Tech

Pensatori non comuni: Blake Resnick trova uno scopo più ampio nella tecnologia, creando droni per la sicurezza pubblica

Nota dell'editore: questo fa parte di una serie che delinea i "pensatori non comuni": inventori, scienziati, tecnologi e imprenditori che trasformano le industrie e guidano un cambiamento positivo.
Tutti e sei saranno premiati al GeekWire Gala del 6 dicembre.
Uncommon Thinkers è presentato in collaborazione con Greater Seattle Partners.
Leggi altri profili qui.
Non illuderti che Sam Altman trasferisca effettivamente i soldi.
Questo è quello che gli ha detto il padre di Blake Resnick dopo la chiamata.
Ciò avvenne molto prima che il CEO di OpenAI diventasse noto oltre la Silicon Valley.
Il dottor Michael Resnick non sapeva esattamente chi fosse Altman.
Quindi, quando suo figlio ha detto che un investitore gli aveva promesso abbastanza capitale per lanciare la sua startup di droni, gli è sembrato troppo folle per essere vero.
"Ma ovviamente, il giorno dopo è arrivato e lui era partito per le gare", ha detto Michael Resnick.
Quello è stato uno dei momenti che ha aiutato il padre di Blake Resnick ad apprezzare appieno il modo di pensare insolito di suo figlio.
Questo era il ragazzo che saltava le lezioni per parlare di libri con il preside della scuola.
Questo era l'adolescente che andò al college quando tutti gli altri erano al liceo, solo per abbandonare il programma di ingegneria meccanica della Northwestern University per lanciare una startup.
Questo è stato il fondatore di una startup non testata che in qualche modo è riuscito a convincere uno dei più importanti investitori angelici del settore tecnologico a dargli milioni di dollari in meno di 30 minuti.
Ora 23enne, Blake Resnick è il fondatore e CEO di Brinc, con sede a Seattle.
L'azienda produce veicoli aerei senza pilota e palle di comunicazione lanciabili per la polizia e altri soccorritori.
Dopo essersi inizialmente concentrato sull'uso dei droni per le situazioni di stallo tra SWAT, Brinc li immagina in ultima analisi per consentire alla polizia di evitare pericolosi inseguimenti ad alta velocità e aiutare gli operatori sanitari a effettuare consegne Narcan di emergenza.
Resnick ha fondato l'azienda in risposta alla sparatoria di massa mortale avvenuta al festival musicale Route 91 Harvest nella sua città natale di Las Vegas.
Ha chiamato a freddo il dipartimento di polizia della metropolitana di Las Vegas e ha incontrato il suo comandante SWAT per scoprire come tecnologie come i droni potrebbero aiutare il dipartimento ad acquisire una rapida consapevolezza della situazione nelle crisi.
All’inizio di novembre l’azienda ha consegnato le prime unità di produzione dei suoi droni Lemur 2 alla polizia e ai soccorritori negli Stati Uniti.
I droni possono vedere al buio, comunicare, rompere vetri e mappare l’ambiente, tra le altre cose, riducendo al minimo il rischio per il personale delle forze dell’ordine in situazioni pericolose.
I primi clienti includono il dipartimento di polizia di New York.
Brinc ha sede nel quartiere Fremont di Seattle, dove i droni dell'azienda vengono progettati e realizzati, con l'aiuto di flotte di stampanti 3D.
Resnick supervisiona un team di circa 100 persone.
Alla domanda se preferirebbe trascorrere il suo tempo costruendo un drone o un'azienda, ha espresso apertamente la sua preferenza.
"Preferirei costruire un drone", ha riconosciuto.
"Di sicuro.
Voglio dire, è così divertente.
È un momento fantastico”.
Ma per costruire il miglior drone, sa che la sua attenzione è rivolta alla costruzione dell’azienda, riunendo un team con una profonda esperienza in tutte le numerose specialità necessarie per progettare e produrre tecnologia all’avanguardia.
“Voglio avere un impatto”, ha detto.
“Voglio aiutare a lasciare il mondo in un posto migliore di quello in cui l’ho trovato.
E il modo per farlo è creare organizzazioni, raccogliere le persone giuste, finanziarle con il capitale giusto e assicurarsi che tutti remino nella stessa direzione per fare qualcosa che sia prezioso per il pianeta”.
Resnick ha la capacità di vedere il quadro generale e allo stesso tempo di immergersi profondamente nei dettagli, ha affermato Erin Price-Wright di Index Ventures, uno degli investitori di Brinc.
Price-Wright è l'altro membro del consiglio di amministrazione composto da due persone di Brinc, insieme a Resnick.
Conosce, ad esempio, i componenti del drone fino al singolo codice, ma è anche in grado di zoomare indietro e spiegare come gli obiettivi più ampi dell'azienda abbiano portato a decisioni ingegneristiche specifiche, ha detto.
Con investimenti in aziende come Aurora (tecnologia per veicoli a guida autonoma) e Scale AI (annotazione AI), Index Ventures non aveva storicamente investito in società di hardware come Brinc.
Ma dopo aver trascorso del tempo con Blake, le persone di Index sono rimaste “sbalordite da lui e dalla sua profondità di pensiero attorno a questa idea”, ha detto Price-Wright.
A Resnick è stata diagnosticata la dislessia in prima elementare.
Ha detto di aver lottato contro questo problema soprattutto da bambino, frequentando corsi intensivi di lettura.
Lavora ancora per molte ore, ha detto, in parte perché è più lento nell'elaborare le informazioni.
I colleghi affermano che Resnick si concentra intensamente sui clienti.
È determinato a ricevere feedback per costruire il prodotto migliore.
"C'è questa spinta costante a realizzare un prodotto che risolva un problema", ha affermato Walker Robb, vicepresidente della divisione ingegneria di Brinc.
“La visione del set di funzionalità è perfettamente allineata con l'utente e con ciò che sta cercando di fare.
Non è come, 'Oh, aggiungiamo questa cosa perché è bello.' “ Dopo aver presentato il Lemur 2 a marzo, ad esempio, il team Brinc ha apportato una serie di aggiornamenti al drone prima della spedizione, inclusi miglioramenti alla portata dell'antenna e migliori capacità di auto-raddrizzamento ed evitamento degli ostacoli.
Naturalmente, un profilo sull'insolito modo di pensare di Resnick non sarebbe completo senza una domanda sui suoi capelli.
Ha spiegato che gli piace che sia lungo e disordinato perché richiede poca manutenzione.
Non si taglia spesso i capelli, quindi finisce così.
Ma lo rende anche un po’ più memorabile e riconoscibile e a volte può essere utile.
Il padre di Resnick, il dottor Michael Resnick, è un ginecologo che si è formato alla Cornell University e ha lavorato al New York Hospital, allo Sloan-Kettering e alla Mayo Clinic, e ha anche lavorato come reporter medico per molti anni per la televisione ABC.
Sua madre, Angela Caruso, è un'insegnante di educazione speciale e ha anche una sorella minore.
Di recente, passeggiando per il quartier generale di Brinc, ho chiesto a Resnick se pensava che la sua personalità fosse più il risultato della natura o dell'educazione.
Ha offerto il suo pensiero, e poi ha fatto qualcosa di insolito, almeno per un'intervista: ha chiesto il mio pensiero sulla questione, basato sulla mia vita.
"Ciò di cui sono più orgoglioso di Blake è che ha una certa gentilezza e consapevolezza verso gli altri", ha detto suo padre.
“Può presentarsi come un presidente, ma parlare con chiunque per strada.
Sono molto più orgoglioso di questo – che sia una brava persona, un brav’uomo, di quanto lo sia solo del fatto che abbia avuto successo”.
Tornando alla storia dell'investimento di Sam Altman in Brinc: diventa ancora più folle.
Come ha spiegato Blake Resnick sul podcast GeekWire a luglio, aveva fallito alcune volte nella raccolta fondi e si sentiva scoraggiato quando un amico lo ha messo in contatto con un manager di influencer di TikTok che stava iniziando a investire in startup.
La tecnologia era al di sopra delle capacità di quella persona, ma collegò Blake ad alcuni amici, uno dei quali si rivelò essere l'ex fidanzato di Altman.
Pensava che la proposta di Resnick fosse interessante e si offrì di collegarlo ad Altman.
Dopo circa 25 minuti dall'inizio della chiamata, Resnick aveva quasi finito il suo discorso quando Altman ha detto che era molto dispiaciuto ma aveva bisogno di saltare presto, perché Elon Musk stava chiamando sull'altra linea.
Ma Altman ha promesso di dare seguito.
“Forse passano 45 minuti, o passa un’ora.
Mi manda un'e-mail con tre o quattro domande", ha ricordato Resnick.
“Rispondo alle domande e lui risponde: 'Farò tutto il giro'.

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d