliardi rispettivamente per M1 Pro e M1 Max, è significativamente superiore ai 26,8 miliardi di transistor della GPU Navi 21 utilizzati per la GPU della serie AMD RX 6000.
La GPU GA100 basata sull'architettura Ampere di Nvidia che alimenta A100 include 54,2 miliardi di transistor.
In particolare, sia Nvidia che AMD utilizzano il processo di produzione a 7 nm di TSMC.
Funzionalità multimediali migliorate sui chip M1 Pro e M1 Max Sarebbe imprudente non parlare del motore multimediale molto migliorato su entrambi i chip.
I professionisti creativi possono aspettarsi di vedere un enorme miglioramento delle prestazioni poiché questi chip possono gestire la decodifica e la codifica con accelerazione hardware di ProRes e ProRes RAW.
In tipico stile M1, lo gestiscono tenendo presente l'efficienza energetica.
L'M1 Max è dotato di due acceleratori ProRes e offre una codifica video fino a 2 volte più veloce rispetto all'M1 Pro.
Raddoppiare il numero di acceleratori ProRes significa anche che l'M1 Max può gestire fino a quattro flussi di riproduzione video di alta qualità su schermi diversi.
Apple M1 Pro vs M1 Max: differenze principali Chip Apple M1 Pro Chip Apple M1 Max GPU fino a 16 core GPU fino a 32 core Interfaccia di memoria a 256 bit Interfaccia di memoria a 512 bit Larghezza di banda di memoria di 200 GB/s Larghezza di banda di memoria di 400 GB/s Fino a 32 GB di memoria unificata Fino a 64 GB di memoria unificata Motore di codifica e decodifica ProRes Motore di codifica e decodifica 2x ProRes Considerazioni finali I nuovi chip M1 Pro e M1 Max di Apple sono un passo avanti rispetto al chip M1 originale in più modi di quanto si possa immaginare.
Questi nuovi chip essenzialmente prendono tutto ciò che c'è di buono nel chip M1 e lo amplificano a un punto in cui ora è un gioco da ragazzi per gli utenti esperti.
M1 è stato davvero un inizio fantastico, ma non era ancora pronto a scontrarsi con i migliori a causa dei suoi SoC limitati e del valore TDP relativamente basso.
I nuovi chip lo cambiano con un nuovo pacchetto, più core CPU e GPU, una memoria più veloce e alcune altre funzionalità avanzate.
È solo una questione di tempo prima che M1 Pro e M1 Max si facciano strada su altri dispositivi di elaborazione Apple come il Mac Pro.
Quindi, quale dovresti comprare? Tutto sommato, l'M1 Pro è un chip fenomenale e pensiamo che sia in grado di gestire la maggior parte dei flussi di lavoro creativi.
La sua CPU a 10 core combatte con i colossi a 8 core di Intel e AMD in applicazioni multi-thread.
Inoltre, 32 GB di memoria unificata e la GPU a 16 core dovrebbero essere sufficienti per la maggior parte degli utenti praticamente in tutti i casi d'uso.
Certo, l'M1 Max è più potente, ma agli utenti dell'M1 Pro non mancherà nessuna caratteristica particolare in quanto tale.
La M1 Max sembra fare tutto un po' meglio.
In particolare, l'M1 Max eccelle nella gestione di flussi di lavoro più intensivi della GPU come rendering 3D, editing video, codifica e altro.
Inoltre è dotato di motori video aggiuntivi per prestazioni migliori.
Consigliamo l'M1 Max per i professionisti creativi che cercano il meglio in assoluto per portare a termine il proprio lavoro.
Ha già sostituito il chip Intel nel vecchio MacBook Pro da 16 pollici e sappiamo che arriverà per tutti i migliori Mac in circolazione.
È anche una buona opzione per coloro che desiderano un chip più a prova di futuro.
Ma per il resto del mondo, l'M1 Pro è una buona vetrina del silicio interno di Apple.
Puoi acquistare i nuovi notebook MacBook Pro alimentati da questi nuovi chip in questo momento.
Il post Apple M1 Pro vs M1 Max: ecco tutto ciò che devi sapere prima di acquistare è apparso per primo su xda-developers.

Commenti

commenti