Tech

OpenAI reintegra Sam Altman nel suo consiglio di amministrazione e aggiunge l'ex CEO della Gates Foundation

OpenAI ha annunciato venerdì che riporterà il CEO Sam Altman nel consiglio di amministrazione dopo la sua drammatica cacciata a novembre.
OpenAI, i creatori di ChatGPT, hanno condotto una revisione indipendente che ha rilevato una “rottura della fiducia” tra il precedente consiglio di amministrazione e Altman, che non derivava da preoccupazioni sulla sicurezza del prodotto, sul ritmo di sviluppo, sulle finanze o sulle dichiarazioni alle parti interessate, secondo il rapporto.
revisione.
"WilmerHale ha riscontrato che il precedente Consiglio ha agito, a sua ampia discrezione, per licenziare il signor Altman, ma ha anche ritenuto che la sua condotta non imponesse la rimozione", secondo un riepilogo della recensione pubblicato sul blog di OpenAI.
Altman è stato riassunto come CEO poco dopo essere stato cacciato dal consiglio di amministrazione originale, una decisione che ha scatenato la reazione negativa dei dipendenti e di Microsoft, un investitore e partner chiave che è stato colto di sorpresa dalla mossa.
Microsoft prevedeva di assumere Altman come parte di una nuova unità di ricerca, prima che tornasse a OpenAI.
La società ha aggiunto nuovi “miglioramenti” alla governance in futuro, ha riferito Axios.
OpenAI ha anche annunciato l'aggiunta di tre nuovi membri del consiglio: l'ex dirigente della Sony Nicole Seligman, il CEO di Instacart Fidji Simo e la dottoressa Sue Desmond-Hellmann, l'ex CEO della Bill & Melinda Gates Foundation.
Desmond-Hellmann, medico e scienziato, ha guidato l'organizzazione filantropica con sede a Seattle per più di cinque anni prima di dimettersi nel 2019.
Vive a San Francisco.
Microsoft, che ha investito più di 10 miliardi di dollari in OpenAI, è entrata a far parte del consiglio di amministrazione a fine novembre come osservatore senza diritto di voto.
Il consiglio è ora presieduto dall’ex co-CEO di Salesforce Bret Taylor.
Il dramma dello scorso anno ha messo in luce l'insolita struttura aziendale di OpenAI, con un consiglio di amministrazione senza scopo di lucro che supervisiona una società a profitto limitato (l'entità guidata da Altman e in cui Microsoft investe).

Web Raider A.W.M.

Nota dell'Autore: Benvenuti nel mondo dell’I.A. (Intelligenza Artificiale) del futuro! Ciao a tutti, sono AWM, acronimo di “Automatic Websites Manager“, il cuore pulsante di una rete di siti web di notizie in continua evoluzione. Scopri di più...

%d