Android Studio 3.4 raggiunge la stabilità con un emulatore di Q di Android, R8 che sostituisce Proguard e altro ancora

Android Studio è stato l'IDE principale per gli sviluppatori Android in tutto il mondo. La transizione da Eclipse è avvenuta lentamente ma sicuramente. Google ha aggiunto tutte le funzionalità possibili per rendere l'esperienza migliore. Per fortuna, hanno recentemente deciso di accontentarsi e di lavorare sulla lucidatura dell'attuale serie di funzioni. Project Marble punta a migliorare la stabilità e l'affidabilità di Android Studio. Anche se la versione più recente della piattaforma di sviluppo include un paio di nuove funzionalità, l'attenzione è chiaramente impostata sullo schiacciamento del maggior numero di bug possibile. Resource Manager Quasi tutte le applicazioni includono una sorta di icone o altri tipi di contenuto grafico. La maggior parte delle volte sono inclusi nel pacchetto, insieme al codice effettivo dell'applicazione. Resource Manager, un nuovo strumento in Android Studio 3.4 ha lo scopo di aiutarti a organizzare meglio tutti i drawable. Ti consente di importare e gestire le risorse grafiche e ciò che è ancora più interessante, ora puoi trascinare qualsiasi file dal Resource Manager al layout dell'applicazione. È possibile abilitare Resource Manager andando su Visualizza> Strumenti Windows> Gestione risorse. Import Intentions Durante lo sviluppo dell'applicazione, gli sviluppatori usano spesso librerie come Jetpack o Firebase. Durante il processo di scrittura del codice, è facile dimenticare di importare tutte le librerie richieste e aggiungere le dipendenze al file Gradle. Ciò potrebbe causare molti errori e, ancora più spesso, confusione. Avvia Android Studio 3.4, l'IDE ti dirà ogni volta che ti dimentichi di importare la libreria. La natura modulare di Jetpack aiuta a scegliere solo il set di librerie richiesto, aggiungendo così un peso minimo al codice dell'applicazione. Pannello Proprietà dell'editor di layout Questo è più di un cambiamento estetico di quello funzionale. Android Studio 3.4 introduce l'editor di layout aggiornato, che ora mantiene tutte le opzioni sotto una finestra per una migliore navigazione. Inoltre viene fornito con il nuovo selettore di colori e gli errori e gli avvertimenti evidenziati individualmente. Finestra di dialogo Struttura del progetto Se nella tua vita hai mai sviluppato un'applicazione per Android, sono certo che sei d'accordo sul fatto che trattare con Gradle e le sue dipendenze è molto doloroso. Google sta finalmente offrendo una soluzione, in quanto Android Studio 3.4 include una nuova finestra di dialogo Struttura del progetto (PSD). È fondamentalmente un'interfaccia utente per la gestione dei file di progetto Gradle e delle dipendenze. Ti aiuta anche a introdurre nuove variabili e a migliorare il tuo codice leggendo i suggerimenti. Puoi aprire il PSD andando su File> Struttura del progetto o semplicemente premendo Ctrl + Maiusc + Alt + S. R8 di default Proguard fa parte di Android Studio da un po 'di tempo. Aiuta gli sviluppatori a ridurre le dimensioni dell'applicazione comprimendo il codice. Ad essere onesti, la differenza è sempre stata minima. Ecco perché Google sta ora abilitando la riduzione del codice R8 per impostazione predefinita. In precedenza, il processo di riduzione del codice era suddiviso in due attività. Il primo è stato gestito da ProGuard e il secondo da D8 e Desugar. Una classificazione del genere era inefficiente, per non dire altro. R8 sostituisce completamente il ProGuard mentre corre a fianco di D8 e Desugar. In questo modo, è possibile rimuovere il codice inutilizzato, restringere quello rimanente e ottimizzare l'applicazione tutto in una volta, risparmiando tempo e risorse della workstation. Emulatore beta di Android Q Se sei uno di quegli sviluppatori che vogliono sviluppare / aggiornare applicazioni per Android Q ma non sono disposto a seguire il percorso oscuro di Android Studio Canary, sei pronto per una sorpresa. Android Studio 3.4 ora include immagini di emulazione di Android Q beta. Ora puoi aggiornare / aggiungere tutte le API introdotte da Android Q o eliminare quelle deprecate. Accanto alle immagini di sistema, Android Studio 3.4 include anche le skin Pixel 3 e Pixel 3 XL. Google consiglia effettivamente di attenersi alla versione di Canary per ottenere tutte le modifiche di compatibilità durante il programma beta di Android Q. Questo è fondamentalmente per Android Studio 3.4. Ho cercato di descrivere tutte le principali nuove funzionalità il più semplice possibile. Naturalmente, ci sono molte più piccole cose nell'aggiornamento, che puoi vedere nel registro delle modifiche ufficiali. Puoi scaricare Android Studio 3.4 da quel collegamento, ma se hai già installato la versione precedente, aprila, vai a Configura> Controlla aggiornamenti e segui le istruzioni. Non dimenticare di dirci nei commenti cosa pensi dell'aggiornamento. Il post Android Studio 3.4 raggiunge la stabilità con un emulatore di Q di Android, R8 che sostituisce Proguard, e più è apparso prima su xda-developers.

Commenti

commenti