Realme venderà telefoni in Europa e inizierà a realizzare accessori per smartphone

Realme è partito bene in India, poiché la compagnia è riuscita a ottenere una buona trazione per se stessa nelle categorie del budget. Realme è orgogliosa della vendita di smartphone di valore che hanno iniziato a competere contro persone come Xiaomi, fornendo una serie di specifiche simili (o anche migliori) a prezzi simili. Dispositivi come Realme 3 Pro offrono un'ottima alternativa agli utenti che non desiderano acquistare Xiaomi Redmi Note 7 Pro e apprezziamo la scelta che l'azienda ha portato sul mercato. GSMArena ha avuto l'opportunità di sedersi con il CEO di Realme, Sig. Madhav Seth, per parlare dei piani di espansione di Realme e altro ancora. Realme prevede di mantenere la propria attenzione all'interno del mercato da $ 100 a $ 300. Realme progetta anche di realizzare dispositivi con capacità 5G una volta che gli operatori in India sono pronti a presentare la stessa cosa, che personalmente non prevedo che accada in qualsiasi momento prima della fine del 2020 almeno. I piani di Realme includono anche un'espansione in Europa nel prossimo futuro, in quanto Mr. Seth afferma che dovrebbe accadere prima del luglio 2019. La società inizierà l'espansione in Europa attraverso il canale di vendita online, consegnando i dispositivi direttamente ai consumatori senza alcuna partnership con i carrier. La società prevede inoltre di diversificare gli accessori per smartphone, ma resta da vedere quali mercati saranno i loro preferiti per la vendita di accessori. Per quanto riguarda gli smartphone pieghevoli, Realme lo considera una possibilità per il futuro, ma il signor Seth è apparso scettico riguardo allo stato attuale della tecnologia e preferirebbe aspettare che maturasse ulteriormente. Mr. Seth ha anche ricordato che il 30% dei loro clienti è migrato da Samsung, mentre un altro 40% proviene da dispositivi Xiaomi in passato. Il signor Seth ha anche passato del tempo a parlare degli aggiornamenti software sui dispositivi Realme. Tutti i dispositivi sono stati promessi per ottenere due anni di patch di sicurezza e aggiornamenti Android, il che è accettabile considerando il fatto che la maggior parte di questi dispositivi è nel budget e nelle gamme medio-precoce. Si prevede che tutti i dispositivi nel loro portafoglio esistente ricevano l'aggiornamento per Android Pie entro la fine di giugno 2019. Realme 3 Pro dovrebbe anche essere il primo dispositivo nel loro portafoglio per ottenere Android Q Beta – questa è una dichiarazione un po 'confusa fa un riferimento a Beta, indicando un aggiornamento prima del lancio ufficiale di Android Q nel terzo trimestre del 2019. D'altro canto, il CEO crede che Android non sia l'esperienza giusta per gli utenti. L'obiettivo di Realme è "avvicinarsi all'esperienza Android di serie e offrire agli utenti un sistema operativo stabile con patch e aggiornamenti di sicurezza regolari". La compagnia ha anche "qualche notizia in più" a questo riguardo, ma dovremo aspettare fino a ottobre 2019 per questo particolare bocconcino. Fonte: GSMArena Il post Realme venderà i telefoni in Europa e inizierà a far apparire gli accessori per smartphone prima su xda-developers.

Commenti

commenti