Tech

Secondo quanto riferito, Flexport sta lavorando a un accordo per acquisire la tecnologia di autotrasporto di Convoy

Stanno emergendo ulteriori dettagli su dove potrebbero finire le risorse di Convoy.
Il Wall Street Journal ha riferito venerdì che Flexport è in trattative per acquistare la tecnologia di Convoy, la startup del mercato di autotrasporti con sede a Seattle che ha chiuso bruscamente la scorsa settimana.
Flexport assumerebbe una piccola squadra da Convoy ma non si assumerebbe alcuna attività o passività, ha riferito il Journal.
Abbiamo contattato Convoy e aggiorneremo questa storia se riceveremo risposta.
La scorsa settimana i dirigenti di Convoy hanno detto ai dipendenti in una videochiamata interna che stavano esplorando opzioni strategiche dopo aver annunciato la chiusura della società, appena 18 mesi dopo aver raccolto 260 milioni di dollari ed essere stata valutata 3,8 miliardi di dollari.
Il CEO di Convoy, Dan Lewis, ha dichiarato mercoledì che stava lavorando "a testa bassa" su un accordo "che includerà parte del team di Convoy e la nostra tecnologia/servizi", secondo un post su LinkedIn.
Flexport è un’altra startup logistica che ha raccolto enormi quantità di capitale di rischio, ma che ora sta lottando contro la crisi del trasporto merci.
L’azienda ha licenziato il 20% della sua forza lavoro all’inizio di questo mese e ha subito un licenziamento separato del 20% a gennaio.
Fondata nel 2013 a San Francisco, dove ha sede, Flexport offre servizi tra cui trasporto marittimo, aereo, su strada e su rotaia, drayage e trasporto, magazzinaggio, dogana e conformità, finanziamenti e assicurazioni e altro ancora.
Flexport ha aperto un centro di ingegneria a Bellevue, nello stato di Washington, nel 2019, subito dopo aver raccolto 1 miliardo di dollari.
Secondo LinkedIn, Flexport ha più di 350 dipendenti nell'area di Seattle.
Dave Clark, ex dirigente di Amazon di lunga data, entrato in Flexport come CEO lo scorso anno dopo una carriera di 23 anni con Amazon, se n'è andato con una mossa a sorpresa il mese scorso.
Anche molti altri ex amazzonici, tra cui molti residenti nell’area di Seattle, hanno lasciato l’azienda nelle ultime settimane.
Il fondatore di Flexport Ryan Petersen, che ora è amministratore delegato, ha scritto in una nota ai dipendenti questo mese che i tagli aiuteranno l’azienda a tornare alla redditività senza aumentare i prezzi o mettere a rischio il suo bilancio.
Convoy ha detto ai dipendenti di aver trascorso gli ultimi quattro mesi cercando di trovare un acquirente, ma alla fine non è stata in grado di siglare un accordo.
Martedì, Convoy ha presentato una notifica WARN al Dipartimento per la sicurezza dell'occupazione (ESD) di Washington, affermando che 533 persone sono state licenziate a causa della chiusura.
Questa settimana un ex dipendente ha intentato un'azione legale collettiva contro Convoy, sostenendo che la società ha licenziato il personale senza fornire un preavviso di 60 giorni, in violazione della legge WARN.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d