Civic

Il consigliere di Seattle vuole il richiamo federale delle Kia e delle Hyundai prive di tecnologia antifurto

Martedì il Consiglio comunale di Seattle voterà una risoluzione che chiede alla National Highway Traffic Safety Administration di richiamare i modelli Kia e Hyundai privi della tecnologia antifurto e di immobilizzazione del motore.
Secondo il dipartimento di polizia di Seattle, dal 2021 al 2022 si è registrato un aumento del 363% delle denunce di furto di Kia e del 503% dei furti di Hyundai.
Nell'ottobre di quest'anno, Seattle ha segnalato il furto di 868 Kia e 1.021 Hyundai rubate.
L'ondata di furti ha colpito le città degli Stati Uniti, come documentato in un recente articolo di Vice.
Se Seattle approverà la risoluzione, cosa che sembra probabile, si unirà a Baltimora e Filadelfia nel presentare una richiesta di richiamo.
I titoli dei giornali dell'area di Seattle collegano le auto rubate a crimini tra cui "scontri e rapine" in cui i criminali sfondano le auto nei negozi e derubano le attività commerciali.
Una Kia è stata usata per schiantarsi contro una vetrina del flagship store Nordstrom nel centro di Seattle a luglio, anche se i rapporti non specificavano se si trattasse di un veicolo rubato.
Questo autunno, Kias e Hyundai sono state elencate dalla polizia come potenzialmente coinvolte in una serie di rapine doposcuola ai danni di studenti delle scuole superiori di Seattle, secondo KUOW.
A gennaio, Seattle è diventata la prima città degli Stati Uniti a intentare una causa contro le case automobilistiche, sostenendo che le società non avevano installato la tecnologia antifurto standard in molti dei loro veicoli, provocando furti e danni alla sicurezza pubblica.
Anche altre sedici città hanno ora intrapreso un'azione legale.
La causa di Seattle è ancora pendente.
La causa depositata presso la Corte distrettuale degli Stati Uniti a Seattle afferma che tra il 2011 e il 2021 le due società hanno deciso di rinunciare all'installazione di un immobilizzatore del motore che impedisca l'avviamento delle auto senza chiavi, mentre il 96% delle case automobilistiche complessivamente hanno incluso il dispositivo antifurto.
I veicoli privi di tecnologia erano modelli entry-level a basso prezzo.
"Questo sta colpendo di più le persone con mezzi limitati", ha detto Lisa Herbold, membro del consiglio comunale di Seattle, in una telefonata di lunedì con i giornalisti che parlavano del ritiro.
Oltre al fatto che le auto vengono rubate e talvolta coinvolte in ulteriori crimini, può essere difficile assicurare le auto non protette, ha aggiunto Herbold.
"Ci sono molte compagnie di assicurazione che giustamente identificano la proprietà di questi veicoli come un rischio troppo elevato", ha affermato.
Il picco dei furti è iniziato dopo che alla fine del 2020 alcuni adolescenti hanno pubblicato video sui social media che descrivevano come rubare le auto semplicemente rimuovendo un pezzo di plastica sotto il volante e utilizzando un cavo USB.
Alla fine i furti sono diventati una tendenza virale su TikTok.
Kia e Hyundai all'inizio di quest'anno hanno rilasciato una correzione software intesa a risolvere la vulnerabilità.
Un'analisi dei dati provenienti da sette città statunitensi raccolti dall'AP ha rilevato che i furti erano ancora in aumento tre mesi dopo il rilascio del software.
I rappresentanti delle aziende hanno detto che stanno lavorando per invertire la tendenza.
"I nostri concessionari in tutto il paese stanno massimizzando il numero di installazioni di software antifurto che possono essere eseguite su base giornaliera, contribuendo ad aumentare costantemente i tassi di completamento", ha affermato Ira Gabriel, senior manager delle PR aziendali e di marketing di Hyundai Motor America, tramite una dichiarazione inviata via email.
“Hyundai ha recentemente istituito centri di assistenza plurigiornalieri a Washington, DC, nella contea di St.
Louis, a New York, a Chicago, nelle Twin Cities e nella parte settentrionale dello stato di New York con l'intenzione di replicarli in altri mercati per espandere ulteriormente e velocizzare l'installazione dell'aggiornamento del software ," Ha aggiunto.
Hyundai e Kia affermano che i loro veicoli sono conformi alle norme federali sulla protezione dai furti.
"La National Highway Traffic Safety Administration ha dichiarato pubblicamente di non aver stabilito che questo problema costituisca un difetto di sicurezza o una non conformità che richieda un richiamo ai sensi del National Traffic and Motor Vehicle Safety Act", James Bell, responsabile delle comunicazioni aziendali di Kia America e pubbliche relazioni, detto via e-mail.
Ha citato una storia di NBC News che faceva riferimento a una lettera dell'amministrazione indirizzata ai procuratori generali di più stati.
CORRELATO: Seattle fa causa a Kia e Hyundai, accusando le case automobilistiche di omettere la tecnologia antifurto, stimolando furti e danni pubblici.
Prima dell'aggiornamento del software, le società hanno iniziato a offrire bloccavolanti gratuiti per i proprietari di auto attraverso le forze dell'ordine.
Nella sua causa, l'azienda di Seattle invita Kia e Hyundai ad adottare molteplici misure per risolvere il problema, tra cui: agire per fermare i furti; Fornitura di finanziamenti per la prevenzione dei furti d'auto; e fornire finanziamenti per coprire i danni causati dall'assenza dei dispositivi di immobilizzazione del motore.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d