Gli annunci in MIUI 10 ostacolano l'esperienza su hardware altrimenti eccezionale: ecco come risolverli

Il MIUI di Xiaomi è molto più di una semplice "pelle" che temi Android. Attraverso MIUI, Xiaomi ha apportato enormi modifiche a livello di framework al sistema operativo Android, alterando il modo in cui il sistema operativo osserva e funziona su tutti i suoi dispositivi. Molti di questi cambiamenti si presentano sotto forma di aggiunte di funzionalità che aggiungono molta utilità per il consumatore finale e, come tale, molti utenti medi finiscono per apprezzare MIUI. Tuttavia, c'è un aspetto che tutti gli utenti MIUI non amano all'unanimità, e questo è Ads. MIUI ha sicuramente un problema con gli annunci e il problema si è aggravato negli ultimi tempi, in particolare con MIUI 10 e nella regione indiana. Già nel settembre 2018, gli utenti iniziarono a individuare gli annunci banner all'interno dell'app Impostazioni, che raccolse una quantità sufficiente di contraccolpo da parte dei clienti per Xiaomi a riconsiderare la sua decisione. Ne abbiamo parlato di recente anche nella recensione Xiaomi Mi 9. Annunci nel pannello Impostazioni, che sono stati ripristinati dopo il gioco dei consumatori Xiaomi ha rilasciato una dichiarazione in un caso correlato, che è fondamentale per comprendere perché questi annunci esistano all'interno di MIUI in primo luogo: "La pubblicità è stata e continuerà ad essere parte integrante dei servizi Internet di Xiaomi, una componente chiave del modello di business dell'azienda. Allo stesso tempo, continueremo a sostenere l'esperienza degli utenti offrendo opzioni per disattivare gli annunci e migliorando costantemente il nostro approccio alla pubblicità, inclusa la regolazione di dove e quando vengono pubblicati gli annunci. La nostra filosofia è che gli annunci pubblicitari dovrebbero essere discreti e gli utenti hanno sempre la possibilità di ricevere meno raccomandazioni. "Portavoce di Xiaomi È fondamentale comprendere il modello di business di Xiaomi per capire come la società riesce a fare soldi e perché questi annunci sono importanti per la loro esistenza . Lei Jun, fondatore e CEO di Xiaomi, ha citato una volta come l'azienda segue un modello di business "triathlon": investe in aziende che producono hardware, vende questi prodotti attraverso i suoi negozi online e offline e offre servizi da utilizzare su questi dispositivi. L'ultima tappa di questo triathlon, ovvero i servizi Internet, sono quelli che guideranno la maggior parte delle entrate della società, mentre gli altri due sono necessari per raggiungere l'ultima tappa. Al fine di garantire che più persone accedano a questi servizi internet, Xiaomi si sforza di produrre smartphone il più economico possibile senza comprometterne la qualità e di venderli a un folle rapporto qualità-prezzo. La loro strategia aggressiva dei prezzi rende molto redditizio per i consumatori optare per l'ecosistema dei servizi Internet Xiaomi. Monetizzazione all'interno di MIUI Xiaomi monetizza MIUI in due formati principali: app precaricate e annunci pubblicitari. Le app precaricate (che molti chiamano "bloatware") sono già presenti sul dispositivo quando lo si avvia per la prima volta. Poiché i dispositivi Xiaomi sono molto popolari a causa del loro valore, gli sviluppatori di app sono aperti all'idea di pagare Xiaomi per precaricare la loro app sullo smartphone. App come Amazon Shopping, Facebook, Dailyhunt, Opera News e Opera Mini, oltre a ShareChat con supporto Xiaomi, vengono precaricati sul Redmi Note 7 Pro che abbiamo esaminato. Per essere onesti e dare il dovuto credito a Xiaomi, tutte queste app possono essere completamente disinstallate, anche con un bootloader bloccato, ma la loro esistenza ei passaggi necessari per essere liberi dai clienti di irks. Tutte queste app contribuiscono alla raffica giornaliera delle notifiche degli annunci e il consumatore medio non è sempre in grado di individuare la fonte degli annunci sul proprio telefono. L'altro formato è pubblicità. I più fastidiosi si trovano principalmente nei servizi a valore aggiunto offerti da Xiaomi come Mi Music e Mi Video e, in misura minore, nelle integrazioni profonde (l'App Vault, per esempio). Questi annunci sono importanti per Xiaomi per continuare a fornire hardware eccellente ai prezzi aggressivi a cui mirano. Come insiste la società, le pubblicità sono per lo più non invadenti in quanto prendono la forma di "raccomandazioni" di banner inviate come notifica al dispositivo. Il problema è con la frequenza di questi annunci, così come con l'effetto somma totale del bloatware, gli annunci del bloatware, le pubblicità dei servizi a valore aggiunto di Xiaomi e le integrazioni profonde. Tutti questi club vengono classificati come "annunci su MIUI" e ciascuno contribuisce a ostacolare l'esperienza dell'utente. L'esperienza del problema pubblicitario di Noting Idrees sull'unità di revisione di Xiaomi Redmi Note 7 Pro, e l'affermazione attraverso la mia esperienza con il Redmi Note 7 Pro acquistato da XDA: Nell'ultimo anno, Xiaomi ha iniziato a pubblicare annunci in MIUI più frequentemente per alcune regioni, specialmente in India. Gli annunci e le notifiche promozionali inonderanno il telefono a meno che l'utente non li stacchi sul nascere. Gli annunci vengono mostrati nell'app MIUI Security quando si installa qualsiasi app, che viene scansionata prima di poter essere aperta, anche se Google Play Protect nega l'utilità di questa "funzione". La funzione "Glance" nella schermata di blocco è fortunatamente disabilitata per impostazione predefinita , ma abilitandolo comporterà la visualizzazione di "aggiornamenti di notizie" nella schermata di blocco. Molte app di sistema di Xiaomi come File Manager, Mi App, Temi e altri contengono annunci. L'app Mi Store invia notifiche per le prossime vendite flash. Tutto ciò non è assolutamente necessario e, nel peggiore dei casi, equivale a una violazione della privacy dell'utente. App come il browser hanno un enorme feed di "consigli" insieme a schede e molto altro ancora. Questo può essere confrontato con l'elenco di articoli consigliati che appaiono anche in Google Chrome. Ma in Mi Browser, lo scopo principale dell'interfaccia utente è quello di rendere questo contenuto più accessibile, piuttosto che permetterti di navigare sul web. Ci sono anche annunci nei contenuti consigliati, i più grandi livelli di ad-Ipect che ho visto sul dispositivo. Ecco alcuni screenshot di alcune delle pubblicità che ho incontrato sul mio dispositivo. Xiaomi rende "facile" disabilitare gli annunci o i consigli mentre li chiamano. È facile, nel senso che non è necessario modificare il dispositivo o persino sbloccare il suo bootloader per farlo. Le citazioni aggiunte dovevano indicare che non è assolutamente facile, in quanto non esiste un singolo switch che semplicemente alterna questi annunci. Invece, è necessario disabilitarli singolarmente da diverse app e attraverso diversi menu di impostazioni. Uno degli annunci che ho ricevuto sul dispositivo può essere considerato inappropriato, tenendo presente la cultura indiana. Nella difesa di Xiaomi, l'annuncio sembra essere un annuncio generico e non qualcosa che era specificamente inteso come NSFW o discutibile. La colpa è maggiore sul video e sulla miniatura del video che l'app Music ha servito (Sì, la notifica per il video è arrivata tramite l'app Mi Music e non l'app Mi Video. Puoi riprodurre video musicali dall'app Music ). Anche in questo caso, dovrebbero esserci filtri migliori per eliminare il contenuto di contenuti inappropriati per un pubblico più giovane. Inciampare su tali contenuti all'interno di un'app è una cosa; essere attivamente servito a una notifica push per questo è un altro. Soluzione n. 1 – Disabilitazione degli annunci Poiché Xiaomi fornisce un modo per disabilitare gli annunci, li elenciamo per facilitarne la disabilitazione. Comprendiamo che gli annunci pubblicitari sono parte integrante del modello di business di Xiaomi: come un sito di notizie che si basa anche sulle entrate pubblicitarie, lo facciamo davvero. Ma le pubblicità sono diventate troppo frequenti e, in alcuni casi, discutibili, per essere facilmente ignorate. Speriamo che Xiaomi consideri ridimensionare la quantità di questi annunci per rimuovere la necessità di articoli come questi. Questi passaggi sono stati eseguiti su Xiaomi Redmi Note 7 Pro con MIUI 10 Global Stable 10.2.7.0 Build PFHINXM. I passaggi seguenti dovrebbero essere abbastanza simili su altri dispositivi Xiaomi MIUI 10. 1. Revoca dell'autorizzazione dell'app MSA Inizia con l'app MSA, che è l'abbreviazione di "MIUI System Ads". Questa app non è disponibile sulla tua schermata iniziale. Per disabilitarlo, vai su Impostazioni> Impostazioni aggiuntive> Autorizzazione e revoca e seleziona msa dall'elenco. Fare clic sul commutatore, attendere il passaggio del timer da 10 secondi e quindi revocare. Se non hai successo nel primo tentativo, continua a provare fino alla fine. Revocare l'autorizzazione per MSA dovrebbe ridurre drasticamente il numero di annunci sparsi sul sistema. In caso contrario, continua a seguire gli altri passaggi. 2. Disabilitare l'identificatore della pubblicità Questo si trova in Impostazioni> Impostazioni aggiuntive> Privacy> Programma esperienza utente. Spegni l'unico interruttore presente. Ciò non influisce sul numero di annunci, ma non li personalizzerà più e raccoglierà informazioni per farlo, come sostiene. 3. Disabilita gli annunci dal programma di installazione / scanner di APK Per fare ciò, installa qualsiasi applicazione dal Play Store per attivare il programma di installazione di APK per "scansionare" l'app. Mentre è in corso la scansione, fai clic sull'icona Impostazioni ruota dentata in alto a destra e disattiva l'opzione "Ricevi suggerimenti". È inoltre possibile disabilitare la funzione di scansione di sicurezza su questa schermata, nel caso lo si desideri. 4. Disabilita annunci da App installate Passa a Impostazioni> App installate, fai clic sul menu a tre punti nell'angolo in alto a destra e apri "Impostazioni" e disattiva "Consigli". 5. Disattiva annunci da Blocco app Localizzalo in Impostazioni> Blocco app quindi fai clic sull'icona Impostazioni ruota dentata e disattiva "Ricevi consigli". 6. Disattiva annunci dal File Manager Apri l'app, apri il pannello di navigazione da sinistra, vai su Impostazioni> Informazioni su e disabilita "Consigli" 7. Disabilita annunci dall'app Sicurezza Apri l'app Sicurezza, fai clic sull'icona Impostazioni ruota dentata e disattiva "Ricevi suggerimenti". Successivamente, nella stessa app, vai su Impostazioni> Pulitore e Impostazioni> Aumenta velocità e disattiva "Ricevi suggerimenti "Anche lì. 8. Disabilita annunci da Mi Browser Apri l'app Browser, fai clic sul pulsante menu nell'angolo in basso a destra, vai su Impostazioni> Privacy e sicurezza e disattiva "Consigliato per te". 9. Disattiva annunci dall'app Download apri l'app Download , fai clic sul pulsante del menu a tre punti nell'angolo in alto a destra e disattiva "Mostra contenuto consigliato". 10. Disattiva gli annunci dai temi MIUI Apri l'applicazione Temi, fai clic sul pulsante del profilo nell'angolo in basso a destra, vai su Impostazioni e disattiva " Consigli. "Se lo desideri, puoi anche disattivare la funzione" Selezione sfondo personalizzata ". 11. Disabilita annunci da Mi Musica Apri il pannello di navigazione a sinistra facendo clic sull'icona in alto a sinistra. Vai su Impostazioni> Impostazioni avanzate e disattiva "Ricevi consigli". Puoi anche modificare le impostazioni di aggiornamento per l'app dalla pagina Impostazioni avanzate. 12. Disabilita annunci da Mi Video Apri l'app Mi Video, vai su Account> Impostazioni e disabilita "Consigli online". Puoi anche disabilitare "Notifiche push". Facendo tutti questi passaggi dovrebbe, si spera, sbarazzarsi degli annunci originati dal sistema sul sistema operativo. Come puoi vedere, ci sono un sacco di passaggi coinvolti e le opzioni sono nascoste in un modo che le rende facili da perdere in diverse app. Ma se sei abbastanza determinato, puoi disabilitare gli annunci su MIUI senza dover sbloccare il tuo bootloader o anche connettere il tuo dispositivo a un computer. Ho usato il mio dispositivo per due giorni dopo la disattivazione (e per diversi periodi di tempo prolungati durante le revisioni precedenti) e non ho ricevuto altri annunci di notifica. Soluzione n. 2 – Eliminazione di app Se hai osservato i passaggi precedenti e hai realizzato che ci sono molte app da gestire, hai ragione. Devi saltare un sacco di cerchi per disabilitare tutti gli annunci, e anche questo non garantisce che nessun annuncio (di sistema) toccherà mai più il tuo dispositivo. Se non intendi utilizzare nessuna di queste app e desideri una soluzione più permanente (che devi ripetere ogni volta che installi un aggiornamento), puoi considerare l'eliminazione di queste app dal tuo dispositivo, a tuo rischio. Puoi utilizzare i comandi ADB per rimuovere le app oppure puoi utilizzare diversi script e toolkit disponibili nei nostri forum per fare lo stesso. Sto provando (non ufficiale) Xiaomi ADB / Fastboot Tools di Saki-Eu, dal momento che lo strumento è open source e ha una GUI facile da usare. Tutto quello che devi fare è scaricare l'ultima versione dello strumento dalla sua pagina GitHub, eseguire l'eseguibile .jar e connettere un dispositivo in modalità ADB. Sono disponibili istruzioni, domande frequenti e pagina di risoluzione dei problemi per ulteriori informazioni. Per impostazione predefinita, questo strumento mostra solo le app che sono "sicure" da disinstallare – questo significa che puoi disinstallare queste app senza soft bricking del tuo dispositivo, ma farlo sicuramente significa che stai per perdere alcune funzionalità a seconda di ciò che disinstalli. C'è anche una scheda di reinstallazione nel caso in cui si desideri reinstallare le app. Puoi anche installare OTA o altri aggiornamenti normalmente, ma ricorda che queste app torneranno e dovrai ripetere questi passaggi. Soluzione n. 3 – Modifica delle regioni Questa non è una soluzione reale, poiché la modifica delle regioni potrebbe avere un impatto sulle funzionalità della rete. Diverse funzioni, come lo sblocco delle facce, dipendono anche dalla regione. Ma se lo desideri, puoi impostare la tua regione in una delle nazioni all'interno dell'Unione europea. Questo riduce il numero di annunci con un buon margine. Questo metodo potrebbe non essere efficace se Xiaomi inizia a monetizzare fortemente gli utenti anche in quelle regioni. Xiaomi Redmi Note 7 Pro è un ottimo componente hardware e concordo con tutti i punti principali sollevati dal mio collega Idrees nella sua recensione. Uno dei principali aspetti negativi del dispositivo è MIUI e, in particolare, i numerosi annunci pubblicitari sparsi sul sistema e trasferiti sul dispositivo. Spero che questo articolo metta in luce il problema degli annunci e offra un piccolo sollievo per consentire agli utenti di godersi il loro dispositivo in tutta tranquillità. Stiamo iniziando a vedere sempre più dispositivi nelle gamme medio-basse ricorrere alla pubblicità del sistema per sovvenzionare efficacemente il dispositivo, e questa è una tendenza preoccupante. Esploreremo più dispositivi in futuro per vedere se l'esperienza pubblicitaria su di loro è antipatica e spiacevole. Nota: il nostro articolo era in corso prima che Xiaomi annunciò che stavano cercando di sbarazzarsi degli annunci veramente odiosi su MIUI con aggiornamenti futuri. Le dichiarazioni sono state fatte in connessione con la versione cinese della ROM, e non sappiamo se queste decisioni verranno trasferite ad altre regioni. Inoltre, ci sarà un intervallo di tempo prima che gli annunci scompaiano. Quindi, il nostro articolo continua a essere rilevante. Gli annunci post in MIUI 10 ostacolano l'esperienza su hardware altrimenti eccezionale: ecco come risolverli è apparso prima su xda-developers.

Commenti

commenti